AGENDA
23 Maggio 2016
Roma, Sala della Regina - Montecitorio

Il primo appuntamento per le celebrazioni del centenario della fondazione di Legautonomie.
Un secolo di attività a sostegno delle comunità locali.

7 Maggio 2016
Fiuggi - Biblioteca comunale - Piazza Trento e Trieste

Prosegue la Campagna di Legautonomie a supporto del SI alla Riforma Boschi per il Senato delle Autonomie.
Dopo il convegno nazionale di Roma dello scorso 10 marzo, il 7 maggio prossimo si replica a Fiuggi. Una occasione per discutere l’impianto del Titolo V della Costituzione e l’articolazione delle competenze legislative tra Stato e Regioni alla luce della proposta di Riforma, e coinvolgere gli amministratori locali nel dibattito in corso.

10 Maggio 2016
Roma, Sala riunioni Legautonomie - Via degli Scialoja 3 - 6° piano

Seminario a cura di Legautonomie e Leganet

10 Maggio 2016
Firenze, Sala Gonfalone Consiglio regionale Toscana - Via Cavour 4

Organizzato da: Coordinamento nazionale permanente CAL - Consiglio Autonomie Locali Toscana - Consiglio regionale Toscana

11 Maggio 2016
Roma, Sala riunioni Legautonomie - Via degli Scialoja 3 - 6° piano

Seminario a cura di Legautonomie e Leganet.

Tutto ciò che c’è da sapere sulla fiscalità locale in pillole con la partecipazione in qualità di relatore Cesare Cava, autore di libri e pubblicazioni in materia di tributi e finanza locale.

16 Maggio 2016
Aula Magna Storica - Scuola Superiore Sant'Anna Pisa

Presentazione del volume della Fondazione E. Zancan "Cittadinanza generativa. La lotta alla povertà. Rapporto 2015" - Edizioni Il Mulino.

Tra gli invitati alla Tavola rotonda il Sindaco di Pisa e Presidente di Legautonomie, Marco Filippeschi

28 Aprile 2016
La mattina del 23 maggio, presso la Sala della Regina alla Camera dei deputati, è in programma il primo appuntamento per le celebrazioni del centenario della fondazione di Legautonomie.
Al convegno partecipano tra gli altri: Marco Filippeschi, sindaco di Pisa e presidente di Legautonomie; Marina Sereni, vicepresidente della Camera dei deputati; Luciano Vandelli, professore ordinario Università di Bologna; Maurizio Degl’Innocenti, presidente Fondazione studi storici Turati; Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e vicepresidente Anci; Achille Variati, sindaco di Vicenza e presidente Upi.
Lo stesso giorno sarà aperta una mostra documentaria, organizzata dal Servizio Biblioteca della Camera dei deputati, allestita presso Palazzo San Macuto. E’ inoltre in corso la pubblicazione, con le edizioni “Il Mulino” di Bologna, del libro sui cento anni di storia dell’Associazione.
In Agenda il programma dei lavori.
21 Marzo 2016
Legautonomie promuove il Sì al Referendum costituzionale che si terrà in autunno.
Con il nostro Sì sosteniamo la riforma del Parlamento che verrà sottoposta al Referendum Costituzionale per l’istituzione di un Senato delle Autonomie che eserciti pienamente le competenze importanti che gli sono attribuite per la vita delle comunità che le Regioni e gli enti territoriali amministrano e per dare equilibrio e dinamismo alle articolazioni dello Stato secondo quanto previsto dalla Costituzione; per l’istituzione di un Senato delle Autonomie che rilanci il ruolo delle autonomie locali, che consenta di concorrere ad assicurare l’equità fiscale e la determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni civili e sociali previste dalla Costituzione, da garantire uniformemente su tutto il territorio nazionale, e a decidere le politiche dell’Unione Europea con una partecipazione dal basso verso l’alto.
31 Marzo 2016
Sportello etico per le anomalie bancarie e finanziarie
Legautonomie e Leganet, in collaborazione con l’Istituto Nazionale dei Revisori Legali (INRL) e con il supporto tecnico della Fondazione SDL avviano il progetto sperimentale denominato “Sportello etico per le anomalie bancarie e finanziarie”.
I primi sette enti locali già individuati beneficeranno di uno sportello rivolto ad imprese e cittadini attraverso il quale verranno erogate gratuitamente consulenze (check-up preliminari) per verificare l’esistenza di possibili rischi di anatocismo e altre forme di anomalie bancarie.
28 Aprile 2016
Edilizia scolastica, firmato decreto da 480 milioni di euro
Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha firmato il Dpcm sui 480 milioni per l’edilizia scolastica per interventi volti alla costruzione e alla tutela di edifici scolastici sul territorio italiano, rientrante nell’operazione #sbloccascuole.
Il decreto permette agli enti locali di escludere dal calcolo del pareggio di bilancio gli interventi di edilizia scolastica, come previsto dalla Legge di Stabilità 2016.

26 Aprile 2016
Pubblichiamo in allegato il parere del Consiglio di Stato del 21 aprile scorso sullo schema di decreto recante "Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica.
21 Aprile 2016
Nuovo codice sugli appalti: il testo approvato in Gazzetta Ufficiale
Dopo le attese è stato finalmente pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 19 aprile il testo definitivo del Nuovo Codice Appalti (decreto legislativo 50/2016), in attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.
20 Aprile 2016
La nuova fiscalità locale. Gestione, Tax gap, Contenzioso
Volume a cura di Cesare Cava, Annalisa Antonini e Silvia Fossati
Questa pubblicazione si pone l’obiettivo di fornire un utile strumento di lavoro agli amministratori ai dirigenti e ai funzionari degli uffici finanziari e tributari dei Comuni, mettendo in rilievo e commentando le più significative innovazioni maturate in tema di fiscalità locale.
Novità ed esperienze che possono essere trasferite ad un pubblico interessato a tali argomenti, con l’obiettivo di migliorarne i contenuti e accrescere il livello qualitativo generale della pubblica amministrazione locale.
Ogni tema trattato può essere fonte e stimolo di dibattito costruttivo e migliorativo, nella consapevolezza che la centralità di alcune decisioni in tema di tributi locali non potrà mai cogliere completamente le differenze presenti a livello territoriale.
19 Aprile 2016
Gestione del bilancio 2016. Note per la redazione e la gestione
E' scaricabile dal sito il libro a cura di Sergio Marzari, esperto di finanza locale di Legautonomie
In allegato il testo completo.
18 Aprile 2016
Il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 21,2 miliardi, quello delle Amministrazioni locali di 0,2 miliardi.
Nel suo bollettino statistico la Banca d’Italia rende noto che il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato a febbraio di 21,5 miliardi toccando quota 2.214,9 miliardi.
13 Aprile 2016
Il testo del Documento di Economia e Finanza 2016 (DEF)
E’ stato pubblicato sul sito del ministero dell’Economia il testo del Documento di Economia e Finanza 2016 (DEF) ed è il terzo predisposto dal Governo Renzi.
Si tratta di un testo che “si inscrive in una strategia di programmazione economica di natura pluriennale, che abbiamo cominciato ad implementare con le prime misure fin dal 2014”, così il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, descrive il DEF 2016, approvato l’8 aprile dal Consiglio dei Ministri. Il Def si compone di tre sezioni: Programma di Stabilità dell’Italia; Analisi e tendenze della finanza pubblica; Programma nazionale di riforma (PNR).
7 Aprile 2016
Il Ministero dell’Interno ha anticipato il prospetto della ripartizione del fondo IMU-TASI, introdotto nel 2014, per compensare la diminuzione del gettito dell’imposta sulla casa, determinato dal passaggio dall’imposta municipale unica alla TASI, pari 390 mln di euro per quest’anno.
Il fondo si è andato assottigliando tanto da aver subito una riduzione del 17,45% rispetto allo scorso anno e attestandosi al 67 % rispetto alle cifre del 2014, all’anno della sua istituzione.
5 Aprile 2016
"Nel quarto trimestre 2015 l'indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche (AP) in rapporto al PIL (dati grezzi) è stato pari al 2,2% - spiega in un comunicato l'Istat -, risultando inferiore di 0,2 punti percentuali rispetto a quello del corrispondente trimestre del 2014."
"Complessivamente - fa sapere l'ente pubblico di statistica -, nel 2015 il rapporto tra indebitamento netto e PIL è stato pari al 2,6%, in diminuzione di 0,4 punti percentuali rispetto a quello del 2014. Nel quarto trimestre 2015 il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato positivo e pari a 8.112 milioni di euro. L'incidenza dell'avanzo sul PIL è stata dell'1,9%, inferiore di 0,3 punti percentuali rispetto a quella registrata nel quarto trimestre del 2014. Il saldo corrente nel quarto trimestre 2015 è stato positivo e pari a 9.732 milioni di euro con un'incidenza sul Pil dello 2,3% (0,8% nel corrispondente trimestre dell'anno precedente ).
5 Aprile 2016
E' stato firmato tra i sindacati e l'Aran, l'Agenzia di rappresentanza della pubblica amministrazione nelle trattative sui contratti di lavoro, l'accordo che riduce i comparti del pubblico impiego dagli attuali dodici a quattro. Dopo 17 ore di trattativa i comparti del pubblico impiego si riducono, quindi, di due terzi: in pratica uno sarà la sanità, uno l'ambito conoscenza e dunque scuola e istruzione, uno riunirà le funzioni locali e l'ultimo tutte quelle centrali.
30 Marzo 2016
Fondo di solidarietà 2016, i numeri Comune per Comune
Nella seduta della Conferenza Stato-città ed autonomie locali del 24 marzo 2016 è stato sancito l’accordo sulla metodologia da applicare ai fini della distribuzione del Fondo di solidarietà comunale per l’anno 2016, previsto dall’articolo 1, comma 380-ter, della legge 24 dicembre 2012, n. 228.
Con un comunicato del 30 marzo il Viminale, in attesa del perfezionamento del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di formalizzazione dei criteri di alimentazione e riparto del suddetto Fondo, ha reso disponibile un prospetto analitico che permette a ciascun comune di consultare l’ammontare della spettanza 2016 a titolo di Fondo di solidarietà comunale e la procedura di calcolo seguita per la determinazione della stessa.
A Roma andranno poco meno di 166 milioni, 349 a Napoli, 132 a Palermo, 178,5 a Torino e solo 12,6 a Milano.
Il Ministero ha poi ricordato in proposito che detta determinazione è strettamente legata ai dati fiscali resi disponibili dal Ministero dell’economia e delle finanze. La conoscenza di tali elementi consente, più agevolmente, la predisposizione del bilancio di previsione per il 2016, che, si ricorda, dovrà essere approvato entro il 30 aprile 2016.
29 Marzo 2016
Il Consiglio dei ministri del 25 marzo, su proposta del Presidente Matteo Renzi e del Ministro dell’economia e delle finanze Pietro Carlo Padoan, ha approvato un disegno di legge di modifica della legge 24 dicembre 2012, n. 243, recante disposizioni per l’attuazione del principio del pareggio di bilancio ai sensi dell’articolo 81, sesto comma, della Costituzione in materia di bilanci delle Regioni e degli enti locali.

X Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consulta la privacy policy del sito.