02 Luglio 2019

SAVE THE DATE. Festival delle città: le autonomie locali per l'Italia

Dall'1 al 4 ottobre 2019, a Roma, il complesso di San Salvatore in Lauro aprirà le porte alla prima edizione del FESTIVAL DELLE CITTA'. Parleremo del protagonismo delle città per il futuro del Pase. 

 LOGO Festival delle città

24 Luglio 2019

Ricci: "Bene DDL Nencini su dignità amministratori locali"

"Finalmente anche altri parlamentari sollevano il tema della dignita' degli amministratori locali. Anche il senatore Riccardo Nencini ha presentato pochi giorni fa un ddl sull'indennita' dei sindaci, riconoscendo che c'e' una questione legata alla dignita' della funzione istituzionale che va affrontata il prima possibile sul piano legislativo". Lo ha detto Matteo Ricci, Presidente di ALI-Autonomie Locali Italiane e Sindaco di Pesaro. 

ricci2

29 Luglio 2019

Agcom conferma ascesa banda ultralarga

La banda ultralarga sta per effettuare il sorpasso in Italia sull'Adsl. E' quanto emerge dall'Osservatorio sulle Comunicazioni dell'AgCom, secondo cui gli accessi complessivi, a fine marzo, si erano ridotti di circa 130 mila unità e Tim è scesa per la prima volta sotto la soglia del 50%. 

Crescita digitale in comune

I dati evidenziano anche profondi mutamenti nella composizione delle tecnologie utilizzate per la fornitura del servizio: gli accessi alla rete fissa in rame sono scesi a meno del 55% dal 93% del marzo 2015. Nello stesso periodo che va da marzo 2015 - marzo 2019 sono cresciuti gli accessi tramite altre tecnologie qual... continua

24 Luglio 2019

Enti Locali, ALI si radica in tutto il territorio nazionale e si prepara al Festival delle Città di ottobre

ALI si radica in tutto il territorio nazionale e si prepara al Festival delle Città di ottobre. "Nelle prossime settimane, oltre alle tante iniziative in programma in tutte le regioni d'Italia, abbiamo in calendario un appuntamento che richiamerà a Roma molti amministratori: il Festival delle Città, un grande momento di confronto tra i sindaci ma anche tra gli amministratori e gli attori economici e istituzionali del nostro Paese.

 

 

Il tema conduttore del Festival quest'anno sarà quello dell'Ambiente e del BES". Così Matteo Ricci, presidente di ALI-Autonomie Locali Italiane e Sindaco di Pesaro. Ecco i primi incarichi tematici: Riforme, Achille Variati; Sostenibilità e BES, Marco Filippeschi; Integrazione e Sicurezza, Giorgio Gori, sindaco di B... continua

29 Luglio 2019

Presentato lo stato di avanzamento del Grande Progetto BUL 2019

Si è svolta il 24 luglio a Roma, nella sede di Invitalia, la presentazione dell’Avanzamento del Grande Progetto BUL. Il Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel e Open Fiber hanno illustrato la futura evoluzione del progetto alla presenza dei rappresentanti delle Regioni.

Crescita digitale in comune

Il piano illustrato riguarda le cosiddette aree bianche ovvero quelle a fallimento di mercato, in cui Open Fiber sta realizzando una rete a banda ultralarga dopo essersi aggiudicata i tre i bandi Infratel, società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico. L’intero progetto prevede il cablaggio di circa 7.700... continua

18 Luglio 2019

Matteo Ricci: "I sindaci popolari hanno sconfitto il populismo. Sono loro la vera alternativa"

«Davanti a questo Governo gialloverde è necessario creare un’alternativa seria e concreta. I Sindaci popolari possono rappresentare il vero rilancio del Centro Sinistra» ha detto il Presidente Ricci, che questa mattina è intervenuto a Studio24.

«I Sindaci popolari, intercettando i voti dei ceti popolari e contrariamente alle elezioni politiche ed europee, hanno vinto controvento dimostrando una grande leadership e sconfiggendo Salvini nei territori. Il PD deve ripartire dai Sindaci popolari per costruire un Centro Sinistra civico e convincente andando anche... continua

17 Luglio 2019

"Il Veneto ha bisogno della banda ultra larga"

Lo ha detto l'assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato, a margine del comitato per la banda ultra larga che si è riunito a Roma sotto la presidenza del ministro per il sud Barbara Lezzi in sostituzione del ministro per lo sviluppo economico Luigi Di Maio.

Crescita digitale in comune

“La banda ultra larga è «un'opera strategica e vitale» per l' economia del veneto, pertanto sono necessari «tempi certi sulla sua realizzazione. Estendere le infrastrutture digitali significa dare gli strumenti fondamentali per lavorare nelle attività. non è possibile, quindi, che un progetto come la banda ult... continua

23 Luglio 2019

CoBUL, al via il piano per le aree grigie e voucher per la connettività

Nella sede del Ministero dello Sviluppo economico si è svolto ieri l’incontro del Comitato Banda Ultra Larga (CoBUL) nella sua nuova composizione, presieduta dal ministro per il Sud Barbara Lezzi, su delega del vice premier Luigi Di Maio. Il Comitato è composto dalla Presidenza del Consiglio –che coordina il Piano strategico BUL-, dal Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel e AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), che ha definito la presente strategia nazionale e ne monitora la corretta attuazione.

Crescita digitale in comune

Nel corso della riunione, il Comitato ha approvato il lancio della seconda fase del Piano Banda Ultra Larga (BUL) per intervenire nelle aree grigie del Paese e sostenere la domanda di servizi ultraveloci attraverso i voucher per la connettività. Nei prossimi giorni sarà un tavolo tecnico a spiegare i diversi interve... continua

22 Luglio 2019

Cordoglio per la scomparsa di Luciano Vandelli

Questa notte se n'è andato Luciano Vandelli. Perdiamo un eccellente docente, uno studioso appassionato, un punto di riferimento per il diritto amministrativo e per tutti gli amministratori locali. Rigoroso e innovatore, impegnato da sempre per l'ammodernamento delle nostre istituzioni, Vandelli ha prestato alla vita pubblica molto del suo sapere. Da sempre vicino alla Lega delle Autonomie Locali, è suo il nostro ultimo contributo compiuto per la riforma del Testo Unico delle Autonomie Locali. Luciano Vandelli resta un esempio carissimo e indimenticabile per ognuno di noi. ALI lo ricorda con grande commozione, la sua scomparsa lascia un vuoto enorme.

19 Luglio 2019

Borsellino, Ricci: "La mafia non va combattuta a parole. Ma con i fatti"

"La mafia non va combattuta con parole. Ma con fatti. Ha ragione il pm Giuseppe Lombardo: sono necessarie scelte politiche nette. Partiamo dalle scuole: informiamo i ragazzi su Falcone e Borsellino. Ma anche su Peppino Impastato. Contrastare criminalità vuol dire contrastare l'ovvietà e il populismo" lo ha scritto su twitter il Presidente ALI, Matteo Ricci.

 

18 Luglio 2019

Riforma IMU: ieri ALI in audizione alla Camera

Nell’ambito dell’esame delle abbinate proposte di legge C. 1429, C. 1904 e C. 1918, in materia di Imposta Municipale sugli Immobili (IMU), ALI – Autonomie Locali Italiane ha partecipato all’audizione in Commissione Finanze Camera dei deputati. Scarica l’allegato per consultare le proposte avanzate dall’Associazione. 

02 Luglio 2019

Banda ultra larga a San Giustino

"La posa del primo tratto della banda ultra larga a San Giustino rappresenta un ulteriore elemento del progetto di innovazione di cui la Regione Umbria si è fatta promotrice da diversi anni”. È quanto ha affermato il presidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli.

Crescita digitale in comune

“Trecentomila cittadini e imprese, entro il 2020, avranno accesso ad una vera e propria autostrada informatica in fibra ottica, che consentirà di migliorare la connettività anche nelle aree a fallimento di mercato dove nessuno avrebbe altrimenti investito". È quanto ha affermato il presidente della Regione Umbria... continua

01 Luglio 2019

Banda ultralarga, via alla partnership tra Uncem e Open Fiber

L’accordo ha come obiettivo quello di diffondere le reti di nuova generazione nei Comuni montani.

Portare la banda ultralarga anche nelle zone montane: con questo obiettivo  Uncem e Open Fiber hanno firmato un protocollo di intesa che prevede di porre in essere tutte le iniziative possibili al fine di semplificare le procedure amministrative e tecniche per il rilascio dei permessi e di avviare collaborazioni ... continua

19 Luglio 2019

Consumo di suolo, ALI: "Ottima notizia sentenza Consulta che dà ragione ai Comuni"

Non è la  prima volta che la Consulta si schiera a favore dei Comuni riconoscendo le loro prerogative e i loro poteri in tema di pianificazione del territorio, anche rispetto ai poteri delle Regioni o addirittura dello Stato. L’esercizio del potere di pianificazione non può essere inteso solo come un coordinamento delle potenzialità edificatorie connesse al diritto di proprietà, ma deve essere ricostruito come intervento degli enti sul proprio territorio, in funzione dello sviluppo complessivo ed armonico del medesimo, che tenga conto sia delle potenzialità edificatorie dei suoli, sia di valori ambientali e paesaggistici, sia di esigenze di tutela della salute e quindi della vita salubre degli abitanti.

La sentenza della Consulta  n. 179 del 2019  è particolarmente rilevante, sia per l’aspetto che si riferisce alla  riduzione del consumo di suolo, sia per quanto attiene al rispetto dei poteri dei Comuni. Da anni è ormai evidente che il suolo è un bene comune, un bene pubblico primario che non può essere consumato senza limiti. Da anni è evidente che il buon uso del suolo, compresa la non edificazione, è condizione indispensabile per far fronte agli effetti dei cambiamenti climatici con tutte le calamità che comportano e che ormai ben conosciamo. Salvaguardando il suolo, utilizzandolo in modo intelligente per gli adattamenti e le mitigazione delle conseguenze dei cambiamenti del clima, si  salvaguarda la salute dei cittadini - in alcuni casi la loro vita - la salute degli esseri viventi e la biodiversità.

Purtroppo,  nonostante l’obiettivo dichiarato di ridurre il consumo di suolo, la legge regionale della Lombardia n.31/2014 impediva ai Comuni di variare le proprie previsioni urbanistiche, anche laddove la variazione fosse funzionale a sottrarre superfici dal rischio edificatorio. Il Comune di Brescia, che con... continua

17 Luglio 2019

La gestione delle entrate tributarie dei comuni: modelli organizzativi, spesa e performance

“La gestione delle entrate tributarie dei Comuni: modelli organizzativi, spesa e performance“: questo il titolo del nuovo studio al centro della collaborazione tra ALI - Autonomie Locali Italiane e Municipia S.p.A. L’obiettivo è investigare il rapporto tra efficacia ed efficienza della gestione tributaria e i modelli organizzativi adottati dai Comuni.

L’indagine ha riguardato 6.377 Comuni che, complessivamente, fanno registrare una popolazione residente di oltre 50 milioni di abitanti. Fonte: banca dati sui certificati di conto consuntivo per il 2017 del Ministero dell’Interno.

L’analisi dei dati di spesa di alcune delle voci più significative che compongono il bilancio comunale ha consentito di individuare modalità organizzative ricorrenti, collegate a una serie di macro-fenomeni connessi alla gestione delle entrate tributarie. In particolare, i comportamenti prevalenti individuati hanno consentito di isolare tre gruppi principali: i Comuni che si affidano a una esternalizzazione totale o prevalente per la gestione dei tributi; quelli caratterizzati da una gestione dei tributi totalmente o prevalentemente in economia; i Comuni che preferiscono trasferire, in maniera esclusiva o prevalente, la gestione delle entrate ad altri soggetti pubblici. 

Per scaricare gratuitamente dal web lo studio integrale è necessario registrarsi presso il sito https://municipia.finanzalocale.it/index ed accedere alla sezione ANALISI E STUDI 

11 Luglio 2019

Autonomia, Matteo Ricci: "E' solito teatrino Lega e M5S. Apriamo ragionamento vero su intero sistema autonomie territoriali"

"Il dibattito sull'Autonomia è il solito teatrino dentro al Governo, utile a Lega e M5S ma pericoloso per il Paese, che non è governato. L'Autonomia non va avanti perché non è una vera riforma. È una bandierina. Apriamo allora un ragionamento per una riforma complessiva che riguardi l'intero sistema delle autonomie territoriali italiane". Lo ha detto Matteo Ricci, Presidente ALI-Autonomie Locali Italiane e sindaco di Pesaro.

Matteo

10 Luglio 2019

Comuni, Ricci: "In piazza per mancanza fondi per fusioni. Noi favorevoli alle unioni obbligatorie per bacini omogenei"

"Siamo qui in piazza con i sindaci che protestano per la mancanza dei fondi per le fusioni dei Comuni. E' allucinante che il Governo invece che incentivare i Comuni a lavorare insieme li disincentivi tagliando fondi a Comuni che si sono già fusi, superando la prova democratica del referendum propositivo, sapendo che c'erano già determinati incentivi per quelle fusioni. Così si tolgono soldi già a bilancio, e si dà un pessimo segnale, perché noi abbiamo bisogno di comuni più forti, andrebbero incentivate l'aggregazione e le fusioni". 

ricci

Lo afferma da Roma il presidente di Autonomie locali italiane (Ali) e sindaco di Pesaro, Matteo Ricci. "La nostra idea - aggiunge - è che le unioni di comuni dovrebbero diventare obbligatorie per bacini omogenei, per almeno tre funzioni, incentivando chi lavora insieme - più funzioni metti insieme più incentivi met... continua

09 Luglio 2019

Progetto BUL nazionale: lo status modello a concessione aggiornato a luglio 2019

E’ stato pubblicato sul portale Infratel l’elenco che fa il punto sullo stato dell’arte del progetto BUL  al 1 luglio 2019. Per ciascun comune viene individuata la fase di appartenenza, lo stato delle attività, e l’eventuale firma della convenzione con Infratel che è condizione necessaria per l’avvio della progettazione esecutiva.

Crescita digitale in comune

 

Gli stati riportati in tabella hanno il seguente significato: IN PROGETTAZIONE DEFINITIVA: Il concessionario non ha ancora completato la progettazione definitiva IN APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO: Il progetto è stato consegnato dal Concessionario ed è in verifica da Infratel PROGETTO DEFINITIVO APPR... continua

02 Luglio 2019

Segreterie generali. Quanto spendono i Comuni

Ali - Autonomie Locali Italiane e Municipia S.p.A., società del Gruppo Engineering impegnata nella trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione locale, hanno avviato una collaborazione sperimentale al fine di promuovere la produzione di conoscenze e di competenze sulla realtà economico-gestionale degli Enti locali, ed in particolare dei Comuni, a partire dalla valorizzazione dei dati contenuti nelle banche dati 

(https://finanzalocale.interno.gov.it/banchedati.html) del Ministero dell’Interno. L’oggetto di questa prima collaborazione è la spesa - nel biennio 2016-2017 - per i servizi di Segreteria generale nei Comuni, che tra i programmi ricompresi nella MISSIONE 01 (Servizi istituzionali e generali, di gestione) si col... continua

10 Luglio 2019

Misiani: "Grave errore il taglio dei contributi per le fusioni dei Comuni"

"Il taglio dei contributi ai comuni nati da fusione è un grave errore, un netto passo indietro rispetto allo sforzo di riduzione della frammentazione amministrativa che era stato messo in atto nella scorsa legislatura", dichiara il senatore Antonio Misiani, capogruppo PD in commissione bilancio. 

"I cittadini avevano liberamente votato a favore delle FUSIONI anche in relazione ai notevoli contributi che la legge garantiva per dieci anni ai comuni nati da fusione. I comuni a loro volta contavano moltissimo su quelle risorse. Questo patto è venuto meno, con un taglio secco deciso unilateralmente dal governo naz... continua

02 Luglio 2019

Enti locali, Lucciarini (ALI Marche): “Il Governo penalizza ancora le Marche. Tagliati fondi ai comuni fusi”

“Il Governo penalizza le Marche tagliando risorse importanti a quei comuni che in questi anni hanno scelto di fondersi per logiche di semplificazione, migliore efficacia ed efficienza dei servizi ai cittadini”. Ad affermarlo in una nota Valerio Lucciarini, Presidente di ALI (Autonomie Locali Italiane) Marche - Lega delle Autonomie Locali Marche. 

“Le amministrazioni interessate subiranno, difatti, una sforbiciata fino al 40% rispetto ai fondi previsti. Per le Marche sarà una mazzata che coinvolgerà gli abitanti di Trecastelli, Fiastra, Valfornace, Colli del Metauro, Sassocorvaro - Auditore, Terre Roveresche, Vallefoglia. In questi anni nella regione, dati alla mano, si sono realizzate 7 Fusioni, 18 i comuni soppressi, per una riduzione complessiva di 11 Comuni. A livello nazionale due anni fa, per la prima volta dal 1961, i comuni italiani sono scesi sotto quota 8000.

Lucciarini eletto Tesoriere nazionale e Legale rappresentate di Legautonomie 1 974x1024

A subirne le conseguenze, principalmente, saranno i cittadini e le imprese del territorio. In Parlamento, il governo, ad oggi ha bocciato tutte le proposte di incrementare il fondo per garantire a tutti il contributo a cui hanno diritto (e che rappresenta lo 0,004% del bilancio del settore pubblico italiano). Invece ... continua

29 Giugno 2019

Atlantia, Matteo Ricci: “Di Maio la smetta con minaccia revoca concessione, cantieri bloccati ovunque”

“E’ uno scandalo”. Matteo Ricci, Presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro, tuona contro la nuova minaccia di revoca della concessione ad Autostrade: “Di Maio la smetta con questo balletto. Così sta bloccando o rallentando miliardi di opere pubbliche che Atlantia deve realizzare. Il governo piuttosto sblocchi i cantieri”, attacca su twitter, allegando articoli con tanto di titoli: “La revoca costa 20 miliardi”.

Poi prende il caso pesarese: “Autostrade ha fatto la gara per l’interquartieri di Muraglia: si lavora da tempo alle operazioni propedeutiche, che riguardano le attività legate alle verifiche belliche, archeologiche e geologiche. Così come allo spostamento dell’acquedotto: operazioni che andranno avanti anche n... continua

27 Giugno 2019

Matteo Ricci: “Il Governo taglia le gambe ai comuni fusi”

Roma, 27 giugno 2019 - “Il Governo taglia le gambe a tutti quei comuni che in questi anni hanno scelto di fondersi per favorire lo snellimento della macchina amministrativa e quindi di una seria semplificazione dei servizi offerti ai cittadini. A dircelo sono i dati pubblicati questa mattina relativi al 2019 che mettono in evidenza il taglio delle risorse per tutti gli enti locali che dal 2013 hanno deciso di fondersi” lo ha detto il Presidente di Ali (Autonomie Locali Italiane) e Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci.

matteo ricci

“Invece di garantire un incremento del budget e sostenere la dignità degli amministratori locali anche attraverso l’introduzione di un’indennità minima, come sostenuto con la nostra PdL presentata lo scorso gennaio, il Governo gialloverde, distratto dalla sua propaganda stucchevole e farneticante, ha deciso di... continua

21 Giugno 2019

Profondo dolore per la morte di Emanuele Crestini, sindaco di Rocca di Papa

ALI- Autonomie Locali Italiane esprime profondo cordoglio per la morte del sindaco di Rocca di Papa Emanuele Crestini. La sua morte è una notizia tragica che ci addolora immensamente. Crestini è stato un sindaco e un uomo valoroso che ha messo l'amore per la sua comunità davanti alla sua stessa vita. E' stato un esempio di umanità per tutti noi, non lo dimenticheremo mai. Alla sua famiglia e ai suoi cari le più sentite condoglianze.

Emanuele Crestinif 520x245

21 Giugno 2019

Governo, Ricci: "Salvini dovrebbe dire la verità agli italiani"

"Ogni giorno alzano la posta, e continuano a prendere in giro gli italiani. Oggi Salvini ripete che vuole abbassare le tasse, sposta sempre in avanti l'orizzonte! Ci avevano promesso una legge di bilancio che avrebbe portato crescita economica e invece ad oggi è aumentata la povertà, i soldi non ci sono, la disoccupazione giovanile è salita, ieri l'Istat nel suo rapporto annuale ha parlato di Pil negativo e ha detto che siamo di fronte al peggior calo delle nascite degli ultimi 100 anni. La propaganda va bene all'inizio, ma poi i nodi vengono al pettine, e gli italiani capiranno sulla loro pelle se le cose sono migliorate o no". Così il presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro Matteo Ricci.

download

 

Sulla manovra, Ricci ha ricordato che "le tre voci principali di uscite sono gli interessi passivi del debito, che sono aumentati, le pensioni e la sanità. Ora - ha proseguito - la mancata crescita economica si traduce in meno soldi per poter pagare queste tre voci principali. Per non parlare del resto. Altro che gi... continua

11 Giugno 2019

Decreto sblocca cantieri e modifica codice appalti, le principali novità per gli enti locali

Lunedì 10 giugno presso la sede di ALI- Autonomie Locali Italiane si è svolto il workshop sul decreto-legge "sblocca cantieri" (n. 32/2019), che è ora in fase di conversione.

Il testo interviene su molte parti dell’attuale Codice degli Appalti (d.lgs. 50/2016). Uno degli aspetti di maggior rilievo di tali interventi è dato dalla previsione del nuovo regolamento unico di attuazione - che sostituirebbe le attuali prescrizioni e disposizioni normative di varia fonte, tra cui le linee guida ANAC - nonché  innovazioni significative in materia di progettazione, direzione dei lavori e collaudo e  in materia di affidamenti. Significative sono le nuove norme  che disciplinano i criteri di aggiudicazione, le norme sulle stazioni appaltanti e il responsabile unico del procedimento.

Pubblichiamo le slide dell'Avv. Mariangela Di Giandomenico, esperta, consulente ALI-Autonomie Locali Italiane e partner studio legale Eversheds Sutherland, con le principali novità per gli enti locali contenute nel testo del DL "sblocca cantieri".

11 Giugno 2019

Dl crescita, c’è la norma salva-Roma e sui comuni in dissesto

I relatori al decreto Crescita hanno presentato in commissione un nuovo pacchetto di 16 emendamenti che, tra l'altro, contiene una proposta per passare allo Stato parte del debito storico della Capitale (1,4 miliardi) e per venire incontro ai Comuni in dissesto e pre-dissesto. Si prevede l’istituzione di un fondo ad hoc dove far confluire gli eventuali minori esborsi per la rinegoziazione dei mutui da parte dell’attuale Commissario al debito di Roma, che serviranno per i debiti delle città metropolitane. 

Nell’emendamento presentato dai relatori in commissione Bilancio alla Camera al decreto Crescita si legge, infatti, che Roma Capitale dovrà promuovere le iniziative necessarie “per ottenere l’adesione dei possessori delle obbligazioni City of Rome 5,345% di scadenza 27/1/2048 per 1.400 milioni di euro all’acc... continua

06 Giugno 2019

Senato approva decreto legge "sblocca cantieri"

Nella seduta di giovedì 6 giugno l'Assemblea di Palazzo Madama ha approvato il ddl di conversione del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32, per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l'accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici (A.S. n. 1248). Il testo passa ora alla Camera.

Il testo approvato dal Senato Dossier Senato 

28 Maggio 2019

Elezioni, Matteo Ricci: "Risultati parlano chiaro, centrosinistra deve ripartire e basarsi fortemente su sindaci e amministratori locali"

"Essere rieletto al primo turno con un consenso così grande è il migliore riconoscimento del lavoro fatto in questi 5 anni, anni in cui la città è cambiata ed è diventata più bella. Rispetto a cinque anni fa, ora avevamo il vento contro, per questo aver vinto in questo momento è commovente". Così il presidente di ALI-Autonomie Locali italiane, Matteo Ricci, rieletto sindaco di Pesaro, ha commentato a Tgcom24 i risultati del voto di domenica.

"Il Pd è ripartito, e la sua base - è evidente - sono i sindaci e gli amministratori locali: penso anche ad altre città in cui si è vinto al primo turno, come Bari, Bergamo, Firenze. I sindaci, pur avendo il vento contrario, hanno vinto perché sui territori abbiamo una grande classe dirigente che lavora bene e che viene riconosciuta e votata dai cittadini.

Noi siamo l'approccio popolare contro il populismo, che si sconfigge stando in mezzo alla gente, nelle strade, nelle piazze, non soffiando sulle paure, ma ascoltando e risolvendo i problemi della gente. Noi sindaci siamo un'alternativa di popolo.

Questi risultati elettorali - conclude Ricci - parlano chiaro: il centrosinistra deve ripartire, basarsi fortemente, sui sindaci e gli amministratori locali".

download

09 Aprile 2019

Enti Locali, ALI e GBSAPRI firmano convenzione per copertura assicurativa Sindaci

E' stata sottoscritta oggi a Roma una convenzione tra ALI-Autonomie Locali Italiane e GBSAPRI SpA, società di brokeraggio assicurativo che da oltre 30 anni ha il suo core business nell'ambito della Pubblica Amministrazione. Grazie a questo accordo, ALI metterà a disposizione di tutti gli  amministratori degli enti locali associati l'opportunità di stipulare una polizza per i rischi patrimoniali riconducibili alla “colpa grave” degli stessi a condizioni economiche agevolate.

"La stipula di questa convenzione rientra nel lavoro che stiamo portando avanti in questi mesi per la riforma del ruolo degli amministratori locali. Abbiamo depositato in Parlamento una proposta di legge sulla responsabilità e sulla dignità degli amministratori locali, perché a fronte di sempre maggiori responsabilità e sempre maggiori rischi legati all'incarico istituzionale corrisponde una bassa retribuzione. Lo status di amministratore pone dunque la questione di avere strumenti nuovi, e la copertura assicurativa che da oggi possiamo mettere a disposizione dei nostri associati rientra nell'ambito della riforma del ruolo degli amministratori locali, perché offre un valido sostegno alla loro funzione", ha commentato l'on. Claudio Mancini, Presidente Vicario di ALI.

"Gli associati di ALI hanno uno strumento importante in più. Oggi c'è una profonda attenzione sul danno erariale, sulla colpa grave e, in generale, sulle responsabilità degli amministratori locali. Con questa convenzione offriamo un'importante attività di sostegno per i nostri associati, e rendiamo inoltre ancora ... continua

27 Marzo 2019

Legautonomie si rinnova e diventa ALI

Un nuovo marchio per Legautonomie. L'associazione delle Autonomie Locali Italiane (ALI) che nel 2016 ha festeggiato il suo centenario di vita, rinnova il suo marchio storico. Il messaggio che il nuovo marchio intende lanciare è chiaro e netto: custodire la storia della Lega delle autonomie locali italiane con uno sguardo rivolto al futuro. 

"Vogliamo essere il punto di riferimento di tutti gli amministratori locali progressisti, riformisti e  che come noi credono in un'Europa diversa forte e unita, in un nuovo modello di sviluppo sostenibile per i loro territori, nella dignità del ruolo di amministratore locale e a sostegno della nostra proposta di legge, di tutti quei sindaci e presidenti di provincia che credono nella sicurezza a partire dalle politiche sociali di gestione e integrazione, la casa di quanti vedano nel Mezzogiorno un'occasione di rilancio di obiettivi di sviluppo e di affermazione della legalità, in quanti credano che sia necessario una riforma del Testo unico degli Enti Locali", ha detto Matteo Ricci, il presidente di Autonomie Locali Italiane e sindaco di Pesaro, al consiglio nazionale che oggi si è riunito a Roma al centro congressi Cavour di via Napoli. "L’obiettivo - ha continuato Ricci - è quello di promuovere la nuova identità dell’Associazione che, così come sostenuto nell’ultimo Congresso di Viareggio, si caratterizzerà nei prossimi mesi e anni come organizzazione di battaglia, di proposte e di servizi, a sostegno delle autonomie locali e delle tante idee dell’autonomismo locale che saranno rilanciate con vigore e determinazione nelle prossime iniziative. Valori forti e tanto pragmatismo. ALI sarà il laboratorio del nuovo riformismo italiano".