TAGS PER ARGOMENTO

AGCM (2) Agcom (1) agenda digitale (1) agenda urbana (1) ALI/Municipia SpA (1) Alleanza contro la povertà (16) Ambiente (108) anac (4) ANCI (2) Anpr (1) Anticorruzione (14) antimafia (1) antiriciclaggio (3) Antitrust (1) Aran (4) ASviS (1) atac (1) Atti convegni (68) Attualità (109) autonomia (2) autonomie locali (4) Banda Ultra larga (179) bando periferie (1) Bergamo (1) Bes (2) bilanci (2) BUL (179) Camera dei deputati (5) Campania (1) casa (1) cdm (2) circoscrizioni (1) città metropolitane (2) clima (2) codice appalti (4) coesione (1) Comitato dei saggi (2) Comuni (16) conferenza statocittà (1) Conferenza Unificata (2) Conferimento cariche elettive (1) Congresso Legautonomie (2) Consiglio dei Ministri (31) Consiglio di Stato (13) contabilità armonizzata (1) Contratti pubblici (2) Controlli (3) Cooperazione internazionale (2) Corte Costituzionale (93) Corte dei Conti (68) Corte di Cassazione (17) Crescita Digitale in Comune (178) Criminalità (2) Cultura (26) Decentramento (10) DEF (1) DEF 2018 (2) Del Cimmuto (16) democrazia rappresentativa (1) derivati (3) DGUE (1) dignità amministratori (3) Di Maio (2) DL Sicurezza (2) Documenti di finanza pubblica (52) Dossier (42) economia (1) Elezioni Amministrative (6) elezioni politiche (1) elezioni regionali (1) EmiliaRomagna (1) energia (3) Enti Locali (18) enti territoriali (1) Europa (67) famiglie (1) Federalismo (201) Filippeschi (26) finanza pubblica (1) Finanza territoriale (786) finanziaria (1) Focus (35) Formazione (19) Forum PA (1) FSN (2) funzione pubblica (2) gioco d'azzardo (3) gioco d'azzardo/ludopatia (27) Giovanelli (1) giovani (1) GIT (1) Giustizia (57) Governare il territorio (3) Governo (4) Immigrazione (21) indennità (1) infiltrazioni mafiose (2) Infrastrutture (1) Innovazione digitale (7) inps (2) Interno (3) Istat (48) L'Associazione (81) Lavoro (32) Leganet (2) Legautonomie (93) Legge di Bilancio (2) Lucciarini (1) Macron (1) maltempo (1) marche (1) Marino Massaro (1) Matteo Ricci (31) MEF (2) Mezzogiorno (16) migranti (1) milleproroghe (4) Ministero economia e finanze (1) Minnucci (1) Misiani (1) MIT (2) NADEF (1) nord (1) nuovo codice appalti (3) Ordinamento Enti Locali (179) pa digitale (1) pareggio bilancio (1) Parlamento Europeo (1) Partecipate (2) patrimonio pubblico (1) PEG (1) pensioni (1) piani di riequilibrio finanziario (12) Piano Urbano Mobilità Sostenibile (1) Piccoli comuni (26) Pil (1) Pmi innovative (1) Politiche territoriali (185) polizia locale (1) Postdemocrazia (1) povertà (2) Privacy (2) Prodi (1) Province (11) Provincia Viterbo (1) pubblica ammnistrazione (7) pubblicità (1) Pubblico Impiego (8) pums (1) reddito (1) reddito di cittadinanza (2) reddito di inclusione sociale (2) reddito medio equivalente (1) Referendum (2) regioni (8) Rei (14) Riace (1) Ricerche (146) Riforma PA (228) Riforma Servizi pubblici (140) Riforme (1) Riforme Territoriali (1) Riscossione (1) Roma (1) sanità (3) scuola (2) Scuola/Università (23) Seminario (1) Servizi pubblici (3) Sicurezza urbana (44) sindaci (3) Siope (1) Sisma (4) smart city (3) smart road (1) Società partecipate (24) spesa pubblica (1) spid (1) Sprar (14) Startup (1) startup tunisia (4) Statocittà (1) Sviluppo economico/sociale (76) sviluppo sostenibile (1) TAR (4) trasparenza (1) Trentino Alto Adige (1) Tributi (4) Unione Europea (15) UPB (1) UPI (1) Welfare locale/sanità (185) XV Congresso nazionale Legautonomie (9)

Welfare locale/sanità gioco d'azzardo/ludopatia

18 Marzo 2015

Gioco d'azzardo, Fioroni (Legautonomie): "Decreto sia condiviso con enti locali"

"Abbiamo raccolto dai comuni la richiesta di parlare e di fare qualcosa insieme sul gioco”. Lo sottolinea Angela Fioroni di Legautonomie Lombardia, a seguito dell'incontro con il sottosegretario Baretta, per discutere del decreto sul gioco d'azzardo che entro due settimane verrà consegnato alle Commissioni parlamentari, e che entro giugno dovrebbe essere approvato definitivamente dal Governo. “Riscontriamo in maniera positiva il fatto che il Governo consideri questo tema come di priorità sociale. Quindi è difficile scindere gli effetti economici da quelli sociali del gioco, per tale motivo la nostra richiesta è di andare a verificare le caratteristiche di questa 'impresa di stato'.  

"Vediamo positivamente l'interesse all'incontro da parte del sottosegretario Baretta con tutti i soggetti interessati - prosegue Angela Fioroni - perchè non vorremmo che la delega dia avvio a una serie di ulteriori contenziosi tra amministrazioni locali e Governo. Abbiamo diversi comuni che hanno fatto mappe geodifferenziate del gioco e tutte ci dicono che il gioco in assenza di regolamentazione territoriale si è sviluppato in maniera diversa tra le città e dove c'è presenza di gioco c'è degrado sociale e urbanistico. Tra l'altro con effetti problematici. Bisogna quindi arrivare a un decreto delegato che sia condiviso. Bisogna armonizzare e tenere insieme la normativa sul gioco tra Governo e enti locali”.

In allegato le richieste al governo da parte della Scuola delle buone pratiche e della Campagna Mettiamoci in gioco, e l'appello dei Comuni Lombardi capoluogo di Provincia in merito alla proposta di decreto legislativo in materia di gioco d'azzardo indirizzata al Presidente del Consiglio Renzi.