TAGS PER ARGOMENTO

AGCM (2) Agcom (1) agenda digitale (1) agenda urbana (1) ALI/Municipia SpA (1) Alleanza contro la povertà (16) Ambiente (108) anac (4) ANCI (2) Anpr (1) Anticorruzione (14) antimafia (1) antiriciclaggio (3) Antitrust (1) Aran (4) ASviS (1) atac (1) Atti convegni (68) Attualità (109) autonomia (2) autonomie locali (4) Banda Ultra larga (179) bando periferie (1) Bergamo (1) Bes (2) bilanci (2) BUL (179) Camera dei deputati (5) Campania (1) casa (1) cdm (2) circoscrizioni (1) città metropolitane (2) clima (2) codice appalti (4) coesione (1) Comitato dei saggi (2) Comuni (16) conferenza statocittà (1) Conferenza Unificata (2) Conferimento cariche elettive (1) Congresso Legautonomie (2) Consiglio dei Ministri (31) Consiglio di Stato (13) contabilità armonizzata (1) Contratti pubblici (2) Controlli (3) Cooperazione internazionale (2) Corte Costituzionale (93) Corte dei Conti (68) Corte di Cassazione (17) Crescita Digitale in Comune (178) Criminalità (2) Cultura (26) Decentramento (10) DEF (1) DEF 2018 (2) Del Cimmuto (16) democrazia rappresentativa (1) derivati (3) DGUE (1) dignità amministratori (3) Di Maio (2) DL Sicurezza (2) Documenti di finanza pubblica (52) Dossier (42) economia (1) Elezioni Amministrative (6) elezioni politiche (1) elezioni regionali (1) EmiliaRomagna (1) energia (3) Enti Locali (18) enti territoriali (1) Europa (67) famiglie (1) Federalismo (201) Filippeschi (26) finanza pubblica (1) Finanza territoriale (786) finanziaria (1) Focus (35) Formazione (19) Forum PA (1) FSN (2) funzione pubblica (2) gioco d'azzardo (3) gioco d'azzardo/ludopatia (27) Giovanelli (1) giovani (1) GIT (1) Giustizia (57) Governare il territorio (3) Governo (4) Immigrazione (21) indennità (1) infiltrazioni mafiose (2) Infrastrutture (1) Innovazione digitale (7) inps (2) Interno (3) Istat (48) L'Associazione (81) Lavoro (32) Leganet (2) Legautonomie (93) Legge di Bilancio (2) Lucciarini (1) Macron (1) maltempo (1) marche (1) Marino Massaro (1) Matteo Ricci (31) MEF (2) Mezzogiorno (16) migranti (1) milleproroghe (4) Ministero economia e finanze (1) Minnucci (1) Misiani (1) MIT (2) NADEF (1) nord (1) nuovo codice appalti (3) Ordinamento Enti Locali (179) pa digitale (1) pareggio bilancio (1) Parlamento Europeo (1) Partecipate (2) patrimonio pubblico (1) PEG (1) pensioni (1) piani di riequilibrio finanziario (12) Piano Urbano Mobilità Sostenibile (1) Piccoli comuni (26) Pil (1) Pmi innovative (1) Politiche territoriali (185) polizia locale (1) Postdemocrazia (1) povertà (2) Privacy (2) Prodi (1) Province (11) Provincia Viterbo (1) pubblica ammnistrazione (7) pubblicità (1) Pubblico Impiego (8) pums (1) reddito (1) reddito di cittadinanza (2) reddito di inclusione sociale (2) reddito medio equivalente (1) Referendum (2) regioni (8) Rei (14) Riace (1) Ricerche (146) Riforma PA (228) Riforma Servizi pubblici (140) Riforme (1) Riforme Territoriali (1) Riscossione (1) Roma (1) sanità (3) scuola (2) Scuola/Università (23) Seminario (1) Servizi pubblici (3) Sicurezza urbana (44) sindaci (3) Siope (1) Sisma (4) smart city (3) smart road (1) Società partecipate (24) spesa pubblica (1) spid (1) Sprar (14) Startup (1) startup tunisia (4) Statocittà (1) Sviluppo economico/sociale (76) sviluppo sostenibile (1) TAR (4) trasparenza (1) Trentino Alto Adige (1) Tributi (4) Unione Europea (15) UPB (1) UPI (1) Welfare locale/sanità (185) XV Congresso nazionale Legautonomie (9)

Legautonomie Leganet Cooperazione internazionale Immigrazione Sprar

30 Marzo 2017

Progetto M.A.C., online il sito di Lega Autonomie e Leganet dedicato alle attività e ai servizi che mettiamo a disposizione sui temi delle Migrazioni, Asilo e Cooperazione internazionale

È online il sito di Lega Autonomie e Leganet dedicato al progetto M.A.C., ossia alle attività e ai servizi che la nostra associazione , in collaborazione con Leganet, mette a disposizione degli enti locali sui temi delle Migrazioni, Asilo e Cooperazione internazionale.  Da  tempo  registravamo una richiesta di molti nostri associati  per una  più forte e organizzata presenza  di Legautonomie su queste tematiche. Siamo chiamati sempre di più come associazione ad intervenire con più puntualità nel merito delle misure e delle azioni  che il Governo centrale e le amministrazioni regionali adottano sulla problematica delle migrazioni  e che incidono direttamente sul governo delle amministrazioni comunali; nello stesso tempo, vogliamo rispondere ad una domanda di servizi, di formazione e di supporto alla conoscenza del fenomeno, oltre le emergenze. Abbiamo deciso, perciò, di dotarci di un’unità tecnica e di  un gruppo di esperti altamente qualificati in grado di rispondere all’una e all’altra esigenza. Oggi apriamo un cantiere che potenzieremo nei prossimi mesi. Accoglienza dei richiedenti asilo, minori stranieri non accompagnati, formazione del personale dei Comuni e degli educatori del privato sociale, integrazione dei rifugiati, rimpatri volontari assistiti, cooperazione decentrata e anche supporto ai ai Comuni per progetti di internazionalizzazione delle imprese del territorio interessate a costruire occasioni di co-sviluppo con paesi a forte pressione migratoria: queste sono le attività su cui, già oggi, siamo in grado di fornire assistenza tecnica e sostegno agli amministratori locali interessati. Nel mese di Dicembre è stato sottoscritto un importante protocollo d’intesa  tra Legautonomie e Ministero dell’Interno – Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione  per l’allargamento delle rete di accoglienza SPRAR in tutto il territorio nazionale. Le attività di Legautonomie saranno finalizzate ad aumentare, tra i cittadini e tra gli amministratori locali, la consapevolezza del fenomeno e di una responsabilità istituzionale condivisa nella gestione dei flussi migratori non programmati verso il nostro Paese, anche attraverso la facilitazione per la partecipazione degli enti locali agli Avvisi pubblici del Ministero dell’Interno . Questo per noi rappresenta un punto di partenza molto importante perché costituisce un esempio virtuoso di come la sfida del governo dell' immigrazione, al di fuori di quella logica dell’emergenza  spesso dettata dagli imprenditori della paura, si possa vincere con una governance multilivello tra stato, autonomie locali e privato sociale. 

Il nuovo sito è raggiungibile dal dominio http://www.immigrazionecooperazione.eu/