TAGS PER ARGOMENTO

AGCM (2) Agcom (1) agenda digitale (1) agenda urbana (1) ALI/Municipia SpA (1) Alleanza contro la povertà (16) Ambiente (108) anac (4) ANCI (2) Anpr (1) Anticorruzione (14) antimafia (1) antiriciclaggio (3) Antitrust (1) Aran (4) ASviS (1) atac (1) Atti convegni (68) Attualità (109) autonomia (2) autonomie locali (4) Banda Ultra larga (179) bando periferie (1) Bergamo (1) Bes (2) bilanci (2) BUL (179) Camera dei deputati (5) Campania (1) casa (1) cdm (2) circoscrizioni (1) città metropolitane (2) clima (2) codice appalti (4) coesione (1) Comitato dei saggi (2) Comuni (16) conferenza statocittà (1) Conferenza Unificata (2) Conferimento cariche elettive (1) Congresso Legautonomie (2) Consiglio dei Ministri (31) Consiglio di Stato (13) contabilità armonizzata (1) Contratti pubblici (2) Controlli (3) Cooperazione internazionale (2) Corte Costituzionale (93) Corte dei Conti (68) Corte di Cassazione (17) Crescita Digitale in Comune (178) Criminalità (2) Cultura (26) Decentramento (10) DEF (1) DEF 2018 (2) Del Cimmuto (16) democrazia rappresentativa (1) derivati (3) DGUE (1) dignità amministratori (3) Di Maio (2) DL Sicurezza (2) Documenti di finanza pubblica (52) Dossier (42) economia (1) Elezioni Amministrative (6) elezioni politiche (1) elezioni regionali (1) EmiliaRomagna (1) energia (3) Enti Locali (18) enti territoriali (1) Europa (67) famiglie (1) Federalismo (201) Filippeschi (26) finanza pubblica (1) Finanza territoriale (786) finanziaria (1) Focus (35) Formazione (19) Forum PA (1) FSN (2) funzione pubblica (2) gioco d'azzardo (3) gioco d'azzardo/ludopatia (27) Giovanelli (1) giovani (1) GIT (1) Giustizia (57) Governare il territorio (3) Governo (4) Immigrazione (21) indennità (1) infiltrazioni mafiose (2) Infrastrutture (1) Innovazione digitale (7) inps (2) Interno (3) Istat (48) L'Associazione (81) Lavoro (32) Leganet (2) Legautonomie (93) Legge di Bilancio (2) Lucciarini (1) Macron (1) maltempo (1) marche (1) Marino Massaro (1) Matteo Ricci (31) MEF (2) Mezzogiorno (16) migranti (1) milleproroghe (4) Ministero economia e finanze (1) Minnucci (1) Misiani (1) MIT (2) NADEF (1) nord (1) nuovo codice appalti (3) Ordinamento Enti Locali (179) pa digitale (1) pareggio bilancio (1) Parlamento Europeo (1) Partecipate (2) patrimonio pubblico (1) PEG (1) pensioni (1) piani di riequilibrio finanziario (12) Piano Urbano Mobilità Sostenibile (1) Piccoli comuni (26) Pil (1) Pmi innovative (1) Politiche territoriali (185) polizia locale (1) Postdemocrazia (1) povertà (2) Privacy (2) Prodi (1) Province (11) Provincia Viterbo (1) pubblica ammnistrazione (7) pubblicità (1) Pubblico Impiego (8) pums (1) reddito (1) reddito di cittadinanza (2) reddito di inclusione sociale (2) reddito medio equivalente (1) Referendum (2) regioni (8) Rei (14) Riace (1) Ricerche (146) Riforma PA (228) Riforma Servizi pubblici (140) Riforme (1) Riforme Territoriali (1) Riscossione (1) Roma (1) sanità (3) scuola (2) Scuola/Università (23) Seminario (1) Servizi pubblici (3) Sicurezza urbana (44) sindaci (3) Siope (1) Sisma (4) smart city (3) smart road (1) Società partecipate (24) spesa pubblica (1) spid (1) Sprar (14) Startup (1) startup tunisia (4) Statocittà (1) Sviluppo economico/sociale (76) sviluppo sostenibile (1) TAR (4) trasparenza (1) Trentino Alto Adige (1) Tributi (4) Unione Europea (15) UPB (1) UPI (1) Welfare locale/sanità (185) XV Congresso nazionale Legautonomie (9)

Legautonomie Ordinamento Enti Locali

14 Marzo 2017

Necessario riformare l'ordinamento delle Autonomie Locali: ecco la proposta di Legautonomie

Dopo il referendum confermativo del 4 dicembre, che lascia aperte una serie di questioni sugli assetti e sul funzionamento del sistema delle autonomie locali, il professor Luciano Vandelli, per conto di Legautonomie, ha elaborato una  proposta aperta, al fine di promuovere una riforma organica dell’ordinamento delle autonomie locali che tenga conto dei mutamenti avvenuti in questi ultimi anni e delle nuove esigenze di razionalizzazione e modernizzazione delle autonomie locali. La Proposta è stata presentata il 14 marzo u.s. presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri alla presenza del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle Autonomie locali, Gianclaudio Bressa.

 

La proposta, oltre a valorizzare le Province e il loro ruolo di ‘casa dei Comuni’, prevedendo il completamento dell’ordinamento delle Città metropolitane attraverso la legge per l’elezione diretta del Consiglio, si concentra sulla funzione dei Comuni quali centri di riferimento a sostegno delle loro comunità e degli stessi ambiti territoriali.

 

Per questo, dunque, e per rispondere alla crisi politica/amministrativa di questi ultimi 10 anni, Legautonomie pone al centro del processo l’amministratore locale che, per un corretto svolgimento delle sue funzioni, deve inevitabilmente riacquisire un ruolo da protagonista.

 

Formazione qualificata e diffusa, consapevolezza delle sue funzioni e delle sue responsabilità: l’amministratore locale deve tornare ad essere fulcro del sistema delle autonomie locali preferendo programmazione e pianificazione alla logica aprioristica del risparmio a prescindere in un quadro, tra l’altro, che necessita di un sostanziale irrobustimento delle forme associative anche attraverso l’introduzione di una governance complessiva e funzionale, attenta alla partecipazione attiva dei cittadini a partire dai bilanci partecipati e dalle istruttorie pubbliche.

 

Hanno partecipato: Marco Filippeschi (Sindaco di Pisa e Presidente di Legautonomie), il professor Luciano Vandelli, l’Onorevole Antonio Misiani, Matteo Ricci (Sindaco di Pesaro, Responsabile del PD per le Autonomie locali Enti locali), Achille Variati (Sindaco e Presidente Provincia di Vicenza, Presidente dell’Upi), Roberto Bruno (Sindaco di Pachino), Cristina Maltese (Consigliera municipale di Roma Capitale), Bruno Manzi (Presidente Consiglio Nazionale Legautonomie). Il seminario, a cui hanno partecipato Amministratori Locali e soggetti operanti nel settore della Pubblica Amministrazione, è stato moderato dal Sindaco di Cusano Milanino e Vicepresidente di Legautonomie, Lorenzo Gaiani.

In allegato la proposta di Legautonomie