E' stato pubblicato il Gazzetta Ufficiale n. 6 del 10 gennaio 2011 il decreto legislativo del 30 dicembre 2010, n. 235, che modifica il dlgs del 7 marzo 2005, n.82, recante Codice dell'amministrazione digitale, a norma dell'articolo 33 della legge 18 giugno 2009, n.69. Il testo entrerà in vigore a partire dal 25 gennaio 2011.
In allegato il quadro sintetico degli avvisi di CiVIT sui quesiti più ricorrenti in tema di "trasparenza"
È stato pubblicato nella G.U. n. 6 del 10 gennaio 2011, s.o. n. 8 il DLgs. 30 dicembre 2010 n. 235 relativo alle “Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante Codice dell’amministrazione digitale, a norma dell’articolo 33 della legge 18 giugno 2009, n. 69”. In allegato il testo del dlgs.
Nella riunione del 22 dicembre il Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva il nuovo Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD). Entro i prossimi tre anni, in coerenza con il Piano e-Gov 2012, il decreto legislativo avvierà un processo che consentirà di avere una Pubblica Amministrazione digitale e sburocratizzata. L’intervento normativo è volto ad adeguare gli strumenti che le amministrazioni pubbliche possono utilizzare nei rapporti con cittadini ed imprese mediante il ricorso alle tecnologie della comunicazione dell’informazione, nell’ottica (sotto il profilo economico) di conseguire un recupero di produttività.
In data 14 dicembre 2010 è stato sottoscritto il CCNL dei Segretari Comunali e Provinciali, relativo al quadriennio normativo 2006-2009 e al biennio economico 2006-2007, che pertanto dal 15 dicembre 2010 è pienamente efficace.
L'ARAN dichiara illegittimo il ricorso presentato dall'organizzazione sindacale UNSPC (Unione dei Segretari comunali e provinciali) per la mancata convocazione alle trattative per il rinnovo del contratto collettivo dei segretari provinciali e comunali del quadriennio 206-2009 e primo biennio 2006/2007. In allegato pubblichiamo l'ordinanza dell'ARAN e il Comunicato diffuso in seguito dall'Unione nazionale dei segretari comunali e provinciali.
Il Dipartimento per le Pari Opportunità della Funzione Pubblica pubblica il Rapporto 2010 relativo ai dati del 2009 sulle "misure per attuare parità e pari opportunità tra uomini e donne nelle amministrazioni pubbliche".
La Commissione per la Valutazione, la Trasparenza e l'Integrità delle amministrazioni pubbliche (CIVIT) ha deliberato un programma di sostegno a progetti innovativi e sperimentali per il miglioramento della performance attraverso le funzioni di misurazione, valutazione e controllo". Alleghiamo la delibera 115/2010
Delibera n. 113/2010 – in tema di applicazione del d. lgs. n. 150/2009 e della delibera n. 88/2010 agli enti del Servizio Sanitario Nazionale. In allegato il testo della delibera.
L’ISTAT pubblica l’analisi “Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle amministrazioni locali”. Queste ultime si differenziano notevolmente nelle modalità organizzative di utilizzo delle tecnologie dell’informazione. Nel 2009 la quasi totalità delle Regioni (20 su 22) e l’85,3 per cento delle Province hanno dichiarato di disporre nella propria struttura di uno o più uffici autonomi di informatica, mentre nelle Comunità montane e nei Comuni le percentuali sono molto più contenute, rispettivamente il 21,8 e il 15,3 per cento.
Pagina 5 di 23