TAGS PER ARGOMENTO

AGCM (2) Agcom (1) agenda digitale (1) agenda urbana (1) Alleanza contro la povertà (16) Ambiente (108) anac (2) ANCI (2) Anpr (1) Anticorruzione (14) antimafia (1) antiriciclaggio (3) Antitrust (1) Aran (4) atac (1) Atti convegni (68) Attualità (109) autonomia (1) autonomie locali (4) Banda Ultra larga (156) bando periferie (1) Bergamo (1) Bes (2) bilanci (2) BUL (156) Camera dei deputati (5) Campania (1) casa (1) cdm (2) circoscrizioni (1) città metropolitane (2) clima (2) codice appalti (4) coesione (1) Comitato dei saggi (2) Comuni (16) conferenza statocittà (1) Conferenza Unificata (2) Conferimento cariche elettive (1) Congresso Legautonomie (2) Consiglio dei Ministri (31) Consiglio di Stato (13) contabilità armonizzata (1) Contratti pubblici (2) Controlli (3) Cooperazione internazionale (2) Corte Costituzionale (93) Corte dei Conti (64) Corte di Cassazione (16) Crescita Digitale in Comune (155) Criminalità (2) Cultura (26) Decentramento (10) DEF (1) DEF 2018 (2) Del Cimmuto (16) democrazia rappresentativa (1) derivati (3) DGUE (1) dignità amministratori (3) Di Maio (2) DL Sicurezza (2) Documenti di finanza pubblica (52) Dossier (42) economia (1) Elezioni Amministrative (6) elezioni politiche (1) elezioni regionali (1) EmiliaRomagna (1) energia (3) Enti Locali (18) enti territoriali (1) Europa (67) famiglie (1) Federalismo (201) Filippeschi (26) finanza pubblica (1) Finanza territoriale (786) finanziaria (1) Focus (35) Formazione (19) Forum PA (1) FSN (2) funzione pubblica (1) gioco d'azzardo (3) gioco d'azzardo/ludopatia (27) Giovanelli (1) giovani (1) GIT (1) Giustizia (57) Governare il territorio (2) Governo (4) Immigrazione (21) indennità (1) infiltrazioni mafiose (2) Infrastrutture (1) Innovazione digitale (7) inps (2) Interno (3) Istat (47) L'Associazione (80) Lavoro (32) Leganet (2) Legautonomie (93) Legge di Bilancio (2) Lucciarini (1) Macron (1) maltempo (1) Marino Massaro (1) Matteo Ricci (20) MEF (2) Mezzogiorno (16) migranti (1) milleproroghe (4) Ministero economia e finanze (1) Minnucci (1) Misiani (1) MIT (2) NADEF (1) nord (1) nuovo codice appalti (3) Ordinamento Enti Locali (179) pa digitale (1) pareggio bilancio (1) Parlamento Europeo (1) Partecipate (2) patrimonio pubblico (1) PEG (1) pensioni (1) piani di riequilibrio finanziario (12) Piano Urbano Mobilità Sostenibile (1) Piccoli comuni (26) Pil (1) Pmi innovative (1) Politiche territoriali (185) polizia locale (1) Postdemocrazia (1) povertà (2) Privacy (2) Prodi (1) Province (11) Provincia Viterbo (1) pubblica ammnistrazione (6) pubblicità (1) Pubblico Impiego (8) pums (1) reddito (1) reddito di cittadinanza (2) reddito di inclusione sociale (2) reddito medio equivalente (1) Referendum (2) regioni (8) Rei (14) Riace (1) Ricerche (146) Riforma PA (228) Riforma Servizi pubblici (140) Riforme (1) Riforme Territoriali (1) Riscossione (1) Roma (1) sanità (3) scuola (2) Scuola/Università (23) Seminario (1) Servizi pubblici (3) Sicurezza urbana (44) sindaci (3) Siope (1) Sisma (4) smart city (3) smart road (1) Società partecipate (24) spesa pubblica (1) spid (1) Sprar (14) Startup (1) startup tunisia (4) Statocittà (1) Sviluppo economico/sociale (76) TAR (4) trasparenza (1) Trentino Alto Adige (1) Tributi (4) Unione Europea (15) UPB (1) UPI (1) Welfare locale/sanità (185) XV Congresso nazionale Legautonomie (9)

Documenti

E’ stato pubblicato sul portale Infratel l’elenco che fa il punto sullo stato dell’arte del progetto BUL  al al 4 marzo 2019. Per ciascun Comune viene individuata la fase di appartenenza, lo stato delle attività, e l’eventuale firma della convenzione con Infratel che è condizione necessaria per l’avvio della progettazione esecutiva. Come previsto dal Contratto di concessione, il concessionario a valle dell’approvazione del progetto definitivo da parte di Infratel deve avviare l’attività di ottenimento delle autorizzazioni necessarie da allegare al progetto esecutivo dell’opera.
“La campagna di adesione a Legautonomie prosegue senza sosta e con grandi motivazioni. Dopo l’adesione di Bergamo, anche la città di Mantova è entrata a far parte della nostra associazione” ha detto il tesoriere e direttore marketing, Valerio Lucciarini. “Per numero di abitanti, estensione e ruolo politico  amministrativo, stiamo parlando di città estremamente importanti nel panorama delle autonomie locali italiane.
Si rinnova l’appuntamento annuale con il Festival dello Sviluppo Sostenibile, la cui prossima edizione si svolgerà dal 21 maggio al 6 giugno 2019. Forte della notorietà acquisita e della crescente mobilitazione della società italiana sui temi dello sviluppo sostenibile, la manifestazione rappresenterà un ulteriore passo per spingere l’Italia a realizzare l’Agenda 2030.
Si è svolta nella sede di Invitalia, la presentazione del Piano di Sviluppo della Banda Ultra Larga per l’anno 2019. Il Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel e Open Fiber hanno illustrato la futura evoluzione del progetto alla presenza dei rappresentanti delle Regioni. Il piano illustrato riguarda le cosiddette aree bianche o a fallimento di mercato in cui Open Fiber sta realizzando una rete di accesso in fibra ottica dopo essersi aggiudicata tutti e tre i bandi Infratel, società inhouse del MISE. L’intero progetto prevede il cablaggio di 7.635 comuni in tutte e 20 le regioni italiane.
Legautonomie ha raccolto l’appello di Romano Prodi a fare del 21 marzo, primo giorno di Primavera e festa di San Benedetto da Norcia, Patrono d’Europa, il giorno del rilancio degli ideali di pace e cooperazione sui quali si fonda l'Unione europea, come sviluppo della cultura europea proteso al futuro e come processo di costruzione dell'ideale comunitario.     
"Parte oggi da Milano la rete dei Comuni per l'Europa: una mobilitazione straordinaria che il prossimo 21 marzo ci vedrà presenti in 100 piazze italiane per distribuire quelle bandiere che rappresentano gli ideali di unità, solidarietà e armonia tra i popoli europei” lo ha detto il Presidente Ricci, che questa mattina ha presentato, insieme a Romano Prodi e ai Sindaci di Milano e Palermo, Giuseppe Sala e Leoluca Orlando, l’iniziativa promossa da Legautonomie.
06 Marzo 2019

Consiglio di Stato

06 Marzo 2019

Tar

Si è tenuto stamattina a Villa Malfitano l’evento di approfondimento “Il punto sullo stato dei lavori per la realizzazione della rete pubblica in fibra ottica nelle aree bianche dei Comuni della Sicilia” organizzato dal progetto Crescita digitale in Comune con il supporto della Regione Sicilia, che fa seguito a quello tenutosi a Catania il 25 febbraio u.s.
Parte il progetto “Piazza Wifi Italia“ che ha come obiettivo quello di permettere a tutti i cittadini di connettersi, gratuitamente e in modo semplice tramite l’applicazione dedicata, a una rete wifi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale.  I Comuni, dunque, potranno fare richiesta di punti wifi direttamente online, registrandosi sulla nuova piattaforma web: Sito WiFi Italia – Registra il tuo Comune
L’ing. Pietro Collevecchio, collaboratore di Leganet e DPO in diversi Comuni del Lazio e delle Marche, traccia in questo articolo, in maniera chiara e puntuale, l’intero processo da seguire per dare piena attuazione al  Regolamento europeo per la protezione dei dati personali (GDPR) in vigore dal 25 maggio 2018.  Richiamata in sintesi la complessa e delicata normativa in materia, l’autore descrive in termini operativi le fasi del processo  e i soggetti  cui compete la relativa attuazione. Conclude con l’esigenza di organizzare adeguate iniziative di formazione del personale e richiama l’attenzione sulle sanzioni previste in caso di inadempimento. Legautonomie presenta con questa pubblicazione una guida utile per molti Comuni tuttora impegnati nelle operazioni di  adeguamento. 
In questi giorni, Legautonomie è impegnata in Sicilia per fare il punto sullo stato di attuazione e sui prossimi obiettivi del Piano BUL in Sicilia che, in linea con quanto fissato dall’Agenda digitale europea per il 2020, prevede di estendere una rete pubblica in fibra ottica in tutto il territorio siciliano, sono in programma due incontro di lavoro. Il primo a Catania, lo scorso 25 febbraio e l’altro il 1 marzo a Palermo, ai quali sono stati invitati i sindaci dei comuni della regione.
Un riconoscimento a città e Comuni del territorio che hanno raggiunto i migliori risultati nell'innovazione e diffusione digitale. Sono 16 i Comuni e 3 le Unioni premiati con 'Smarter Race', il primo riconoscimento dedicato alle città 'intelligenti', lanciato dalla Regione Emilia-Romagna, una delle più digitalizzate d'Italia, che marcia verso il traguardo della connessione sul 100% del territorio, con zero differenze tra luoghi, persone e città, entro il 2025.
Roma, 27 febbraio 2019 – “Con l’approvazione della delibera di adesione, la città di Bergamo entra a far parte del sistema Legautonomie. Una notizia importante che ho accolto con grande entusiasmo perché il Sindaco Gori, promuovendo quest’atto, ha di fatto abbracciato gli scopi e i principi della nostra associazione che deve iniziare a essere un vero punto di riferimento per il mondo delle autonomie locali italiane” ha detto il Presidente di Legautonomie e Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci.
Legautonomie raccoglie l’appello di Romano Prodi a fare del 21 marzo - primo giorno di Primavera e festa di San Benedetto da Norcia, Patrono d'Europa - ogni anno il giorno del rilancio degli ideali di pace e cooperazione sui quali si fonda l'Unione europea.   In questo senso, "Legautonomie ha inviato a tutti i Comuni associati un ordine del giorno che impegna il consiglio comunale a promuovere l’esposizione della bandiera dell’Unione Europea e invita le associazioni culturali e di rappresentanza e tutti i cittadini e le cittadine a esporre il simbolo degli ideali di unità, solidarietà e armonia tra i popoli d’Europa", ha detto Matteo Ricci, presidente di Legautonomie e sindaco di Pesaro. "Crediamo che il percorso verso le prossime elezioni del Parlamento Europeo - continua Ricci - debba registrare una grande partecipazione attiva delle istituzioni ma anche dei cittadini, pur con diverse culture e diversi orientamenti politici, perché l'Europa unita è stata una grande conquista, e oggi più che mai dobbiamo difenderla dalla pericolosa propaganda di chi intende minare la democrazia e la libertà". Legautonomie promuoverà iniziative nei Comuni, per "100 piazze per l'Europa", e darà vita a una “Rete di Comuni per l’Europa”. L’iniziativa verrà presentata a Milano il 6 marzo prossimo, alle ore 12 presso Palazzo Marino, in una conferenza stampa aperta. Interverranno Matteo Ricci, presidente nazionale Legautonomie e sindaco di Pesaro, Giuseppe Sala, sindaco di Milano, Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Romano Prodi, già presidente della Commissione europea.
Prosegue la realizzazione della rete d'accesso alla banda ultra larga in Umbria: oggi è stato inaugurato il cantiere per la posa della fibra ottica a Norcia dove verranno collegate 5.415 unità immobiliari, fra abitazioni e imprese, e 29 sedi della pubblica amministrazione, per un totale di 78,4 chilometri di cavi, con un investimento di oltre 2 milioni e 570 mila euro.
“La decisione del Tar della Liguria di confermare la validità dell’ordinanza ‘No Slot’ del sindaco di Ventimiglia e membro della Presidenza di Legautonomie, Enrico Ioculano, fa intendere quanto è importante il ruolo degli enti locali anche su temi che esulano dalla semplice programmazione politica e amministrativa” lo ha detto il presidente di Legautonomie, Matteo Ricci.
E’ di 300 milioni di euro il plafond per la Sicilia di Agenda digitale e 232 milioni sono destinati alla banda ultralarga. Al 31 dicembre 2018 la giunta regionale ha certificato la spesa di 75 milioni per la banda ultra larga coprendo 142 Comuni siciliani; l’obiettivo finale è di dare copertura a tutti i 390 comuni dell’isola. I dati sono stati forniti nell’ambito della riunione a Palermo della Commissione Sedec del Comitato europeo delle Regioni (CdR), organizzata dal vice presidente della Regione siciliana Gaetano Armao, che ha affrontato proprio il tema di Agenda digitale.
Consentire una conoscenza più approfondita dei territori e delle loro realtà economico-sociali, individuando punti di forza e criticità: queste le finalità del Bes, l'indicatore di Benessere equo e sostenibile che il presidente di Legautonomie e sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, propone venga introdotto anche nei Comuni, facendo seguito a quanto fatto finora per Province e Città metropolitane. Occasione per avanzare la richiesta è stato il convegno 'Bes, la spinta dei territori per li sviluppo e la sostenibilità dell'Italia', tenutosi presso la sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il Bes, ha ricordato Ricci, "può essere uno strumento utile per prendere decisioni politiche perché consente il superamento della programmazione economica basata finora soltanto sul Pil".
Oltre 100 mila case e aziende di Genova sono gi_ connesse alla banda ultra larga grazie alla rete FTTH - Fiber To The Home, fibra fino a casa - che Open Fiber sta realizzando su tutto il territorio comunale. Ad annunciare il significativo traguardo è la società che è al lavoro per consegnare alla città un'infrastruttura moderna che garantisce velocità di navigazione sul web fino a 1 Gigabit per secondo.
Ceriscioli: “imprimere un nuovo passo alla realizzazione della infrastruttura per favorire la diffusione delle connessioni veloci”.
"Ridiamo dignità alla funzione di amministratore. Diamo un segale chiaro. Sosteniamo la proposta di legge già presentata. I presidenti di provincia, che hanno tante responsabilità e devono tanto impegnarsi, non possono andare avanti facendo volontariato, hanno diritto ad un'indennità pari a quella dei sindaci del capoluogo di provincia. E i sindaci, comunque, devono veder riconosciuta un'indennità di almeno millecinquecento euro". Questo l'appello rivolto al sottosegretario Candiani dal presidente di Legautonomie Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, che è intervenuto all'assemblea nazionale dell'Upi.
Con l’Ordinanza n. 207/2019, la Corte di cassazione, sezione I civile detta principi sul risarcimento del danno da violazione della privacy che sono rilevanti anche per il trattamento dei dati operato dalle Pubbliche amministrazioni. Il caso Il ricorrente, iscritto in centrale rischi e impossibilitato a ottenere dei finanziamenti, si era visto riconoscere dal Tribunale solamente il danno non patrimoniale.
Il decreto legge Semplificazioni, uscito dal Consiglio dei ministri il 12 dicembre, è stato approvato in prima lettura al Senato e ora passa all’esame della Camera. Tra le misure introdotte alcune riguardano la posa dei cavi per Internet a banda larga che viene semplificata tagliando, ad esempio, il termine per il parere del soprintendente sulla posa dei cavi. Per l’installazione di reti di comunicazione elettronica, infatti, l’autorizzazione del soprintendente sarà rilasciata in 90 giorni invece degli attuali 120 giorni.
"Legautonomie lancia la rete dei Comuni europei! Rilanciamo l'appello di Prodi, la bandiera dell'Europa sulle finestre e sui balconi per il 21 marzo. I sindaci e i comuni diventeranno protagonisti, distribuendo bandiere in ogni piazza". Lo scrive su twitter il presidente di Legautonomie e sindaco di Pesaro, Matteo Ricci.
Novità sullo stato di avanzamento dei lavori di realizzazione della banda ultralarga in Italia, con particolare attenzione allo sviluppo sul territorio e alle problematiche relative ai permessi dei cantieri.
“La due giorni a Bruxelles, che annota la partecipazione di oltre trentacinque sindaci marchigiani, è senza dubbio un’esperienza da ripetere anche in futuro, coinvolgendo anche gli amministratori dei Comuni aderenti a Legautonomie” lo ha detto il Tesoriere di Legautonomie e sindaco di Offida, Valerio Lucciarini, che ha partecipato all’iniziativa promossa dalla Regione Marche a Bruxelles, con al centro la transizione energetica e la sostenibilità ambientale.
"E' un peccato che Alleanza contro la povertà, con le 39 associazioni che rappresenta, non sia stata coinvolta nella fase preparatoria del decreto”.  Sono le parole del  Portavoce nazionale dell’Alleanza contro la povertà che è stato ascoltato in audizione ieri 5 febbraio presso l’XI Commissione del Senato. In allegato la posizione dell'Alleanza illustrata in audizione.
“Condivido la posizione di Beppe Sala, non serve un nuovo centralismo regionale. Anzi, dopo il referendum, serve un disegno istituzionale organico che tenga insieme autonomia solidale e aggregazione delle regioni, nuove province case dei comuni, e i comuni più forti”. Lo scrive su twitter il presidente di Legautonomie e sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, che chiarisce: “Quando parlo di autonomia solidale mi riferisco al modello proposto dall'Emilia Romagna e da Stefano Bonaccini, unico modello fattibile e che non tende al centralismo”.
E’ stato pubblicato sul portale dedicato al Piano strategico Banda Ultra Larga l’elenco che fa il punto sullo stato dell’arte del progetto BUL  al 24 gennaio 2019. A seguito della firma del contratto di concessione tra Infratel e Open Fiber di Giugno e Novembre 2017, è stata avviata l’attività di progettazione definitiva per i comuni di tutte le fasi , la verifica della progettazione esecutiva e il successivo avvio di lavori ove siano state ottenute le autorizzazioni necessarie dagli Enti competenti.
Pagina 3 di 207