"Proiezione degli effetti sui singoli comuni capoluoghi di provincia: chi ci perde e chi ci guadagna?", questo è titolo dello studio, curato dal sen. Marco Stradiotto, in materia di federalismo municipale (Dlgs n. 292, stime e proiezioni sulla base del testo depositato presso la COPAFF). L'indagine mette a confronto i trasferimenti dallo Stato ai Comuni nel 2010 da un lato, e dall'altro il totale del gettito dalle imposte devolute in base al decreto attuativo sul fisco comunale. Ciò che ne risulta è che dai 6 mld e 400 mln di trasferimenti del 2010 si passerebbe a 5 mild 960 mln di gettito garantito dalle imposte devolute: perdita secca di 445 mln.
Cresce nel 2009, insieme all'indebitamento, la difficoltà delle famiglie di far fronte agli imprevisti. E' quanto emerge dalla sesta edizione del Rapporto "Distribuzione del reddito e condizioni di vita in Italia", relativo agli anni 2008-2009, divulgato dall'Istat.
Lo studio esamina le scelte previdenziali delle famiglie italiane utilizzando i dati dell'indagine sui bilanci della famiglie della Banca d'Italia sul 2008. I risultati dell'analisi, concentrata sull'adeguatezza della ricchezza pensionistica delle famiglie, indicano che la ricchezza pensionistica risulta inadegaa pe settori significativi della popolazione italiana.
In allegato pubblichiamo lo studio contenuto nel Supplemento al Bollettino statistico n.67 della Banca d'Italia dedicato alla valutazione della ricchezza delle famiglie italiane. .
L’indagine sulla sicurezza dei cittadini è stata condotta per la terza volta dall’Istat allo scopo di conoscere il fenomeno della criminalità attraverso il punto di vista della vittima.  
L’Istat rende disponibile una raccolta di tavole statistiche sulla coesione sociale la cui realizzazione è il risultato della collaborazione, all’interno del Sistema statistico nazionale, tra Istituto nazionale di previdenza sociale (Inps), Ministero del lavoro e delle politiche sociali e Istat.  
Il Rapporto 2010 del Censis (Centro Studi Investimenti Sociali), giunto alla 44a edizione, interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese sulla situazione italiana, presentato a Roma il 3 dicembre
E' stata presentata lunedì 29 novembre a Palermo, presso la Sala Magna di Palazzo Steri, la ricerca Isfol, condotta con il supporto dell'Anci, sul tema: “Valutazione di interventi delle amministrazioni territoriali per il contrasto alla povertà ed il sostegno alle famiglie in difficoltà”.
Il Rapporto, presentato il 15 novembre alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è dedicato al sistema delle reti territoriali che innervano e tengono insieme il nostro Paese realizzando concretamente l’unità nazionale. Le reti sono state individuate in otto settori strategici per la crescita civile ed economica della nazione: le reti infrastrutturali e logistiche, le reti economico-finanziarie, le reti istituzionali, le reti della sanità, della scuola, dell’università e degli istituti culturali e le reti delle città.
Ricerca realizzata dal Censis per conto di Dexia Crediop, la banca per la finanza pubblica e di progetto, presentata a Roma il 6 ottobre 2010 nell'ambito dell’11° Incontro Finanziario dell’Autonomia Locale organizzato dall'istituto di credito Oltre allo studio alleghiamo le slides della presentazione del Direttore generale del Censis, Giuseppe Roma e L’executive summary della ricerca.
Pagina 5 di 15