21 Maggio 2019

"Per un’Europa campionessa mondiale di sviluppo sostenibile": parte oggi il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019

Il terzo Festival dello Sviluppo Sostenibile si svolgerà in un momento cruciale per il futuro del Paese e dell’Europa. Il 2019, infatti, vedrà l’inizio di un nuovo ciclo politico per il nostro continente con considerevoli ripercussioni sulla vita di mezzo miliardo di persone, caratterizzato dalle elezioni del Parlamento Europeo, la nomina della nuova Commissione Europea e del Presidente della Banca Centrale Europea. L’Unione Europea, così come il resto del mondo, si trova di fronte a enormi sfide economiche, sociali, ambientali e istituzionali. La nuova legislatura europea avrà quindi il compito di attuare politiche credibili ed efficaci per migliorare la qualità di vita dei cittadini e contribuire a un futuro pacifico e prosperoso sul nostro pianeta.
Sarà possibile seguire l'evento in diretta streaming sia in italiano che in inglese su www.festivalsvilupposostenibile.it, sulla pagina Facebook dell'ASviS (@asvisitalia) in italiano, sulla pagina Youtube dell'ASviS in inglese e con live tweeting dalla pagina Twitter dell'ASviS (@ASviSItalia). 

image003

Partecipa al dibattito sui social taggando le nostre pagine (Facebook, Twitter, Linkedin, Instagram, Youtube) e utilizzando gli hashtag #FestivalSviluppoSostenibile e #METTIAMOMANOALFUTURO. L'evento verrà inoltre trasmesso sul sito dell'Ansa in italiano. Guarda il programma 

21 Maggio 2019

Online il nuovo numero di Governare il Territorio

E' online il nuovo numero di Governare il Territorio, la rivista telematica di ALI-Autonomie Locali Italiane, su emergenza climatica, città e Agende Locali 2030. 

fiume piena

Il nuovo numero di Governare il Territorio

20 Maggio 2019

BUL, EOLO e UNCEM insieme per portare la banda ultralarga nei comuni montani

EOLO, azienda leader nel fixed-wireless ultra-broadband per i segmenti business e residenziale, e UNCEM, organizzazione nazionale che associa e rappresenta i Comuni montani, le Unioni montane di Comuni e le Comunità montane, hanno annunciato la firma di un protocollo d’intesa volto alla riqualificazione e al rilancio dei Comuni montani e dei territori alpini e appenninici grazie alla diffusione della banda ultralarga.

Crescita digitale in comune

L’accordo ha l’obiettivo di far riacquisire competitività e capacità attrattiva ai comuni montani, in risposta alla strategia nazionale che mira a sviluppare una infrastruttura di telecomunicazioni "a prova di futuro" sull’intero territorio nazionale, grazie alla tecnologia proprietaria EOLO waveG su frequenza... continua

13 Maggio 2019

Mobilità: Matteo Ricci scrive a Google: "Inserire anche bici in tragitti"

"Caro Google, così non va". Sul suo profilo Facebook il sindaco di Pesaro Matteo Ricci si rivolge al colosso di Mountain View, con tanto di mappa allegata di un tragitto pesarese, per lamentare l'assenza dei tempi di percorrenza con la bicicletta. "Il principale navigatore online al mondo - spiega - non indica la bicicletta in Italia come mezzo di trasporto per la mobilità in città. È un grande errore". Così, riferisce Ricci, "abbiamo scritto a Google per modificarlo e per fare di Pesaro la prima città dove sperimentare l'indicazione in bici nei tragitti in città". 

"Grazie alla bicipolitana, la rete pesarese di piste ciclabili - ricorda Ricci - la bicicletta è molto spesso il mezzo più comodo, più veloce e meno costoso. Ma tutto il Paese deve spingere sulla mobilità ciclabile, anche perché con le nuove e-bike con pedalata assistita sarà più agevole fare percorsi più lunghi e con salite". Quindi "caro Google così non va. Bisogna cambiare e noi da Pesaro, città della bicicletta, ci siamo".

google

08 Maggio 2019

Festival dello sviluppo sostenibile: si parte 21 il maggio

Dal 21 maggio al 6 giugno in tutto il Paese si terranno centinaia di eventi (convegni, seminari, workshop, mostre, spettacoli, eventi sportivi, presentazioni di libri, documentari) collegati agli Obiettivi di sviluppo sostenibile. Il programma del Festival dello sviluppo sostenibile 2019 è stato presentato giovedì 2 maggio nel corso di una conferenza stampa nella sede Rai di Viale Mazzini a Roma. Oltre al presidente dell'ASviS Pierluigi Stefanini e al portavoce Enrico Giovannini, sono intervenuti il direttore Bilancio sociale e sostenibilità Rai Pietro Gaffuri, il direttore di Rai Radio 3 Marino Sinibaldi e i rappresentanti dei partner istituzionali e aziendali. Nel corso della conferenza stampa sono state illustrate le diverse iniziative organizzate dall’ASviS e dai suoi aderenti e la campagna di comunicazione istituzionale, realizzata in collaborazione con il Dipartimento informazione editoria della Presidenza del Consiglio e trasmessa sulle reti Rai. 

Mettiamo mano al nostro futuro ASVIS

La terza edizione del Festival lancia l’appello “Mettiamo mano al nostro futuro” per invitare tutti a partecipare alla costruzione di un mondo sostenibile. Chiama all’azione individuale e collettiva, dal mondo economico e imprenditoriale a quello della politica e delle istituzioni, dalle scuole alle ... continua

30 Aprile 2019

Matteo Ricci: “Gli amministratori locali sono determinanti per la crescita del lavoro nel nostro Paese”

“Seppur gli amministratori locali non abbiano grandi leve rispetto alle dinamiche globali, continua a essere fondamentale il loro impegno a sostegno del lavoro e dell’occupazione” lo ha detto il presidente delle Autonomie Locali Italiane, Matteo Ricci.

ricci

“Considerare il lavoro come elemento centrale della dignità dell'uomo vuol dire, soprattutto oggi e in occasione del primo maggio, aprire una seria riflessione relativamente a ciò che è necessario mettere in campo per favorire l’occupazione nel nostro Paese e, di conseguenza, nei nostri territori.  In ques... continua

08 Maggio 2019

Banda Ultra Larga: aumentano i dati conferiti al SINFI dagli operatori

Si è svolta al MiSE la riunione del Comitato di coordinamento e monitoraggio del SINFI (Catasto delle infrastrutture), presieduto dal Consigliere giuridico del Ministro, Marco Bellezza. Durante l’incontro sono stati presentati i dati aggiornati relativi all’incremento delle attività di acquisizione delle informazioni nel Catasto delle infrastrutture, sia da parte degli operatori che hanno già conferito i dati sia da parte degli operatori che stanno conferendo gli stessi.

Crescita digitale in comune

In particolare, gli operatori che hanno conferito i dati al Catasto vedono un +30% rispetto a fine ottobre 2018 . Risulta, inoltre, sensibilmente calato il numero degli operatori che non hanno ancora avviato le procedure di conferimento: – 45% rispetto a ottobre 2018. Il MiSE stesso nel dare notizia della riunione ... continua

07 Maggio 2019

In Gazzetta Ufficiale il progetto del Mise sul ‘radiomonitoring’

Pubblicata nella Gazzetta ufficiale serie Generale n.102 del 03-05-2019 la “Delibera Cipe del 28 novembre 2018 – Fondo sviluppo e coesione 2014-2020: integrazione al piano di investimenti per la diffusione della banda ultra larga. Progetto di monitoraggio dello spettro radioelettrico”.

Crescita digitale in comune

“Ad integrazione del Piano stralcio «Banda ultra larga» – pertanto – viene approvato il progetto,  presentato  dal  Ministero dello sviluppo  economico,  volto  alla  realizzazione  di  una  rete nazionale  automatica  di  «radiomonitoring»,&nb... continua

07 Maggio 2019

Clima, emergenza per i comuni. L’Europa si muove, in Italia serve un’azione dal basso

Siamo alla vigilia dell’appuntamento annuale con il Festival dello Sviluppo Sostenibile, promosso dall’ASviS, alleanza alla quale ALI (Autonomie locali italiane-Legautonomie) aderisce, la più grande iniziativa italiana di sensibilizzazione della società civile sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale. Il Festival, dal 21 maggio al 6 giugno, propone centinaia di eventi su tutto il territorio nazionale per favorire il confronto, condividere le migliori iniziative e stimolare richieste che «dal basso» impegnino la leadership diffusa del Paese al rispetto degli impegni presi in sede Onu con l’Agenda 2030.

...continua a leggere l'articolo di Marco Filippeschi, responsabile Ufficio studio ALI.

Articolo pubblicato da Italia Oggi sulla pagina mensile a cura di ALI Autonomie Locali Italiane il 3 maggio 2019

07 Maggio 2019

Gli indicatori BES collegati alle politiche di bilancio: un’ipotesi di lavoro per i Comuni

La pubblica amministrazione crea valore nella misura in cui concorre a realizzare la crescita economica, culturale e sociale delle comunità attraverso la concreta e rapida attuazione di leggi e provvedimenti, specie se innovativi. In questa direzione si colloca la legge 4.8.2016, n.163 che ha gettato le basi per l’evoluzione delle politiche di bilancio, prevalentemente fondate su obiettivi di natura macroeconomica e finanziaria, verso l’analisi e la misurazione degli effetti che esse sono in grado di produrre sul sistema sociale in termini di benessere equo e sostenibile.  

....continua a leggere l'articolo di Mario Collevecchio, professore alla Scuola di specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica (SPISA) dell’Alma Mater Studiorum di Bologna.

07 Maggio 2019

Amministrative 2019: i Comuni al voto

È disponibile sul sito del Ministero dell'Interno (aggiornato al 3 maggio) l'elenco dei Comuni interessati al turno di elezioni amministrative 2019. Relativamente ai comuni e alle regioni a statuto ordinario, la data è fissata al 26 maggio 2019. Diversamente, la Sicilia andrà al voto il 28 aprile.

Ecco l'elenco dei Comuni  che andranno al voto il 26 maggio.

24 Aprile 2019

Agcom: banda ultra larga necessaria per digitalizzazione scolastica

Connessioni ad internet a banda ultra-larga, creazione di una rete telematica efficiente, attività di manutenzione e di aggiornamento per governare l’effetto dell’obsolescenza tecnica delle infrastrutture: sono queste le condizioni necessarie per attuare l’ambizioso progetto della completa digitalizzazione scolastica secondo il Commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Mario Morcellini, intervenuto a Perugia alla presentazione del Rapporto sullo sviluppo del digitale nelle scuole elaborato dall’Agcom.

Crescita digitale in comune

“Non è pensabile che la formazione digitale non avvenga nelle scuole. Se vogliamo una cultura digitale, deve esserci anche una formazione digitale, aperta a tutti e non demandata alle famiglie”, ha detto Morcellini intervenendo al fianco del Presidente del Corecom Umbria, Mario Mazzonie a Loretta Lonardi, referen... continua

09 Aprile 2019

Enti Locali, ALI e GBSAPRI firmano convenzione per copertura assicurativa Sindaci

E' stata sottoscritta oggi a Roma una convenzione tra ALI-Autonomie Locali Italiane e GBSAPRI SpA, società di brokeraggio assicurativo che da oltre 30 anni ha il suo core business nell'ambito della Pubblica Amministrazione. Grazie a questo accordo, ALI metterà a disposizione di tutti gli  amministratori degli enti locali associati l'opportunità di stipulare una polizza per i rischi patrimoniali riconducibili alla “colpa grave” degli stessi a condizioni economiche agevolate.

"La stipula di questa convenzione rientra nel lavoro che stiamo portando avanti in questi mesi per la riforma del ruolo degli amministratori locali. Abbiamo depositato in Parlamento una proposta di legge sulla responsabilità e sulla dignità degli amministratori locali, perché a fronte di sempre maggiori responsabilità e sempre maggiori rischi legati all'incarico istituzionale corrisponde una bassa retribuzione. Lo status di amministratore pone dunque la questione di avere strumenti nuovi, e la copertura assicurativa che da oggi possiamo mettere a disposizione dei nostri associati rientra nell'ambito della riforma del ruolo degli amministratori locali, perché offre un valido sostegno alla loro funzione", ha commentato l'on. Claudio Mancini, Presidente Vicario di ALI.

"Gli associati di ALI hanno uno strumento importante in più. Oggi c'è una profonda attenzione sul danno erariale, sulla colpa grave e, in generale, sulle responsabilità degli amministratori locali. Con questa convenzione offriamo un'importante attività di sostegno per i nostri associati, e rendiamo inoltre ancora ... continua

30 Aprile 2019

Elezioni Amministrative: vademecum e nota interpretativa su Legge spazza-corrotti

Pubblichiamo il vademecum riepilogativo che ANCI ha predisposto in vista delle elezioni amministrative del 26 maggio, con eventuale turno di ballottaggio il 9 giugno. Il documento ha lo scopo di fornire uno strumento di lavoro utile e di facile consultazione per tutti gli amministratori e gli operatori interessati alle attività connesse alle consultazioni elettorali.

L’ANCI ha inoltre predisposto una nota interpretativa sulle novità introdotte dalla Legge “Spazza-corrotti” (n.3 del 9 gennaio 2019), in vigore dal prossimo turno elettorale. Alle norme – che impattano sulle forme di pubblicità dei CV e del casellario giudiziario dei candidati – devono attenersi ... continua

18 Aprile 2019

Sicurezza, Matteo Ricci: "Ministro Salvini provocatorio e confusionario"

"Il Ministro Salvini è provocatorio e confusionario. Della sicurezza se ne deve occupare il ministro dell'Interno. Allora il ministro dell'Interno faccia il ministro dell'Interno. E' un ruolo delicato, in genere il ministro dell'Interno meno parla e meglio è. Noi invece ci ritroviamo nella situazione di avere un ministro che è anche il capo di un partito e per lui il ministero è evidentemente uno strumento politico, perché non perde occasione di litigare con tutti. Siccome in questo momento ce l'ha con la sindaca di Roma Virginia Raggi ha fatto una circolare per creare un conflitto istituzionale.

Ricordo a Salvini che esiste da sempre una collaborazione tra i prefetti e i sindaci, che si fa il bene del territorio e dei cittadini se c'è armonia tra le varie istituzioni, se si lavora insieme, non creando conflitti istituzionali, e che una città richiede ordine ma anche socialità e coesione. Questo è il lavoro di sindaci, che non possono essere scavalcati sulle loro competenze". Lo ha detto Matteo Ricci, presidente di ALI-Autonomie Locali Italiane e sindaco di Pesaro, intervenendo a Tgcom24 in merito alla direttiva del Ministero dell'Interno.

Risultati immagini per matteo ricci

18 Aprile 2019

Banda ultralarga: il Cremasco unito anticipa l’arrivo della fibra di 4 anni

Realizzare una nuova rete interamente in fibra ottica, in modalità FTTH (Fiber To The Home, ossia fibra fino a casa), sfruttando le infrastrutture extracomunali di collegamento già esistenti, e velocizzare l’attuazione del progetto grazie ad un piano di lavoro condiviso con tutti i comuni del cremasco: sono questi gli obiettivi dell’accordo quadro siglato da Open Fiber, player infrastrutturale attivo su tutto il territorio nazionale, e dalla Società Cremasca Reti e Patrimonio (SCRP) – Consorzio.it, che è stato presentato ufficialmente martedì pomeriggio presso la sede di Crema della SCRP.

Crescita digitale in comune

La copertura del nostro territorio, dove sono previsti investimenti per circa 7 milioni di euro, è stata affidata a Open Fiber, ma i tempi di programmazione avrebbero portato il Cremasco ad avere la banda ultra larga non prima del 2022. La società SCRP-Consorzio.IT ha da subito colto l’importanza del tema e l’op... continua

07 Aprile 2019

'Salva Roma', Matteo Ricci: "Ha ragione sindaco di Pollica, grave atto che lede federalismo e autonomia"

“Il Decreto “Salva Roma” è una porcata. Siamo di fronte a un atto grave che lede il concetto di federalismo e di autonomia, e a una mancanza di rispetto sia nei confronti dei cittadini italiani che oggi si ritrovano a pagare 12 miliardi di debiti, sia di tutti quei sindaci che ogni giorno cercano di trovare finanziamenti senza indebitare il comune che amministrano. 

I Comuni virtuosi sono forse i più fessi? Già contribuiscono al Fondo di Solidarietà e adesso si devono anche sobbarcare il debito di Roma Capitale, che riceve già 300 milioni all’anno per risanare il suo debito. I sindaci che hanno ereditato comuni in dissesto perché mai non dovrebbero chiedere allo Stato di accollarsi i debiti? Ha ragione il sindaco di Pollica, è uno scandalo! Le istituzioni vanno rispettate”. Così Matteo Ricci, presidenti di ALI – Autonomie Locali Italiane e sindaco di Pesaro sull’approvazione in Consiglio dei Ministri della norma ‘salva Roma’ inserita nel Decreto Crescita.

Matteo Ricci 

27 Marzo 2019

Legautonomie si rinnova e diventa ALI

Un nuovo marchio per Legautonomie. L'associazione delle Autonomie Locali Italiane (ALI) che nel 2016 ha festeggiato il suo centenario di vita, rinnova il suo marchio storico. Il messaggio che il nuovo marchio intende lanciare è chiaro e netto: custodire la storia della Lega delle autonomie locali italiane con uno sguardo rivolto al futuro. 

"Vogliamo essere il punto di riferimento di tutti gli amministratori locali progressisti, riformisti e  che come noi credono in un'Europa diversa forte e unita, in un nuovo modello di sviluppo sostenibile per i loro territori, nella dignità del ruolo di amministratore locale e a sostegno della nostra proposta di legge, di tutti quei sindaci e presidenti di provincia che credono nella sicurezza a partire dalle politiche sociali di gestione e integrazione, la casa di quanti vedano nel Mezzogiorno un'occasione di rilancio di obiettivi di sviluppo e di affermazione della legalità, in quanti credano che sia necessario una riforma del Testo unico degli Enti Locali", ha detto Matteo Ricci, il presidente di Autonomie Locali Italiane e sindaco di Pesaro, al consiglio nazionale che oggi si è riunito a Roma al centro congressi Cavour di via Napoli. "L’obiettivo - ha continuato Ricci - è quello di promuovere la nuova identità dell’Associazione che, così come sostenuto nell’ultimo Congresso di Viareggio, si caratterizzerà nei prossimi mesi e anni come organizzazione di battaglia, di proposte e di servizi, a sostegno delle autonomie locali e delle tante idee dell’autonomismo locale che saranno rilanciate con vigore e determinazione nelle prossime iniziative. Valori forti e tanto pragmatismo. ALI sarà il laboratorio del nuovo riformismo italiano".

19 Marzo 2019

100 piazze per l'Europa: grande mobilitazione dei sindaci

Sono 116 i Comuni e 6 le Province che oggi hanno aderito alla mobilitazione promossa da Legautonomie 100 piazze per l'Europa e che si sono colorate con le bandiere dell'Italia e dell'Europa.

"Stiamo dando per scontata l’Europa, quando così non è. Ma non dimentichiamoci che l’Europa prima di tutto è pace. E nasce dopo l’ennesima guerra tra popoli europei che si sono combattuti, nella storia, per secoli. Nello scenario mondiale attuale, per l'Italia non c'è futuro senza l'Europa. E se vogliamo dare più forza agli italiani, l’unica strada è avere un’Europa più forte", ha detto Matteo Ricci, presidente di Legautonomie e sindaco di Pesaro, a un'iniziativa organizzata a Pesaro con gli studenti di un liceo, per rilanciare con loro i valori di pace e cooperazione dell'Europa.

54433558 1616478261788128 7365653747663372288 n

 

 

Come annunciato nella conferenza stampa di Milano lo scorso 6 marzo, Legautonomie ha fatto suo l'appello lanciato da Romano Prodi e organizzato oggi questa grande mobilitazione nazionale per invitare tutti i cittadini a esporre le bandiere dell'Europa e dell'Italia dai balconi e dalle finestre, per dare un chiaro mess... continua

22 Marzo 2019

Dotiamo l’Unione europea di una costituzione democratica

I Paesi che hanno prima promosso e poi condiviso il processo di integrazione europea hanno contribuito a trasformare la maggior parte d’Europa da un continente di guerra ad un continente di pace grazie alla riconciliazione fra popoli divisi da secoli di conflitti, allo sviluppo della democrazia e alla difesa dei diritti fondamentali. In tal modo l’integrazione europea è diventata la dimensione ineludibile per governare le interdipendenze in un mondo globalizzato e per offrire opportunità inesistenti all’interno delle limitate dimensioni nazionali.

Al fine di consolidare e sviluppare il ruolo di pace dell’UE su scala planetaria e rafforzare contestualmente la sua dimensione democratica, le elezioni europee del 23-26 maggio devono essere l’occasione storica per compiere il passaggio verso un sistema federale che, solo, consente alle cittadine e ai cittadini e... continua

13 Marzo 2019

In Legautonomie anche la città di Mantova

“La campagna di adesione a Legautonomie prosegue senza sosta e con grandi motivazioni. Dopo l’adesione di Bergamo, anche la città di Mantova è entrata a far parte della nostra associazione” ha detto il tesoriere e direttore marketing, Valerio Lucciarini. “Per numero di abitanti, estensione e ruolo politico  amministrativo, stiamo parlando di città estremamente importanti nel panorama delle autonomie locali italiane.

Nel ringraziare il sindaco Mattia Palazzi, che ha sin da subito abbracciato la nuova mission di Legautonomie che vuole iniziare ad essere un’associazione di battaglia, proposta e servizi, mi auguro che tra il Comune di Mantova e la nostra organizzazione inizi sin da subito un percorso di collaborazione attiva con l... continua