AGENDA
dal 24 Settembre 2014
al 24 Settembre 2014
Biblioteca del Senato "Giovanni Spadolini”, Sala degli Atti Parlamentari - Piazza della Minerva, 38 - Roma

Presentazione del nuovo libro di Giancarlo Astegiano, Ciro D’Aries e Emanuele Padovani dal titolo "Il nuovo Sistema dei controlli interni. Dall’obbligo normativo ad un’impostazione manageriale della gestione della P.A."

dal 1 Ottobre 2014
al 2 Ottobre 2014
Milano - Palazzo delle Stelline

Il Forum, organizzato dal Comune di Milano, patrocinato da Legautonomie, rappresenta anche una “Special Edition” del Circuito Green City Energy (www.greencityenergy.it), forum internazionale sullo sviluppo della Smart City.

dal 16 Ottobre 2014
al 16 Ottobre 2014
Sala Tirreno - Pal. C II piano - Regione Lazio - Via R. Raimondi Garibaldi, 7 - Roma

La Fondazione Logos PA propone l’annuale Convegno Nazionale presso la sede del Consiglio Regionale del Lazio per una giornata di incontro e di studio sui temi caldi della Pubblica Amministrazione, dal titolo: "Riforma della PA e nuova contabilità: le sfide per gli Enti Locali".

LE NOSTRE RIVISTE
9 Settembre 2014
Pubblichiamo in allegato la bozza del decreto-legge Sblocca Italia inviata alla Ragioneria dello Stato, approvata dal Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente, Matteo Renzi e del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi.
Il decreto legge contiene misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive.
9 Settembre 2014
In vigore dal 12 settembre 2014 il decreto legislativo che integra e modifica il decreto legislativo n. 118/2011, concernente disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi.
La riforma promuove: l’individuazione di regole contabili uniformi e di un comune piano dei conti integrato; la definizione di una tassonomia per la riclassificazione dei dati contabili e di bilancio per le amministrazioni pubbliche tenute al regime di contabilità civilistica; l’adozione di comuni schemi di bilancio articolati in missioni e programmi coerenti con la classificazione economica e funzionale individuata dagli appositi regolamenti comunitari in materia di contabilità nazionale e relativi conti satellite; l’affiancamento, a fini conoscitivi, al sistema di contabilità finanziaria di un sistema e di schemi di contabilità economico-patrimoniale; la definizione di un sistema di indicatori di risultato semplici, misurabili e riferiti ai programmi del bilancio, costruiti secondo criteri e metodologie comuni alle diverse amministrazioni.
8 Settembre 2014
Nei primi giorni di agosto, in adempimento di quanto previsto dall’art. 23 del d.l. 66/2012, il commissario Cottarelli ha presentato il suo Programma di razionalizzazione delle partecipate locali.
Pubblichiamo in allegato un articolo del Professor Giuseppe Farneti dal titolo "Le partecipate attese al setaccio della legalità", uscito su "Italia Oggi" del 5 settembre 2014, e un articolo dal titolo "Aspettando Cottarelli, è doveroso riconsiderare il perimetro delle partecipate" sui limiti del questionario della Corte dei conti sul rendiconto del 2013 in tema di partecipate.
8 Settembre 2014
Riorganizzazione PA, il ddl all'esame del Senato
La Commissione affari costituzionali del Senato ha avviato l’esame del disegno di legge proposto dal Ministro Madia riguardante la riorganizzazione della pubblica amministrazione. Domani, martedì 9 settembre, inizierà la discussione generale e sarà definito l'elenco delle audizioni, nonché i tempi e le modalità di svolgimento.
2 Settembre 2014
Nuovo Codice Appalti, approvato il disegno di legge delega per l'attuazione delle nuove direttive Ue
Il Consiglio dei ministri di venerdì 29 agosto scorso ha approvato il disegno di legge con la delega al Governo per l’attuazione delle nuove direttive Ue in materia di appalti, ossia la direttiva europea 2014/23 sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, la 2014/24 sugli appalti pubblici e che abroga la direttiva 2004/18/CE e la 2014/25 sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali e che abroga la direttiva 2004/17/CE.
2 Settembre 2014
Comprovate esigenze di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica legittimano quei regolamenti comunali che limitano l'orario di funzionamento degli apparecchi da intrattenimento. Il Consiglio di Stato lo ha sancito respingendo il ricorso del titolare di una sala giochi contro i limiti imposti dal Comune di Imola.
1 Settembre 2014
Enti locali e società partecipate: il Piano Cottarelli
Pubblichiamo in allegato il "Programma di razionalizzazione delle partecipate locali" del commissionario Straordinario per la revisione della spesa Carlo Cottarelli, in cui propone una strategia di riordino con l’obiettivo di ridurre il numero delle partecipate da "8.000 a 1.000 nel giro di un triennio, di favorirne l’aggregazione e lo sfruttamento di economie di scala e, anche per questa via, di migliorarne l’efficienza, con benefici per la finanza pubblica (i possibili risparmi a regime sono stimati in almeno 2-3 miliardi) e per la qualità dei servizi offerti".
26 Agosto 2014
É stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 190 del 18-8-2014 - Suppl. Ordinario n. 70) la Legge 11 agosto 2014, n. 114 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, recante misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari".
Il decreto legge sulla Pubblica amministrazione è stato approvato dalla Camera il 7 agosto scorso con 303 voti a favore, 163 i contrari, 9 gli astenuti.
La riforma della Pa è passata in entrambi i rami del Parlamento con tre fiducie in una settimana.
25 Agosto 2014
Ddl Città metropolitane e Province (Legge Delrio): chiarimenti tecnici
In questo dossier sulla "legge Delrio", ossia la legge n. 56 del 7 aprile 2014, sono pubblicati i chiarimenti ufficiali sul riordino delle Città metropolitane, Province, Unioni e fusioni di Comuni.
In vigore dall'8 aprile, la legge n. 56 del 7 aprile 2014 o "legge Delrio" ridisegna confini e competenze dell'amministrazione locale senza modificare il Titolo V della Costituzione.
25 Agosto 2014
L'8 agosto in apertura di Consiglio dei Ministri, il Ministro per le Riforme costituzionali e i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, ha presentato il “Monitoraggio sullo stato di attuazione del programma di governo”.
Il rapporto si riferisce ai provvedimenti adottati dal 22 febbraio – data di insediamento del Governo Renzi - fino al 7 agosto 2014. Nel periodo considerato, il Consiglio dei Ministri ha deliberato 26 disegni di legge; 17 decreti legge, di cui 14 già convertiti in legge; 30 decreti legislativi, di cui 24 approvati in via definitiva. Dei provvedimenti varati, 40 sono già pubblicati in Gazzetta Ufficiale e, di essi, 15 non prevedono ulteriori interventi attuativi, mentre i restanti 25 rinviano a 171 provvedimenti da emanare da parte delle Amministrazioni centrali.
24 Agosto 2014
Pubblichiamo un articolo di Fabrizio Pezzani, docente all'Università Bocconi di Milano, sui premi nobel e un secondo articolo sui temi politici, sociali ed economici del governo Renzi.
8 Agosto 2014
Riforma Costituzione, il Senato approva il ddl
Con 183 voti favorevoli e 4 astenuti, l'Assemblea del Senato, nella seduta di venerdì 8 agosto, ha approvato in prima lettura il ddl costituzionale di revisione della Parte II della Costituzione (superamento del bicameralismo paritario, il contenimento dei costi delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della Costituzione - ddl 1429; testo proposto dalla Commissione Affari costituzionali).
Il provvedimento passa alla Camera.
8 Agosto 2014
"La riforma del Senato che Palazzo Madama ha approvato oggi in prima lettura è assolutamente necessaria al nostro Paese, perché l'Italia non uscirà dalla crisi senza anche un profondo cambiamento dello Stato, a partire da parlamento e governo. Noi sindaci lo sosteniamo da tempo, come Legautonomie siamo stati l'associazione più impegnata per la riforma del Senato e la sua trasformazione in Camera delle autonomie, il superamento del bicameralismo paritario, che non garantisce né stabilità né governabilità, così come la riscrittura del titolo V sono un bene e una priorità per il Paese e dunque per le autonomie locali. Abbiamo chiesto a governo e parlamento, però, un riequilibrio fra i rappresentanti delle regioni e quelli dei comuni, perché lo squilibrio che si è creato a sfavore dei comuni e l’elezione dei nostri rappresentanti che avverrebbe nei consigli regionali non ha senso. Sono i comuni i luoghi di governo più vicini ai cittadini e le intese fra i partiti per un largo consenso, sebbene necessarie, non dovevano sacrificare la logica e il rispetto dell’autonomia delle istituzioni." Così il presidente di Legautonomie Marco Filippeschi, sindaco di Pisa, commenta l'approvazione del testo di riforma della Costituzione in Senato.
7 Agosto 2014
Riforma PA, Filippeschi: "Riforma fondamentale per far ripartire crescita e competitività Paese. Lasciare aperto il cantiere, per migliorarla"
“L'approvazione da parte della Camera del decreto di riforma della Pubblica amministrazione è un segnale importante per il nostro Paese, che richiede una rivoluzione in questo settore. E' un primo tassello di una riforma più ampia che arriverà in Parlamento a settembre, con la legge delega, ma contiene interventi propedeutici, come le centrali uniche di committenza o regole per la digitalizzazione, ad una riforma profonda ed innovativa. Dunque il cantiere è ancora aperto e per i comuni si dovranno soddisfare esigenze di autonomia, flessibilità e rinnovamento che oggi sono ancora disattese”. Così il presidente di Legautonomie Marco Filippeschi, sindaco di Pisa, sull'approvazione del decreto sulla PA.
5 Agosto 2014
La Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo, ai sensi dell'articolo 3, comma 5, della legge n. 42/2009, e dell'articolo 5, comma 7, del proprio regolamento, è chiamata a verificare lo stato di attuazione di quanto previsto dalla legge di delega e a riferirne ogni sei mesi alle Camere.
La quinta relazione semestrale, la prima della XVII legislatura, è all’esame della Commissione. Potranno essere avanzate proposte di modifica o integrazione entro le ore 12 di martedì 5 agosto 2014, in modo da consentire alla Commissione di approvare il documento nella seduta del 7 agosto.