La Regione Liguria ha presentato ricorso alla Corte Costituzionale il 3 marzo 2010, in merito ad alcune norme contenute nella Finanziaria 2010 che rigurdano la cessazione del concorso statale al finanziamento delle comunità e l'attribuizione della qualifica di «comuni montani» (almeno il 75 per cento del territorio si deve trovare al di sopra dei 600 metri sopra il livello del mare).
La regione Toscana ha presentato ricorso alla Corte Costituzionale il 3 marzo 2010 in merito a diverse norme contenute nella Finanziaria 2010, tra le quali quella che abolisce la figura del difensore civico e quella che riguarda la soppressione dei consorzi di funzioni tra enti locali. In allegato il testo completo del ricorso.
Nella nota di analisi legislativa sul federalismo demaniale si raffronta Il testo del dlgs approvato dal Consiglio dei Ministri il 17 dicembre 2009, con la nuova versione deliberata il 12 marzo.
Il sottosegretario Molgora, a proposito dell'esclusione dei fabbricati rurali dall'applicazione dell'Ici, in risposta ad un‘interrogazione del deputato Negro (Lnp), ha voluto precisare che, nella disciplina dell'Ici è già presente una norma di carattere interpretativo che esclude i fabbricati in questione dal campo di applicazione del tributo locale.
Circolare della Ragioneria Generale dello Stato del 30/3/2010 n. 15, che contiene i criteri interpretativi per l'applicazione del patto di stabilità interno da parte degli enti locali (popolazione superiore a 5mila abitanti) con le disposizione del d.l. 2 del 2010, convertito in legge il 26/3/2010, n. 42
L'economista Silvano Andriani, in un articolo pubblicato sul numero 2/ 2010 della rivista "Argomenti umani", affronta il tema del rapporto tra economia reale e finanza, in relazione alla fase di crisi internazionale in atto. In allegato il testo dell'articolo.
“La manifestazione dei sindaci lombardi, promossa dall’Anci, è un segnale forte. E’ un primo visibile sussulto d’autonomia e direi anche di dignità dopo le ultime imposizioni centraliste del governo, che scaricano sulle comunità locali le difficoltà finanziarie dello Stato, e di una maggioranza parlamentare che non ha rispettato i Comuni. Dev’essere l’avvio di un’azione forte, sui territori e a Roma”. Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, presidente nazionale di Legautonomie.
Oltre 500 sindaci provenienti dalla Lombardia, sono scesi in Piazza San Babila a Milano giovedì 8 aprile per una manifestazione di protesta contro le restrizioni imposte dal Patto di stabilità interno. L'iniziativa è stata promossa dall' Anci Lombardia, e ha trovato il sostegno di Legautonomie. I sindaci sono stati ricevuti dal Prefetto di Milano Gian Valerio Lombardi, a cui hanno consegnato simbolicamente le fasce tricolori, e hanno avuto un breve incontro con il ministro del Tesoro Giulio Tremonti.
Pagina 6 di 79