TAGS PER ARGOMENTO

AGCM (2) Agcom (1) agenda digitale (1) agenda urbana (1) ALI/Municipia SpA (1) Alleanza contro la povertà (16) Ambiente (108) anac (4) ANCI (2) Anpr (1) Anticorruzione (14) antimafia (1) antiriciclaggio (3) Antitrust (1) Aran (4) ASviS (1) atac (1) Atti convegni (68) Attualità (109) autonomia (2) autonomie locali (4) Banda Ultra larga (179) bando periferie (1) Bergamo (1) Bes (2) bilanci (2) BUL (179) Camera dei deputati (5) Campania (1) casa (1) cdm (2) circoscrizioni (1) città metropolitane (2) clima (2) codice appalti (4) coesione (1) Comitato dei saggi (2) Comuni (16) conferenza statocittà (1) Conferenza Unificata (2) Conferimento cariche elettive (1) Congresso Legautonomie (2) Consiglio dei Ministri (31) Consiglio di Stato (13) contabilità armonizzata (1) Contratti pubblici (2) Controlli (3) Cooperazione internazionale (2) Corte Costituzionale (93) Corte dei Conti (68) Corte di Cassazione (17) Crescita Digitale in Comune (178) Criminalità (2) Cultura (26) Decentramento (10) DEF (1) DEF 2018 (2) Del Cimmuto (16) democrazia rappresentativa (1) derivati (3) DGUE (1) dignità amministratori (3) Di Maio (2) DL Sicurezza (2) Documenti di finanza pubblica (52) Dossier (42) economia (1) Elezioni Amministrative (6) elezioni politiche (1) elezioni regionali (1) EmiliaRomagna (1) energia (3) Enti Locali (18) enti territoriali (1) Europa (67) famiglie (1) Federalismo (201) Filippeschi (26) finanza pubblica (1) Finanza territoriale (786) finanziaria (1) Focus (35) Formazione (19) Forum PA (1) FSN (2) funzione pubblica (2) gioco d'azzardo (3) gioco d'azzardo/ludopatia (27) Giovanelli (1) giovani (1) GIT (1) Giustizia (57) Governare il territorio (3) Governo (4) Immigrazione (21) indennità (1) infiltrazioni mafiose (2) Infrastrutture (1) Innovazione digitale (7) inps (2) Interno (3) Istat (48) L'Associazione (81) Lavoro (32) Leganet (2) Legautonomie (93) Legge di Bilancio (2) Lucciarini (1) Macron (1) maltempo (1) marche (1) Marino Massaro (1) Matteo Ricci (31) MEF (2) Mezzogiorno (16) migranti (1) milleproroghe (4) Ministero economia e finanze (1) Minnucci (1) Misiani (1) MIT (2) NADEF (1) nord (1) nuovo codice appalti (3) Ordinamento Enti Locali (179) pa digitale (1) pareggio bilancio (1) Parlamento Europeo (1) Partecipate (2) patrimonio pubblico (1) PEG (1) pensioni (1) piani di riequilibrio finanziario (12) Piano Urbano Mobilità Sostenibile (1) Piccoli comuni (26) Pil (1) Pmi innovative (1) Politiche territoriali (185) polizia locale (1) Postdemocrazia (1) povertà (2) Privacy (2) Prodi (1) Province (11) Provincia Viterbo (1) pubblica ammnistrazione (7) pubblicità (1) Pubblico Impiego (8) pums (1) reddito (1) reddito di cittadinanza (2) reddito di inclusione sociale (2) reddito medio equivalente (1) Referendum (2) regioni (8) Rei (14) Riace (1) Ricerche (146) Riforma PA (228) Riforma Servizi pubblici (140) Riforme (1) Riforme Territoriali (1) Riscossione (1) Roma (1) sanità (3) scuola (2) Scuola/Università (23) Seminario (1) Servizi pubblici (3) Sicurezza urbana (44) sindaci (3) Siope (1) Sisma (4) smart city (3) smart road (1) Società partecipate (24) spesa pubblica (1) spid (1) Sprar (14) Startup (1) startup tunisia (4) Statocittà (1) Sviluppo economico/sociale (76) sviluppo sostenibile (1) TAR (4) trasparenza (1) Trentino Alto Adige (1) Tributi (4) Unione Europea (15) UPB (1) UPI (1) Welfare locale/sanità (185) XV Congresso nazionale Legautonomie (9)

Federalismo Finanza territoriale

21 Marzo 2011

Federalismo municipale: la Commissione chiede la proroga, non si chiuderà prima del 28 gennaio

Il 16 dicembre il presidente della Commissione parlamentare per il federalismo fiscale Enrico La Loggia ha chiesto ai presidenti delle Camere i 20 giorni di proroga previsti dalla legge 42, per l’espressione del parere sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni in materia di federalismo fiscale municipale (atto n. 292), che assegna ai comuni il gettito dei tributi immobiliari e dovrebbe introdurre dal 2011 la cedolare secca al 20% sugli affitti e dal 2014 l'imposta municipale unica. Slitta così il termine per il sì parlamentare dall'8 al 28 gennaio.

Nei giorni scorsi sono stati sentiti il Direttore Generale del Dipartimento delle finanze del Ministero dell'Economia, Lapecorella, nonché il presidente della Commissione paritetica per l'attuazione del federalismo fiscale (COPAFF), Luca Antonini. Il 9 dicembre si è tenuta l'audizione della Corte dei Conti, Sezioni riunite in sede di controllo, di cui pubblichiamo il documento.
Nei giorni scorsi sono stati auditi il Direttore dell’Agenzia del Territorio, Gabriella Alemanno, Corrado Sforza Fogliani, presidente di Confedilizia, Luciano Bracci, rappresentante di Confedilizia.

Nelle scorse settimane sono stati sentiti anche i rappresentanti del Comitato di rappresentanti delle autonomie territoriali di cui all'articolo 3, comma 4, della legge n. 42 del 2009, Alessandro Cosimi, sindaco di Livorno, Flavio Tosi, sindaco di Verona, e Vasco Errani, presidente della regione Emilia-Romagna e presidente della Conferenza delle regioni e delle province autonome.

All’audizione dell'Anci, la cui posizione è stata sintetizzata in un documento presentato ai commissari, hanno preso parte anche il sindaco di Verona ed il segretario generale, Angelo Rughetti.

Pubblichiamo inoltre la relazione del sen. Giuliano Barbolini, della Commissione parlamentare per il federalismo fiscale, e la proposta del Pd, presentata dal sen. Walter Vitali, che reca una complessiva proposta di modifica dello schema predisposto dal Governo, che si basa sulla definizione di un'imposta comunale sui servizi non tariffabili che graverebbe su tutti i residenti, in sostituzione dell'attuale TARSU/TIA e dell'addizionale comunale IRPEF. La proposta è imperniata sull'ICS (imposta comunale sui servizi) e, per quanto riguarda la cedolare secca, su un'imposta erariale compartecipata al 100 per cento dai comuni, oltre alla compartecipazione IRPEF, nel rispetto del limite massimo di pressione fiscale prevista a livello complessivo.