Il Senato ha approvato definitivamente la riforma della Protezione Civile. Con la riforma tramonta l'era della super-protezione civile che aveva raggiunto il massimo dei poteri sotto la guida di Guido Bertolaso, finendo per occuparsi anche di Grandi Eventi. La legge approvata ieri da Palazzo Madama limita infatti l'ambito d'azione del Dipartimento alla "previsione e alla prevenzione dei rischi, al soccorso delle popolazioni sinistrate e ad ogni altra attività necessaria e indifferibile, diretta al contrasto e al superamento dell'emergenza e alla mitigazione del rischio".
Legautonomie ha inviato un contributo scritto con le proprie osservazioni in merito al testo del Ddl di conversione in legge del DL n. 59 del 15 maggio 2012 recante disposizioni urgenti per il riordino della Protezione civile (C. 5203), attualmente in corso d'esame nelle Commissioni riunite I (AA.CC) e VIII (Ambiente) della Camera dei deputati. In allegato i documento trasmesso.
Presso la Cassa depositi e prestiti è operativo il Fondo Kyoto, istituito per finanziare la realizzazione di interventi volti alla riduzione delle emissioni inquinanti responsabili del riscaldamento globale e destinato anche ai soggetti pubblici. I finanziamenti sono disponibili fino al 14 luglio. Le risorse ancora disponibili ammontano a circa 130 milioni di euro.
In vista della Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile, che si terrà a Rio de Janeiro dal 20 al 22 giugno 2012 ("Rio+20"), è stato attivato dal Ministero dell'Ambiente un portale web allo scopo di raccogliere le esperienze della società civile italiana in tema di Green Economy nel contesto dello sviluppo sostenibile e della lotta alla povertà.
Sono stati varati, dal Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera - di concerto col Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini e dell’Agricoltura, Mario Catania - due schemi di decreti ministeriali in materia di energie rinnovabili.
Nella Gazzetta Ufficiale n. 74 del 28-3-2012 - s.o. n.57 - è stato pubblicato il decreto 7 marzo 2012 relativo alla "Adozione dei criteri ambientali minimi da inserire nei bandi di gara della Pubblica Amministrazione per l'acquisto di servizi energetici per gli edifici - servizio di illuminazione e forza motrice - servizio di riscaldamento/raffrescamento".
Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha pubblicato il bando “Il sole a scuola” (Gazzetta Ufficiale del 20 marzo 2012). Rivolto ai Comuni e alle Province che siano proprietari di edifici ospitanti scuole medie inferiori o superiori ed elementari, il bando è finalizzato alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edifici scolastici e, simultaneamente, all’ avvio di un'attività didattica volta alla realizzazione di analisi energetiche e di interventi di razionalizzazione e risparmio energetico nei suddetti edifici, tramite il coinvolgimento degli studenti. Il contributo concesso dal Ministero dell’Ambiente è pari al 100% del costo ammissibile con un limite massimo di 40.000 euro iva inclusa per edificio scolastico. La dotazione finanziaria è pari a 3.000.000 di euro.
Dopo un rapido passaggio in Commissione ambiente, il ddl di conversione del decreto-legge in materia ambientale ha ricevuto dall'Assemblea del Senato il via libero definitivo (già pubblicata in GU la legge di conversione).
E' stata pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 del 10 marzo 2012 il decreto 2 marzo 2012 relativo alla presentazione di idee progettuali per "Smart Cities and Communities and Social Innovation".
Sul supplemento straordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 51 dell'1 marzo 2012 è stata pubblicata la circolare del Ministro dell'Ambiente 16 febbraio 2012 recante la “Circolare attuativa, ex articolo 2, comma 1, lettera s), del decreto del 25 novembre 2008 "Disciplina delle modalità di erogazione dei finanziamenti a tasso agevolato ai sensi dell'articolo 1, comma 1110-1115, della Legge 27 dicembre 2006, n. 296 - Fondo rotativo per il finanziamento delle misure finalizzate all'attuazione del Protocollo di Kyoto".
Pagina 9 di 11