16 Maggio 2018

Matteo Ricci presenta "Primo, cittadino. Perché l'Italia può (ri)partire dai sindaci"

Matteo Ricci presenta al pubblico il suo libro "Primo, cittadino. Perché l'Italia può (ri)partire dai sindaci" martedì 22 maggio, ore 18, presso la Feltrinelli di Galleria Alberto Sordi, a Roma.

Dialoga con l’autore Francesco Rutelli, modera Roberto Vicaretti, giornalista Rai News 24.

libroricci

21 Maggio 2018

Ecobonus, cosa cambia

Arrivano i chiarimenti dell'Agenzia delle entrate sulla cessione dell'ecobonus, vale a dire il credito d’imposta per gli interventi di efficientamento energetico, ulteriormente rafforzato con la legge di Bilancio 2018.

Le novità - La circolare, firmata oggi dal direttore, chiarisce che i contribuenti possono cedere il credito d'imposta sia ai fornitori che hanno effettuato l'intervento sia ad altri soggetti privati, tra i quali rientrano gli organismi associativi, inclusi consorzi e società consortili, anche se pa... continua

21 Maggio 2018

Mobilita’ sostenibile, cosa prevede il terzo pacchetto UE

Sicura, pulita, connessa ed automatizzata: è la mobilità del futuro secondo il terzo pacchetto UE. E in concomitanza con la presentazione delle proposte, Bruxelles lancia anche un nuovo bando, da 450 milioni, per finanziare progetti che contribuiscono alla sicurezza stradale e alla digitalizzazione dei trasporti.

Consentire a tutti i cittadini di beneficiare dei vantaggi di un traffico più sicuro, di veicoli meno inquinanti e di soluzioni tecnologiche più avanzate, sostenendo nel contempo la competitività dell'industria dell'UE. Sono gli obiettivi del terzo pacchetto europeo per la mobilità. Parole ... continua

21 Maggio 2018

Digitale, l’Italia resta 25esima nell’Ue. Ultima per lettura notizie online

Per il quarto anno consecutivo l’Italia, malgrado miglioramenti, non avanza nella digitalizzazione ma resta fanalino di coda in Europa sotto la media Ue. Nella misura dell’indice digitale europeo Desi per il 2018, si conferma infatti 25esima su 28, una posizione che mantiene invariata dalla creazione dell’indicatore nel 2015.

“Segnale positivo”, spiega la Commissione Ue nel suo rapporto annuale, la crescita della copertura della banda larga veloce “in fase di recupero” dal 23/mo posto nel 2016 al 13esimo del 2017, mentre a spingere i progressi a livello nazionale sono stati l’integrazione delle tecno... continua

18 Maggio 2018

Corte Costituzionale: sentenza sul blocco dell'avanzo di amministrazione

Il blocco dell'avanzo di amministrazione e del fondo pluriennale vincolato (Fpv) degli enti territoriali a partire dal 2020 è incostituzionale. A stabilirlo è la Corte costituzionale con la sentenza n. 101/2018 depositata il 17 maggio (relatore Aldo Carosi), che contiene tre dichiarazioni di illegittimita' costituzionale di altrettante disposizioni della legge di bilancio del 2017, la prima delle quali ha effetto nei confronti di tutti gli enti territoriali.

Le altre due riguardano, rispettivamente, la spettanza allo Stato dei proventi delle sanzioni a carico degli enti locali delle Province autonome di Trento e di Bolzano e del Friuli Venezia Giulia nonché il mancato conguaglio Imu in favore del Friuli Venezia Giulia. La bocciatura della Consulta riguarda in parti... continua

18 Maggio 2018

Istat: ecco il rapporto annuale 2018

L’Istat nel suo 26° Rapporto annuale scatta una fotografia degli italiani che si dichiarano in buona salute in sette su dieci, presentano rispetto ad altri paesi europei una maggiore omogeneità dello stato di salute rispetto alla condizione economica, ma scontano una forte differenza tra Regioni rispetto alla diseguaglianza in salute. L’Italia è il secondo Paese più vecchio del mondo (dopo il Giappone) e sconta un forte calo di natalità che dura ormai da nove anni.

Il Rapporto annuale offre tradizionalmente una riflessione documentata sulle trasformazioni del Paese, con lo scopo di delineare prospettive per il futuro e possibilità di crescita. La ventiseiesima edizione sviluppa questa analisi attraverso il tema delle reti, rispondendo a quesiti di ricerca che riguardano l... continua

18 Maggio 2018

L'Italia e l'Unione europea nella XVII legislatura

L'attività del Parlamento italiano in relazione all'Unione europea si è profondamente modificata nel corso della scorsa legislatura, a livello europeo, sulla base delle novità introdotte dal Trattato di Lisbona – entrato in vigore il 1° dicembre del 2009 – e, a livello nazionale, a seguito del complessivo riordino operato dalla legge 234 del 2012, recante norme generali sulla partecipazione dell'Italia alla formazione e all'attuazione della normativa e delle politiche dell'Unione europea.

 

In allegato il dossier su "Italia e l'Unione Europea" nella XVII legislatura, curato dal Servizio Studi, del bilancio e Affari Internazionali della Senato e dal Servizio bilancio, l'Ufficio Rapporti con l'Unione europea, biblioteca e per il Controllo parlamentare della Camera dei Deputati, pubblicato come sempre ... continua

18 Maggio 2018

Autonomie territoriali e finanza locale nella XVII legislatura

Con la riforma degli enti locali, approvata nel 2014, è profondamente mutato l'assetto ordinamentale delle autonomie territoriali: sono state ridefinite le funzioni e le modalità di elezione degli organi provinciali ed istituite le città metropolitane. Le province hanno così assunto il ruolo di enti di area vasta e i relativi organi – il presidente della provincia ed il consiglio provinciale - sono divenuti organi elettivi di secondo grado; analogo impianto è stato seguito per il consiglio nelle città metropolitane.

La documentazione di inizio legislatura - accessibile dalla home page della Camera dei deputati - dà conto delle principali politiche pubbliche della XVII legislatura, suddivise in Aree tematiche, a loro volta articolate per Temi e Focus di approfondimento. In allegato il dossier su "Autonomie territo... continua

15 Maggio 2018

E' online il nuovo numero di Governare il Territorio

L’Agenda Urbana per lo sviluppo sostenibile è  il tema del nuovo numero di Governare il Territorio, il mensile online di Legautonomie.

15 Maggio 2018

I PUMS e l’espansione del potere di pianificazione nell’ordinamento giuridico

"I PUMS, acronimo di Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, rappresentano uno degli strumenti di nuova generazione a disposizione delle amministrazioni locali per lo sviluppo e la programmazione delle proprie politiche in tema di mobilità. Pertanto questo contributo si pone l’obiettivo di inquadrare la fattispecie in esame nell’ambito dell’ordinamento giuridico cogliendone peculiarità, prospettive e limiti".

Pubblichiamo in allegato l'articolo di Andrea Pensi, sindaco di Gualdo Cattaneo e presidente di Legautonomie Umbria. 

10 Maggio 2018

Per la polizia locale assunzioni stagionali oltre i limiti solo dopo il via al contratto

Le assunzioni di vigili stagionali restano, fino alla sottoscrizione definitiva del rinnovo contrattuale, soggette al solo limite della percentuale non superiore al 20% del numero dei lavoratori a tempo indeterminato, anche nel caso in cui la spesa fosse finanziata da terzi, mentre non sono valgono i limiti di durata (cinque mesi non rinnovabili) previsti in costanza del riassorbimento del personale degli enti di area vasta. Queste, in sintesi, le indicazioni formulate dalla Corte dei conti ligure, con la deliberazione n. 83/2018.

Avendo la necessità di potenziare le attività di polizia locale nella stagione estiva, il sindaco di un Comune costiero ha chiesto ai magistrati contabili quale sia la percentuale massima di assunzione di personale stagionale nel caso in cui il rafforzamento del personale temporaneo sia finanziato da ter... continua

14 Maggio 2018

Def, continuano le audizioni

Le commissioni speciali di Camera e Senato hanno iniziato con il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, il ciclo di audizioni che prelude all'esame del Documento di economia e finanza (Def) in aula, tra giovedì 10 e venerdì 11 maggio. Audizione Ufficio Parlamentare di Bilancio per DEF Audizione AN... continua

14 Maggio 2018

Banda ultra larga: svolta digitale per gli archivi di Stato

Torino Milano, Venezia, Firenze, Roma, Napoli, Palermo entrano nel sistema mondiale delle reti della ricerca.

Crescita digitale in comune

Svolta digitale per gli archivi di Stato: sono stati inaugurati oggi collegamenti a banda ultralarga di 8 sedi di Archivi di Stato in tutta Italia. Grazie all’accordo firmato dalla direzione generale per gli Archivi del ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo e Garr, gestore della rete d... continua

14 Maggio 2018

Per la pubblica illuminazione i Comuni possono fare a meno di Consip

Consip e Pubblica Amministrazione: con la n. 2392/2018. la quinta sezione del Consiglio di Stato ha sancito che i Comuni non sono tenuti ad approvvigionarsi mediante le convenzioni Consip per ciò che concerne il servizio di pubblica illuminazione.

l servizio di pubblica illuminazione non rientra nell’elenco dei servizi e forniture per i quali, in forza dell’art. 1, c. 7, l. 135 del 2012, come successivamente modificato e integrato, le amministrazioni locali sono tenute ad approvvigionarsi mediante le convenzioni ed accordi quadro messi a disposizion... continua

07 Maggio 2018

Regione Puglia: “Così facciamo la PA digitale mettendo al centro le persone”

Innovazione tecnologica rappresenta per la Puglia una delle politiche su cui si gioca la sua capacità di essere competitiva rispetto ad altre realtà regionali italiane. Attraverso la sua specifica funzione di programmazione e di garante per il raccordo tra il territorio e i sistemi nazionali ed europei, pone l’amministrazione regionale nel ruolo di hub del sistema pubblico, con conseguenti ricadute sullo sviluppo e la competitività del sistema socio economico regionale, e dunque, appunto, l’attrattività della Regione, in termini di economia della creatività e della conoscenza e di creazione di condizioni favorevoli allo sviluppo di nuove imprese.

Crescita digitale in comune

Puglia digitale: le persone al centro del cambiamento Il Piano Triennale dell’ICT della Puglia, approvato a dicembre 2017, articola per ciascuno dei livelli del Modello strategico, il patrimonio regionale di infrastrutture e servizi già realizzati con i propri investimenti e la pianificazione delle ulter... continua

07 Maggio 2018

Ridurre gli errori e agire per innovare nella pubblica amministrazione

Dall’Anagrafe unica a Spid e pagoPA: sull'innovazione negli ultimi cinque anni è stato fatto molto, non abbastanza come sempre. Pubblichiamo una riflessione dell'assessore all’Innovazione del Comune di Bergamo, Giacomo Angeloni, pubblicata sul sito del ForumPa.

innovazione

Il blocco delle spese informatiche del 50% come obbligo di bilancio degli enti locali, previsto per la seconda volta nella legge di Stabilità, produce l'impatto di una mancata innovazione nella PA. Eppure, l’unica via per la crescita digitale del nostro Paese potrebbe essere eliminare il vincolo di spesa ... continua

07 Maggio 2018

Banda Ultra Larga: protocollo d'intesa Upi MISE Conferenza delle Regioni

Nell’ambito delle attività che il Governo italiano sta sviluppando per la realizzazione del Piano Banda Ultra Larga, l’Unione delle Province d’Italia ha stipulato nel 2017 un Protocollo di intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico e la Conferenza delle Regioni (in allegato), al cui interno è contenuto lo schema di convenzione con Infratel, schema che può essere utilizzato dalle Province per disciplinare le procedure amministrative di propria competenza e facilitare l’attuazione delle attività di realizzazione della rete BUL da parte di Infratel e del concessionario Open Fiber.

Crescita digitale in comune

Il Protocollo è finalizzato a favorire tra l’altro la semplificazione e l’armonizzazione delle procedure per superare proprio i ritardi, le difficoltà e le criticità che in diverse realtà potrebbero compromettere il buon esito, se non la stessa possibilità, della realizza... continua

07 Maggio 2018

Decreto firmato: al via 1900 assunzione nella PA

Ancora non si conoscono tempistiche e modalità ma il decreto firmato dalla Ministra Marianna Madia verranno sbloccate 1900 assunzioni nella Pubblica Amministrazione.

body benicomuni

 

Con la firma del decreto da parte del Ministro Marianna Madia, sono state sbloccate 1900 nuove assunzioni nella pubblica amministrazione. Pur non conoscendo ancora i tempi di attuazione, l’atto consentirà lo blocco di alcune assunzioni e l’emanazione di una serie di bandi di concorso per la ricerca ... continua

02 Maggio 2018

Gioco d'azzardo, Legautonomie: sentenza Tar Veneto significativa. Ascoltare Comuni e rivedere intesa conferenza unificata

Legautonomie esprime vivo apprezzamento alla sentenza del Tar del Veneto che ha respinto il ricorso contro il Comune di Bassano del Grappa giudicando legittime le fasce orarie deliberate per regolamentare l'apertura e la chiusura delle sale giochi e le sale scommesse nel territorio comunale. 

giocodazzardo

 

Nel respingere il ricorso degli operatori che avevano impugnato l'ordinanza comunale anche provando a far leva sull’accordo siglato in Conferenza Unificata lo scorso settembre, il Tar ha sottolineato che tale intesa non ha valore perché non recepita da decreto ministeriale. Inoltre, nella motivazione dell... continua

02 Maggio 2018

Banda ultralarga, Lepida connette 1000 scuole in Emilia Romagna

In Emilia Romagna, grazie al progetto SchoolNet (“Una Scuola grande come la Regione”), Comuni e province, con l’aiuto fondamentale di Lepida, hanno cominciato nel 2010-2011 a collegare in banda ultralarga le scuole dei territori. Il modello, definito insieme alla Regione, prevede che Lepida progetti e realizzi le infrastrutture necessarie e che fornisca gratuitamente l’erogazione del servizio di connettività. Oggi, a diversi anni dall’inaugurazione del Piano Telematico della regione (2011-2013), la società in house della Regione Emilia Romagna ha annunciato il raggiungimento delle 1006 scuole in banda ultralarga.

Crescita digitale in comune

La connessione diffusa degli istituti scolastici a livello regionale consentirà così l’apprendimento, la formazione, l’introduzione alle tecnologie telematiche, ormai già ora oggetto consolidato della didattica, oltre all’abilitazione e alla fruizione remota delle lezioni, anche ... continua

07 Maggio 2018

In Gazzetta il decreto del Mit per la manutenzione stradale

La somma complessiva di 1.620 milioni di euro, ripartita in 120 milioni di euro per l'anno 2018 e in 300 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2019 al 2023, è destinata al finanziamento degli interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di province e di citta' metropolitane delle Regioni a Statuto ordinario e delle Regioni Sardegna e Sicilia. 

1016 Polizia Locale

 

Nella Gazzetta Ufficiale n. 100 del 2 maggio 2018 è stato pubblicato il Decreto 16 febbraio 2018: “Finanziamento degli interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di province e città metropolitane”, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: ecco 1,... continua

02 Maggio 2018

Meno 22. Ecco quanti miliardi ha perso la finanza locale in questi ultimi sette anni.

Tra il 2010 e il 2017 le manovre di finanza pubblica a carico delle autonomie locali hanno comportato una contrazione delle risorse disponibili pari a 22 miliardi di euro. A sostenerlo la Cgia di Mestre che sottolinea come i più colpiti siano stati i Comuni. 

DL Fisco e riscossione DL 193 2016 pubblicato in Gazzetta principale

Se nelle casse dei sindaci la "sforbiciata" ha raggiunto l'anno scorso gli 8,3 mld di euro - rileva la Cgia -, alle Regioni a Statuto ordinario le minori entrate si sono stabilizzate sui 7,2 mld. Salvate dagli italiani con la bocciatura del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, le Province, invece, hanno subi... continua

02 Maggio 2018

Piano d’investimento per le autostrade italiane: arriva l’ok dell’UE

Dalla Commissione europea arriva l’ok: in base alle norme dell’Ue sugli aiuti di Stato, sono stati approvati i programmi italiani per prorogare due concessioni autostradali imponendo un massimale ai pedaggi. 

infrastrutture

Un atto importante che consente di non solo di sbloccare 8,5 miliardi di euro di investimenti ma anche di ridurre l’impatto sugli utilizzatori e limitare le distorsioni della concorrenza. La Commissione ha ritenuto che le misure attuate promuoveranno la crescita e sbloccheranno gli investimenti, limitando altres... continua

23 Aprile 2018

Smart Road, via libera in Gazzetta Ufficiale alle strade intelligenti

Via libera alle smart road e alla sperimentazione su strada dei veicoli a guida automatica con la pubblicazione, ieri sera in Gazzetta Ufficiale, del decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti previsto dalla Legge di Bilancio 2018.

La legge scandisce interventi, tempi e tipi di strade interessate. Individua innanzitutto gli standard funzionali per realizzare strade più connesse e sicure che, grazie alle nuove tecnologie introdotte nelle infrastrutture stradali, possano dialogare con gli utenti a bordo dei veicoli, per fornire in tempo reale informazioni su traffico, incidenti, condizioni meteo, fino alle notizie turistiche che caratterizzano i diversi percorsi.

Smart Road

Riguarderanno le tratte autostradali o statali di nuova realizzazione oppure oggetto di manutenzione straordinaria. In particolare, in una prima fase, entro il 2025, si interviene sulle infrastrutture italiane appartenenti alla rete europea TEN-T, Trans European Network – Transport, e su tutta la rete autostrada... continua

23 Aprile 2018

Dal Cipe 350 milioni per la riqualificazione energetica e antisismica

Il Cipe ha destinato 350 milioni di euro alla riqualificazione energetica e alla messa in sicurezza antisismica degli edifici di edilizia residenziale pubblica e alla rigenerazione dei quartieri degradati. La Delibera n. 127 del 22 dicembre 2017 del Comitato interministeriale per la programmazione economica, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.87 del 14 aprile 2018. La riprogrammazione delle risorse seguirà una serie di priorità:

  • Gli interventi dovranno essere coerenti con le policy dell’Unione Europea in tema di ambiente e sicurezza nell’edilizia pubblica. Si dovrà perseguire inoltre l’obiettivo “consumo suolo zero”, privilegiando il recupero edilizio ed urbano rispetto alla nuova edificazione.
  • Le funzioni residenziali dovranno integrarsi con quelle extra-residenziali e nei quartieri degradati sarà incrementata la dotazione infrastrutturale.
  • Saranno preferiti gli spazi flessibili e l’innovazione tecnologica secondo i principi dell’autosostenibilità. Imprescindibile infine l’adeguamento o il miglioramento sismico degli edifici.
  • Gli interventi dovranno garantire l’efficientamento energetico degli edifici, l’innalzamento dei livelli di qualità dell’abitare attraverso il superamento delle barriere architettoniche e il miglioramento della sicurezza nell’utilizzo degli spazi.

riqualificazione urbana cop

Nel dettaglio la delibera stabilisce che la riprogrammazione delle risorse residue destinate alle finalità di cui agli articoli 2, comma 1, lettera f) e 3, comma 1, lettera q) della citata legge n. 457 del 1978, giacenti sui fondi L) ed M) del conto corrente n. 20127 «Fondi di edilizia convenzionata/agevo... continua

20 Aprile 2018

Puglia, Calabria e Sardegna: al via il terzo bando per la costruzione della rete pubblica

Dopo i bandi del 3 giugno e dell’8 agosto 2016, con la pubblicazione del terzo bando di gara e con uno stanziamento pubblico di 103 milioni di euro, ha inizio la costruzione della rete pubblica per la banda ultra larga in Puglia, Calabria e Sardegna. Parliamo di oltre 378 mila i cittadini interessati dagli interventi previsti nel terzo bando e più di 296 mila le unità immobiliari negli 882 comuni coinvolti. 

Crescita digitale in comune

Oltre alla progettazione e alla realizzazione, il bando si focalizzerà sulla manutenzione e sulla gestione in modalità wholesale di una rete passiva ed attiva di accesso utile a fornire servizi agli utenti finali a 100Mbps in download e 50Mbps in upload per almeno il 70% delle unità immobiliari ne... continua

20 Aprile 2018

Regione Emilia Romagna. Cantieri BUL in tutto il 2018

Sono partiti i primi cantieri e altri ne seguiranno nel corso dell'anno, sulla copertura della banda ultra larga in Emilia-Romagna. Il punto lo fa oggi pomeriggio Dimitri Tartari, coordinatore dell'Agenda digitale della Regione, intervenendo alla scuola di Ingegneria a Bologna al convegno "Lo sviluppo delle reti di telecomunicazione per la completa digitalizzazione del territorio", promosso da Federmanager. Nel momento in cui l'azienda telematica di viale Aldo Moro, Lepida spa, compie 10 anni, "la situazione in Emilia-Romagna e' in divenire", illustra Tartari. 

Crescita digitale in comune

"Al momento, sono partiti i primi cantieri e nel corso del 2018 confidiamo di avviarne a decine: ci contiamo e, comunque, l'obiettivo del 2020-2025 e' di coprire tutto il territorio dell'Emilia-Romagna", rilancia il coordinatore dell'Agenda digitale regionale. Che riconosce: "È chiaro che si tratta di una bella... continua

20 Aprile 2018

Niente rame, la banda ultralarga si fa con reti in fibra al 100%. Parola di Bassanini

Intervenuto alla tavola rotonda di chiusura del convegno “Italia a tutta fibra: scenari e prospettive dello stato della banda larga in Italia e nel mondo”, organizzato dall’agenzia di stampa Askanews e da Open Fiber con la collaborazione di Acea e Sirti, il Presidente di Open Fiber, Franco Bassanini, ha lanciato un messaggio inequivocabile: la banda ultralarga si fa con reti in fibra al cento per cento, non col rame, e, qualunque forma prenderà il prossimo governo, il progetto per connettere tutta l’Italia alle reti di comunicazione del futuro deve andare avanti.

Crescita digitale in comune

Per Bassanini, dunque, il piano italiano per la fibra ottica a banda ultralarga (BUL) “non cambia indirizzo strategico e prosegue nella sua missione con l’obiettivo di realizzare il più rapidamente possibile l’infrastruttura in fibra ottica sia per le telecomunicazioni fisse che per quelle mob... continua

20 Aprile 2018

Open Fiber: accordo Vodafone fino 2031, progressiva migrazione

Vodafone e Open Fiber rafforzano la loro collaborazione nella banda ultra larga estendendo l'accordo, già attivo in 13 città cablate, a ulteriori 258 città italiane (per un totale di 271) comprese nei cosiddetti cluster A e B. 

Crescita digitale in comune

Le città sono Milano, Torino, Bologna, Genova, Padova, Perugia, Firenze, Palermo, Napoli, Cagliari, Catania, Bari, Venezia. Questa partnership, si legge in un comunicato congiunto, "sarà valida fino al 2031 e favorisce la progressiva migrazione sulla rete Open Fiber dei clienti di Vodafone". "Il modello ... continua

17 Aprile 2018

Interno, sbloccati contributi a comuni per messa in sicurezza edifici

Il ministero dell’Interno ha diramato una nota che annuncia la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto che assegna contributi ai Comuni per interventi di messa in sicurezza degli edifici e del territorio. In data 16 Aprile 2018, si è provveduto a predisporre il pagamento del primo acconto, pari al 20% del contributo, agli enti in regola con la trasmissione delle certificazioni come previsto dall’art. 161 del T.U. 267/2000.

Il provvedimento, previsto dalla legge di bilancio 2018 (comma 853), stanzia per il triennio 2018-2020 contributi per investimenti in opere pubbliche riservati a quei Comuni che non abbiano beneficiato delle erogazioni previste dal "Bando periferie". Il contributo viene assegnato prioritariamente agli enti con minore ... continua