18 Luglio 2019

Matteo Ricci: "I sindaci popolari hanno sconfitto il populismo. Sono loro la vera alternativa"

«Davanti a questo Governo gialloverde è necessario creare un’alternativa seria e concreta. I Sindaci popolari possono rappresentare il vero rilancio del Centro Sinistra» ha detto il Presidente Ricci, che questa mattina è intervenuto a Studio24.

Senza titolo 1

«I Sindaci popolari, intercettando i voti dei ceti popolari e contrariamente alle elezioni politiche ed europee, hanno vinto controvento dimostrando una grande leadership e sconfiggendo Salvini nei territori. Il PD deve ripartire dai Sindaci popolari per costruire un Centro Sinistra civico e convincente andando anche... continua

18 Luglio 2019

Riforma IMU: ieri ALI in audizione alla Camera

Nell’ambito dell’esame delle abbinate proposte di legge C. 1429, C. 1904 e C. 1918, in materia di Imposta Municipale sugli Immobili (IMU), ALI – Autonomie Locali Italiane ha partecipato all’audizione in Commissione Finanze Camera dei deputati. Scarica l’allegato per consultare le proposte avanzate dall’Associazione. 

17 Luglio 2019

La gestione delle entrate tributarie dei comuni: modelli organizzativi, spesa e performance

“La gestione delle entrate tributarie dei Comuni: modelli organizzativi, spesa e performance“: questo il titolo del nuovo studio al centro della collaborazione tra ALI - Autonomie Locali Italiane e Municipia S.p.A. L’obiettivo è investigare il rapporto tra efficacia ed efficienza della gestione tributaria e i modelli organizzativi adottati dai Comuni.

L’indagine ha riguardato 6.377 Comuni che, complessivamente, fanno registrare una popolazione residente di oltre 50 milioni di abitanti. Fonte: banca dati sui certificati di conto consuntivo per il 2017 del Ministero dell’Interno.

L’analisi dei dati di spesa di alcune delle voci più significative che compongono il bilancio comunale ha consentito di individuare modalità organizzative ricorrenti, collegate a una serie di macro-fenomeni connessi alla gestione delle entrate tributarie. In particolare, i comportamenti prevalenti individuati hanno consentito di isolare tre gruppi principali: i Comuni che si affidano a una esternalizzazione totale o prevalente per la gestione dei tributi; quelli caratterizzati da una gestione dei tributi totalmente o prevalentemente in economia; i Comuni che preferiscono trasferire, in maniera esclusiva o prevalente, la gestione delle entrate ad altri soggetti pubblici. 

Per scaricare gratuitamente dal web lo studio integrale è necessario registrarsi presso il sito https://municipia.finanzalocale.it/index ed accedere alla sezione ANALISI E STUDI 

02 Luglio 2019

SAVE THE DATE. Festival delle città: le autonomie locali per l'Italia

Mobilità sostenibile, smart city, misurazione del BES negli strumenti della programmazione economica degli enti locali, sviluppo sostenibile e l’Agenda 2030: sono questi alcuni temi al centro del ‘Festival delle città’, promosso e organizzato da ALI, in programma dall’1 al 4 ottobre a Roma nella suggestiva cornice del complesso di San Salvatore in Lauro in Piazza San Salvatore in Lauro.

Seguiranno aggiornamenti sul programma della manifestazione e sulle modalità di partecipazione.

 logo Festival

11 Luglio 2019

Autonomia, Matteo Ricci: "E' solito teatrino Lega e M5S. Apriamo ragionamento vero su intero sistema autonomie territoriali"

"Il dibattito sull'Autonomia è il solito teatrino dentro al Governo, utile a Lega e M5S ma pericoloso per il Paese, che non è governato. L'Autonomia non va avanti perché non è una vera riforma. È una bandierina. Apriamo allora un ragionamento per una riforma complessiva che riguardi l'intero sistema delle autonomie territoriali italiane". Lo ha detto Matteo Ricci, Presidente ALI-Autonomie Locali Italiane e sindaco di Pesaro.

Matteo

10 Luglio 2019

Comuni, Ricci: "In piazza per mancanza fondi per fusioni. Noi favorevoli alle unioni obbligatorie per bacini omogenei"

"Siamo qui in piazza con i sindaci che protestano per la mancanza dei fondi per le fusioni dei Comuni. E' allucinante che il Governo invece che incentivare i Comuni a lavorare insieme li disincentivi tagliando fondi a Comuni che si sono già fusi, superando la prova democratica del referendum propositivo, sapendo che c'erano già determinati incentivi per quelle fusioni. Così si tolgono soldi già a bilancio, e si dà un pessimo segnale, perché noi abbiamo bisogno di comuni più forti, andrebbero incentivate l'aggregazione e le fusioni". 

ricci

Lo afferma da Roma il presidente di Autonomie locali italiane (Ali) e sindaco di Pesaro, Matteo Ricci. "La nostra idea - aggiunge - è che le unioni di comuni dovrebbero diventare obbligatorie per bacini omogenei, per almeno tre funzioni, incentivando chi lavora insieme - più funzioni metti insieme più incentivi met... continua

09 Luglio 2019

Progetto BUL nazionale: lo status modello a concessione aggiornato a luglio 2019

E’ stato pubblicato sul portale Infratel l’elenco che fa il punto sullo stato dell’arte del progetto BUL  al 1 luglio 2019. Per ciascun comune viene individuata la fase di appartenenza, lo stato delle attività, e l’eventuale firma della convenzione con Infratel che è condizione necessaria per l’avvio della progettazione esecutiva.

Crescita digitale in comune

 

Gli stati riportati in tabella hanno il seguente significato: IN PROGETTAZIONE DEFINITIVA: Il concessionario non ha ancora completato la progettazione definitiva IN APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO: Il progetto è stato consegnato dal Concessionario ed è in verifica da Infratel PROGETTO DEFINITIVO APPR... continua

02 Luglio 2019

Segreterie generali. Quanto spendono i Comuni

Ali - Autonomie Locali Italiane e Municipia S.p.A., società del Gruppo Engineering impegnata nella trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione locale, hanno avviato una collaborazione sperimentale al fine di promuovere la produzione di conoscenze e di competenze sulla realtà economico-gestionale degli Enti locali, ed in particolare dei Comuni, a partire dalla valorizzazione dei dati contenuti nelle banche dati 

(https://finanzalocale.interno.gov.it/banchedati.html) del Ministero dell’Interno. L’oggetto di questa prima collaborazione è la spesa - nel biennio 2016-2017 - per i servizi di Segreteria generale nei Comuni, che tra i programmi ricompresi nella MISSIONE 01 (Servizi istituzionali e generali, di gestione) si col... continua

10 Luglio 2019

Misiani: "Grave errore il taglio dei contributi per le fusioni dei Comuni"

"Il taglio dei contributi ai comuni nati da fusione è un grave errore, un netto passo indietro rispetto allo sforzo di riduzione della frammentazione amministrativa che era stato messo in atto nella scorsa legislatura", dichiara il senatore Antonio Misiani, capogruppo PD in commissione bilancio. 

"I cittadini avevano liberamente votato a favore delle FUSIONI anche in relazione ai notevoli contributi che la legge garantiva per dieci anni ai comuni nati da fusione. I comuni a loro volta contavano moltissimo su quelle risorse. Questo patto è venuto meno, con un taglio secco deciso unilateralmente dal governo naz... continua

02 Luglio 2019

Enti locali, Lucciarini (ALI Marche): “Il Governo penalizza ancora le Marche. Tagliati fondi ai comuni fusi”

“Il Governo penalizza le Marche tagliando risorse importanti a quei comuni che in questi anni hanno scelto di fondersi per logiche di semplificazione, migliore efficacia ed efficienza dei servizi ai cittadini”. Ad affermarlo in una nota Valerio Lucciarini, Presidente di ALI (Autonomie Locali Italiane) Marche - Lega delle Autonomie Locali Marche. 

“Le amministrazioni interessate subiranno, difatti, una sforbiciata fino al 40% rispetto ai fondi previsti. Per le Marche sarà una mazzata che coinvolgerà gli abitanti di Trecastelli, Fiastra, Valfornace, Colli del Metauro, Sassocorvaro - Auditore, Terre Roveresche, Vallefoglia. In questi anni nella regione, dati alla mano, si sono realizzate 7 Fusioni, 18 i comuni soppressi, per una riduzione complessiva di 11 Comuni. A livello nazionale due anni fa, per la prima volta dal 1961, i comuni italiani sono scesi sotto quota 8000.

Lucciarini eletto Tesoriere nazionale e Legale rappresentate di Legautonomie 1 974x1024

A subirne le conseguenze, principalmente, saranno i cittadini e le imprese del territorio. In Parlamento, il governo, ad oggi ha bocciato tutte le proposte di incrementare il fondo per garantire a tutti il contributo a cui hanno diritto (e che rappresenta lo 0,004% del bilancio del settore pubblico italiano). Invece ... continua

29 Giugno 2019

Atlantia, Matteo Ricci: “Di Maio la smetta con minaccia revoca concessione, cantieri bloccati ovunque”

“E’ uno scandalo”. Matteo Ricci, Presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro, tuona contro la nuova minaccia di revoca della concessione ad Autostrade: “Di Maio la smetta con questo balletto. Così sta bloccando o rallentando miliardi di opere pubbliche che Atlantia deve realizzare. Il governo piuttosto sblocchi i cantieri”, attacca su twitter, allegando articoli con tanto di titoli: “La revoca costa 20 miliardi”.

Poi prende il caso pesarese: “Autostrade ha fatto la gara per l’interquartieri di Muraglia: si lavora da tempo alle operazioni propedeutiche, che riguardano le attività legate alle verifiche belliche, archeologiche e geologiche. Così come allo spostamento dell’acquedotto: operazioni che andranno avanti anche n... continua

27 Giugno 2019

Matteo Ricci: “Il Governo taglia le gambe ai comuni fusi”

Roma, 27 giugno 2019 - “Il Governo taglia le gambe a tutti quei comuni che in questi anni hanno scelto di fondersi per favorire lo snellimento della macchina amministrativa e quindi di una seria semplificazione dei servizi offerti ai cittadini. A dircelo sono i dati pubblicati questa mattina relativi al 2019 che mettono in evidenza il taglio delle risorse per tutti gli enti locali che dal 2013 hanno deciso di fondersi” lo ha detto il Presidente di Ali (Autonomie Locali Italiane) e Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci.

matteo ricci

“Invece di garantire un incremento del budget e sostenere la dignità degli amministratori locali anche attraverso l’introduzione di un’indennità minima, come sostenuto con la nostra PdL presentata lo scorso gennaio, il Governo gialloverde, distratto dalla sua propaganda stucchevole e farneticante, ha deciso di... continua

28 Giugno 2019

Da Infratel la mappatura delle aree grigie e nere per numero civico

Infratel Italia, la società in-house del Ministero dello sviluppo economico, ha comunicato di aver messo online la nuova mappatura per numero civico delle Aree Grigie e Nere del Paese a seguito del monitoraggio concluso il 15 Maggio 2019 dalla stessa Infratel, ovvero l’attività di aggiornamento della copertura delle aree del territorio nazionale già individuate in precedenti Consultazioni come Aree Grigie e Nere NGA.

Crescita digitale in comune

Infratel ha completato il Monitoraggio della Consultazione Aree Grigie e Nere, ovvero l’attività di aggiornamento della mappatura delle aree del territorio nazionale, già individuate in precedenti Consultazioni come Aree Grigie e Nere NGA. Si tratta delle aree in cui gli operatori sono finora intervenuti con i pro... continua

21 Giugno 2019

Profondo dolore per la morte di Emanuele Crestini, sindaco di Rocca di Papa

ALI- Autonomie Locali Italiane esprime profondo cordoglio per la morte del sindaco di Rocca di Papa Emanuele Crestini. La sua morte è una notizia tragica che ci addolora immensamente. Crestini è stato un sindaco e un uomo valoroso che ha messo l'amore per la sua comunità davanti alla sua stessa vita. E' stato un esempio di umanità per tutti noi, non lo dimenticheremo mai. Alla sua famiglia e ai suoi cari le più sentite condoglianze.

Emanuele Crestinif 520x245

28 Giugno 2019

Digitale, a Barletta banda ultra larga

Capacità di trasmissione dati fino a 1 gigabit al secondo grazie alla banda ultra larga in fibra ottica, lunga 200 chilometri, raggiungendo 27mila unità immobiliari. Sarà possibile a Barletta grazie all'intervento che Open Fiber ha in programma nella città della Disfida, investendo 8,5 milioni per portare nelle case la tecnologia 'FttH, Fiber to the Home'.

Crescita digitale in comune

La convenzione è stata siglata dal Comune (dirigente Rosa Di Palma) e per Open Fiber dal regional manager Ugo Falgarini che ha definito "senza precedenti" l'infrastruttura. Sarà "un'autostrada digitale nel cuore della città - commenta il vice sindaco Marcello Lanotte - che candida Barletta a diventare una smart cit... continua

21 Giugno 2019

Governo, Ricci: "Salvini dovrebbe dire la verità agli italiani"

"Ogni giorno alzano la posta, e continuano a prendere in giro gli italiani. Oggi Salvini ripete che vuole abbassare le tasse, sposta sempre in avanti l'orizzonte! Ci avevano promesso una legge di bilancio che avrebbe portato crescita economica e invece ad oggi è aumentata la povertà, i soldi non ci sono, la disoccupazione giovanile è salita, ieri l'Istat nel suo rapporto annuale ha parlato di Pil negativo e ha detto che siamo di fronte al peggior calo delle nascite degli ultimi 100 anni. La propaganda va bene all'inizio, ma poi i nodi vengono al pettine, e gli italiani capiranno sulla loro pelle se le cose sono migliorate o no". Così il presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro Matteo Ricci.

download

 

Sulla manovra, Ricci ha ricordato che "le tre voci principali di uscite sono gli interessi passivi del debito, che sono aumentati, le pensioni e la sanità. Ora - ha proseguito - la mancata crescita economica si traduce in meno soldi per poter pagare queste tre voci principali. Per non parlare del resto. Altro che gi... continua

28 Giugno 2019

Abruzzo, primi incontri con i sindaci per BUL

Il Governo Regionale prosegue con il programma strategico per la realizzazione delle infrastrutture in banda ultralarga che coinvolge tutti i 305 Comuni della Regione Abruzzo. Il 25 giugno, a L'Aquila, a Palazzo Silone, si è tenuto un incontro per condividere, con i sindaci di un primo gruppo di Comuni, le azioni da intraprendere per la semplificazione autorizzativa per il Grande Progetto della Banda Ultralarga della Regione Abruzzo, alla presenza dell'assessore Guido Quintino Liris, delle società coinvolte nella realizzazione delle opere e dei tecnici regionali.

Crescita digitale in comune

Lo scopo è quello di attivare lo strumento della Conferenza dei servizi al fine di superare gli ostacoli alla realizzazione delle opere per la banda ultra larga. "È evidente - ha commentato l'assessore Liris - la rilevanza e il vantaggio che la realizzazione del programma assume per i Comuni interessati, nonché la ... continua

18 Giugno 2019

Istat: 1,8 milioni di famiglie in povertà assoluta nel 2018. Sono 7% popolazione

Nel 2018, si stima siano oltre 1,8 milioni le famiglie in condizioni di povertà assoluta, con un'incidenza pari al 7,0%, per un numero complessivo di 5 milioni di individui (8,4% del totale). Secondo i dati Istat, pur rimanendo ai livelli massimi dal 2005, si arresta dopo tre anni la crescita del numero e della quota di famiglie in povertà assoluta. Le famiglie in condizioni di povertà relativa nel 2018 sono poco più di 3 milioni (11,8%), quasi 9 milioni di persone (15,0% del totale). 

poverta

La percentuale di famiglie che si trova in povertà assoluta nel Mezzogiorno è del 10,0%, contro il 5,8% del Nord e il 5,3% del Centro. Il rapporto integrale Istat sulla povertà assoluta in Italia

21 Giugno 2019

MISE, RAI e Comune di Torino avviano sperimentazione per 5G e audiovisivo

Dalla collaborazione tra il Ministero dello Sviluppo Economico, la RAI e il Comune di Torino, prenderà il via la prima sperimentazione della tecnologia 5G in ambito audiovisivo. Il Centro Ricerche Rai - il 24 giugno a Torino nel corso dello spettacolo in piazza in occasione delle celebrazioni di San Giovanni - sperimenterà la diffusione di immagini ad alta definizione 5G in modalità broadcast.

Crescita digitale in comune

Nel prossimo futuro la tecnologia 5G, grazie all’elevatissima velocità di trasmissione, alla bassa latenza e alla possibilità di operare sia in modalità interattiva che in broadcast, permetterà di trasmettere video di altissima qualità nel corso di eventi che coinvolgono ampie platee, aprendo anche nuove p... continua

18 Giugno 2019

Pd, Matteo Ricci: "No divisioni. Fronte sindaci popolari contro populismo e correnti "

"Basta correntismo! Dividere il fronte democratico sarebbe drammatico. Da tempo c’è una parte della maggioranza e una parte della minoranza  del Partito democratico che teorizzano di fare due partiti. I sindaci non permetteranno divisioni. I sindaci popolari contro il populismo e le correnti". Lo scrive su twitter Matteo Ricci, presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro.

12 Giugno 2019

Ricci con Mattarella al Forum dei sindaci Unesco: "La città del futuro è aperta e investe in cultura"

Sergio Mattarella apre il Meeting delle città creative a Fabriano, nella giornata del forum dei sindaci: "L’iniziativa sottolinea l’importanza del ruolo dell’Unesco, che l’Italia sostiene con grande convinzione", rimarca il presidente della Repubblica. Dall’ambiente allo sviluppo sostenibile: l’assemblea mondiale dei primi cittadini discute delle sfide del futuro.

"La missione dei sindaci è la qualità della crescita", ha detto Matteo Ricci salendo sul palco del teatro Gentile. Insieme a lui, nel ristretto novero tricolore delle città creative Unesco, anche Giuseppe Sala (Milano), Virginio Merola (Bologna) e Francesco De Pasquale (Carrara).

"Sempre più persone vivranno nelle città - ha continuato - La sfida è fare combaciare l’esigenza di crescita, perché senza non c’è lavoro né redistribuzione della ricchezza, con la qualità della vita".

ricci mattarella unesco

Poi Ricci parla di Pesaro, città della musica: "Per noi è fattore determinante. Dove le persone si incontrano, ascoltano musica e frequentano luoghi culturali, le città sono più belle e anche più sicure". Quindi: "La città del futuro è aperta e investe nella cultura. Senza muri e barriere, né discriminazioni. ... continua

20 Giugno 2019

Piano operativo SINFI, si parte

l Ministero dello sviluppo economico ha dato conto in un comunicato della riunione del Comitato di coordinamento e monitoraggio del SINFI (Catasto delle infrastrutture), presieduto dal Consigliere giuridico del Ministro, Marco Bellezza.

Crescita digitale in comune

Durante la riunione si è discusso dell’avvio del Piano Operativo SINFI – approvato con decreto ministeriale del 7 maggio e pubblicato in Gazzetta Ufficiale (GU Serie Generale n.142 del 19-06-2019)  – e le modalità operative da mettere in campo per utilizzare il finanziamento di 5 milioni di euro destinato... continua

13 Giugno 2019

Progetto BUL nazionale: aggiornato lo status modello a concessione gare 1 e 2

Per ciascun comune viene individuata la fase di appartenenza, lo stato delle attività, e l’eventuale firma della convenzione con Infratel che è condizione necessaria per l’avvio della progettazione esecutiva.

Crescita digitale in comune

E’ stato pubblicato sul portale Infratel l’elenco che fa il punto sullo stato dell’arte del progetto BUL  al 3 giugno 2019. Per ciascun comune viene individuata la fase di appartenenza, lo stato delle attività, e l’eventuale firma della convenzione con Infratel che è condizione necessaria per l’avvio... continua

12 Giugno 2019

BUL, Europa: Italia al palo per competitività digitale

La Commissione europea ha pubblicato la Relazione annuale sull'Indice di digitalizzazione dell’economia e della società (Desi 2019), che monitora le prestazioni digitali complessive dell'Europa e tiene traccia dei progressi dei paesi dell'UE rispetto alla loro competitività digitale. L’Italia è in buona posizione, commenta Bruxelles, ma resta al di sotto della media dell’Ue in materia di connettività e servizi pubblici digitali.

Crescita digitale in comune

L'Italia quest'anno si colloca al 24º posto fra i 28 Stati membri dell'UE nell'indice di digitalizzazione dell'economia e della società (DESI) della Commissione europea. Lo scorso anno eravamo al 25° posto, ma in realtà la Commissione europea ha completamente modificato la metodologia di rilevamento e ha quindi ri... continua

11 Giugno 2019

Decreto sblocca cantieri e modifica codice appalti, le principali novità per gli enti locali

Lunedì 10 giugno presso la sede di ALI- Autonomie Locali Italiane si è svolto il workshop sul decreto-legge "sblocca cantieri" (n. 32/2019), che è ora in fase di conversione.

Il testo interviene su molte parti dell’attuale Codice degli Appalti (d.lgs. 50/2016). Uno degli aspetti di maggior rilievo di tali interventi è dato dalla previsione del nuovo regolamento unico di attuazione - che sostituirebbe le attuali prescrizioni e disposizioni normative di varia fonte, tra cui le linee guida ANAC - nonché  innovazioni significative in materia di progettazione, direzione dei lavori e collaudo e  in materia di affidamenti. Significative sono le nuove norme  che disciplinano i criteri di aggiudicazione, le norme sulle stazioni appaltanti e il responsabile unico del procedimento.

Pubblichiamo le slide dell'Avv. Mariangela Di Giandomenico, esperta, consulente ALI-Autonomie Locali Italiane e partner studio legale Eversheds Sutherland, con le principali novità per gli enti locali contenute nel testo del DL "sblocca cantieri".

11 Giugno 2019

Dl crescita, c’è la norma salva-Roma e sui comuni in dissesto

I relatori al decreto Crescita hanno presentato in commissione un nuovo pacchetto di 16 emendamenti che, tra l'altro, contiene una proposta per passare allo Stato parte del debito storico della Capitale (1,4 miliardi) e per venire incontro ai Comuni in dissesto e pre-dissesto. Si prevede l’istituzione di un fondo ad hoc dove far confluire gli eventuali minori esborsi per la rinegoziazione dei mutui da parte dell’attuale Commissario al debito di Roma, che serviranno per i debiti delle città metropolitane. 

Nell’emendamento presentato dai relatori in commissione Bilancio alla Camera al decreto Crescita si legge, infatti, che Roma Capitale dovrà promuovere le iniziative necessarie “per ottenere l’adesione dei possessori delle obbligazioni City of Rome 5,345% di scadenza 27/1/2048 per 1.400 milioni di euro all’acc... continua

06 Giugno 2019

Senato approva decreto legge "sblocca cantieri"

Nella seduta di giovedì 6 giugno l'Assemblea di Palazzo Madama ha approvato il ddl di conversione del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32, per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l'accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici (A.S. n. 1248). Il testo passa ora alla Camera.

Il testo approvato dal Senato Dossier Senato 

11 Giugno 2019

Open Fiber: nuovo accordo con Acantho per banda ultra larga in Emilia-Romagna

Open Fiber di sfruttare la rete di Acantho, la società di telecomunicazioni e digital company del Gruppo Hera, per interconnettere alcune delle centrali che sta costruendo nelle cosiddette aree bianche delle province di Modena, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Le aree bianche sono zone in cui non è disponibile il servizio di banda ultra larga, e nelle quali Open Fiber sta realizzando, come società concessionaria dei bandi pubblici Infratel, una nuova rete interamente in fibra ottica. Utilizzando 450 km di infrastrutture di Acantho, Open Fiber riuscirà così a estendere ulteriormente la rete in fibra ottica, rendendo più capillare il servizio e permettendo a cittadini e imprese di accedere alla banda ultra larga.

Crescita digitale in comune

L’accordo conferma, inoltre, il rapporto di collaborazione in essere tra le due aziende, poiché Acantho, in alcune aree del territorio, eroga già servizi ai clienti finali, proprio utilizzando l’infrastruttura in fibra di Open Fiber, che permette di raggiungere direttamente le unità immobiliari. Da questa ... continua

28 Maggio 2019

Elezioni, Matteo Ricci: "Risultati parlano chiaro, centrosinistra deve ripartire e basarsi fortemente su sindaci e amministratori locali"

"Essere rieletto al primo turno con un consenso così grande è il migliore riconoscimento del lavoro fatto in questi 5 anni, anni in cui la città è cambiata ed è diventata più bella. Rispetto a cinque anni fa, ora avevamo il vento contro, per questo aver vinto in questo momento è commovente". Così il presidente di ALI-Autonomie Locali italiane, Matteo Ricci, rieletto sindaco di Pesaro, ha commentato a Tgcom24 i risultati del voto di domenica.

"Il Pd è ripartito, e la sua base - è evidente - sono i sindaci e gli amministratori locali: penso anche ad altre città in cui si è vinto al primo turno, come Bari, Bergamo, Firenze. I sindaci, pur avendo il vento contrario, hanno vinto perché sui territori abbiamo una grande classe dirigente che lavora bene e che viene riconosciuta e votata dai cittadini.

Noi siamo l'approccio popolare contro il populismo, che si sconfigge stando in mezzo alla gente, nelle strade, nelle piazze, non soffiando sulle paure, ma ascoltando e risolvendo i problemi della gente. Noi sindaci siamo un'alternativa di popolo.

Questi risultati elettorali - conclude Ricci - parlano chiaro: il centrosinistra deve ripartire, basarsi fortemente, sui sindaci e gli amministratori locali".

download

13 Maggio 2019

Mobilità: Matteo Ricci scrive a Google: "Inserire anche bici in tragitti"

"Caro Google, così non va". Sul suo profilo Facebook il sindaco di Pesaro Matteo Ricci si rivolge al colosso di Mountain View, con tanto di mappa allegata di un tragitto pesarese, per lamentare l'assenza dei tempi di percorrenza con la bicicletta. "Il principale navigatore online al mondo - spiega - non indica la bicicletta in Italia come mezzo di trasporto per la mobilità in città. È un grande errore". Così, riferisce Ricci, "abbiamo scritto a Google per modificarlo e per fare di Pesaro la prima città dove sperimentare l'indicazione in bici nei tragitti in città". 

"Grazie alla bicipolitana, la rete pesarese di piste ciclabili - ricorda Ricci - la bicicletta è molto spesso il mezzo più comodo, più veloce e meno costoso. Ma tutto il Paese deve spingere sulla mobilità ciclabile, anche perché con le nuove e-bike con pedalata assistita sarà più agevole fare percorsi più lunghi e con salite". Quindi "caro Google così non va. Bisogna cambiare e noi da Pesaro, città della bicicletta, ci siamo".

google

07 Maggio 2019

In Gazzetta Ufficiale il progetto del Mise sul ‘radiomonitoring’

Pubblicata nella Gazzetta ufficiale serie Generale n.102 del 03-05-2019 la “Delibera Cipe del 28 novembre 2018 – Fondo sviluppo e coesione 2014-2020: integrazione al piano di investimenti per la diffusione della banda ultra larga. Progetto di monitoraggio dello spettro radioelettrico”.

Crescita digitale in comune

“Ad integrazione del Piano stralcio «Banda ultra larga» – pertanto – viene approvato il progetto,  presentato  dal  Ministero dello sviluppo  economico,  volto  alla  realizzazione  di  una  rete nazionale  automatica  di  «radiomonitoring»,&nb... continua

07 Maggio 2019

Clima, emergenza per i comuni. L’Europa si muove, in Italia serve un’azione dal basso

Siamo alla vigilia dell’appuntamento annuale con il Festival dello Sviluppo Sostenibile, promosso dall’ASviS, alleanza alla quale ALI (Autonomie locali italiane-Legautonomie) aderisce, la più grande iniziativa italiana di sensibilizzazione della società civile sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale. Il Festival, dal 21 maggio al 6 giugno, propone centinaia di eventi su tutto il territorio nazionale per favorire il confronto, condividere le migliori iniziative e stimolare richieste che «dal basso» impegnino la leadership diffusa del Paese al rispetto degli impegni presi in sede Onu con l’Agenda 2030.

...continua a leggere l'articolo di Marco Filippeschi, responsabile Ufficio studio ALI.

Articolo pubblicato da Italia Oggi sulla pagina mensile a cura di ALI Autonomie Locali Italiane il 3 maggio 2019

07 Maggio 2019

Gli indicatori BES collegati alle politiche di bilancio: un’ipotesi di lavoro per i Comuni

La pubblica amministrazione crea valore nella misura in cui concorre a realizzare la crescita economica, culturale e sociale delle comunità attraverso la concreta e rapida attuazione di leggi e provvedimenti, specie se innovativi. In questa direzione si colloca la legge 4.8.2016, n.163 che ha gettato le basi per l’evoluzione delle politiche di bilancio, prevalentemente fondate su obiettivi di natura macroeconomica e finanziaria, verso l’analisi e la misurazione degli effetti che esse sono in grado di produrre sul sistema sociale in termini di benessere equo e sostenibile.  

....continua a leggere l'articolo di Mario Collevecchio, professore alla Scuola di specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica (SPISA) dell’Alma Mater Studiorum di Bologna.

09 Aprile 2019

Enti Locali, ALI e GBSAPRI firmano convenzione per copertura assicurativa Sindaci

E' stata sottoscritta oggi a Roma una convenzione tra ALI-Autonomie Locali Italiane e GBSAPRI SpA, società di brokeraggio assicurativo che da oltre 30 anni ha il suo core business nell'ambito della Pubblica Amministrazione. Grazie a questo accordo, ALI metterà a disposizione di tutti gli  amministratori degli enti locali associati l'opportunità di stipulare una polizza per i rischi patrimoniali riconducibili alla “colpa grave” degli stessi a condizioni economiche agevolate.

"La stipula di questa convenzione rientra nel lavoro che stiamo portando avanti in questi mesi per la riforma del ruolo degli amministratori locali. Abbiamo depositato in Parlamento una proposta di legge sulla responsabilità e sulla dignità degli amministratori locali, perché a fronte di sempre maggiori responsabilità e sempre maggiori rischi legati all'incarico istituzionale corrisponde una bassa retribuzione. Lo status di amministratore pone dunque la questione di avere strumenti nuovi, e la copertura assicurativa che da oggi possiamo mettere a disposizione dei nostri associati rientra nell'ambito della riforma del ruolo degli amministratori locali, perché offre un valido sostegno alla loro funzione", ha commentato l'on. Claudio Mancini, Presidente Vicario di ALI.

"Gli associati di ALI hanno uno strumento importante in più. Oggi c'è una profonda attenzione sul danno erariale, sulla colpa grave e, in generale, sulle responsabilità degli amministratori locali. Con questa convenzione offriamo un'importante attività di sostegno per i nostri associati, e rendiamo inoltre ancora ... continua

27 Marzo 2019

Legautonomie si rinnova e diventa ALI

Un nuovo marchio per Legautonomie. L'associazione delle Autonomie Locali Italiane (ALI) che nel 2016 ha festeggiato il suo centenario di vita, rinnova il suo marchio storico. Il messaggio che il nuovo marchio intende lanciare è chiaro e netto: custodire la storia della Lega delle autonomie locali italiane con uno sguardo rivolto al futuro. 

"Vogliamo essere il punto di riferimento di tutti gli amministratori locali progressisti, riformisti e  che come noi credono in un'Europa diversa forte e unita, in un nuovo modello di sviluppo sostenibile per i loro territori, nella dignità del ruolo di amministratore locale e a sostegno della nostra proposta di legge, di tutti quei sindaci e presidenti di provincia che credono nella sicurezza a partire dalle politiche sociali di gestione e integrazione, la casa di quanti vedano nel Mezzogiorno un'occasione di rilancio di obiettivi di sviluppo e di affermazione della legalità, in quanti credano che sia necessario una riforma del Testo unico degli Enti Locali", ha detto Matteo Ricci, il presidente di Autonomie Locali Italiane e sindaco di Pesaro, al consiglio nazionale che oggi si è riunito a Roma al centro congressi Cavour di via Napoli. "L’obiettivo - ha continuato Ricci - è quello di promuovere la nuova identità dell’Associazione che, così come sostenuto nell’ultimo Congresso di Viareggio, si caratterizzerà nei prossimi mesi e anni come organizzazione di battaglia, di proposte e di servizi, a sostegno delle autonomie locali e delle tante idee dell’autonomismo locale che saranno rilanciate con vigore e determinazione nelle prossime iniziative. Valori forti e tanto pragmatismo. ALI sarà il laboratorio del nuovo riformismo italiano".