Il sistema regionale delle autonomie locali, ossia l'articolazione dei rapporti tra regioni ed enti locali, delineato dalla riforma costituzionale 3/2001 ha reso indispensabile l'introduzione di nuove forme di coordinamento tra i due livelli di governo. L'inserimento, all'art. 123, c. 4, del Consiglio delle Autonomie Locali, quale organo di consultazione costituzionalmente necessario è la naturale appendice di una riforma che ha consacrato la pari dignità costituzionale di Comuni, Province, Regioni, Città metropolitane e Stato e costituzionalizzato il principio di sussidiarietà. Il dossier pubblicato in allegato, curato da Legautonomie, evidenzia le differenze, sia sul piano della composizione che delle funzioni, che hanno caratterizzato l’attuazione della scarna previsione costituzionale.
Dossier a cura del Servizio studi del Senato.
Dossier a cura del Servizio studi del Senato sulla riforma costituzionale tedesca del 2009
Presentato il Dossier 1991-2010 "per una cultura dell'altro"
La crisi economica che ha colpito il nostro Paese e il crollo del Prodotto interno lordo italiano registrato nel 2009 hanno ulteriormente peggiorato una condizione di povertà e di esclusione sociale già pesantemente compromessa negli anni immediatamente precedenti l'inizio della crisi. Il 2010 è stato designato dal Parlamento Europeo quale Anno europeo della lotta alla povertà e all'esclusione sociale, un’occasione quindi per tutti i paesi membri dell’Unione europea per aggiornare la riflessione sulla strategia di lotta alla povertà fissata a Lisbona nel 2000, e per riprogettare le azioni rivolte a questi stessi obiettivi nel prossimo decennio.
Pagina 2 di 5