Sul portale "Progetto Fabbisogni Standard", dal 26 maggio saranno online i cinque nuovi questionari progettati da SOSE, con la collaborazione di IFEL e UPI, per continuare la rilevazione che determinerà i Fabbisogni Standard di Comuni, Città metropolitane e Province, come previsto dal D.Lgs. n.216/2010. Sarà possibile visionare i questionari e procedere alla loro compilazione utilizzando le credenziali di accesso già in possesso di Comuni, Unioni di Comuni e Province. Gli Enti Locali - comunica il SOSE - avranno 60 giorni di tempo, a far data dalla prossima pubblicazione in G.U. del Decreto Direttoriale del Dipartimento delle Finanze, per restituirli a SOSE debitamente compilati.
Pubblichiamo l'intervento del Presidente della Corte dei Conti, Luigi Giampaolino, al Convegno "La posizione della Corte dei conti nell'ordinamento attuale e alla vigilia dell'attuazione del federalismo".
Dopo dieci anni di vigenza della legge costituzionale n. 3/2001, che riforma il Titolo V Parte II della Costituzione, due questioni di portata straordinaria investono oggi gli enti locali: l’indifferibile necessità di pervenire alla approvazione della Carta delle Autonomie, ovvero della nuova legge generale sugli enti locali e il grande capitolo del federalismo fiscale, con l’emanazione dei decreti legislativi attuativi della delega di cui alla legge n. 42 del 2009. Marco Filippeschi, sindaco di Pisa, Presidente del Consiglio delle Autonomie Locali della Toscana e Presidente nazionale di Legautonomie, e Germano Scarafiocca, avvocato in Pisa, in un articolo estratto da “Federalismi” del 24 maggio 2011, affrontano il tema dei Cal, i Consigli delle autonomie locali, previsti dall'art.123 c.4 della nostra Costituzione, approfondendone il quadro costituzionale e l’origine dell’istituto, le diverse esperienze dei nuovi statuti, fino a delineare alcune prospettive capaci di rafforzare il ruolo dei Consigli delle autonomie. In allegato il testo completo a cura di Filippeschi e Scarafiocca.
Con l'attuazione del federalismo fiscale cosa cambierà per le imprese, per il mondo del commercio? In che modo questa riorganizzazione inciderà sul sistema produttivo e lavorativo per il Paese? Il nuovo numero di Governare il Territorio offre un'ampia rappresentazione dell'impatto di questa riforma sul tessuto economico del Paese attraverso il punto di vista dei diversi rappresentanti di categorie: i commercianti, gli artigiani, le banche, i sindacati, le cooperative, i consumatori.
"L’Ance (l'Associazione nazionale costruttori edili) da tempo considera necessaria una forte semplificazione e razionalizzazione del regime fiscale immobiliare e proprio per questo segue e partecipa con attenzione ai lavori sui temi del federalismo fiscale, in particolare municipale e della riforma tributaria, al centro del dibattito politico-economico degli ultimi mesi". L'Ufficio fiscale dell'Ance interviene nell'ultimo numero di "Governareilterritorio.it" sul tema del federalismo fiscale.
In allegato le slides dell'intervento di Antonio Misiani della Commissione bicamerale per l'attuazione del federalismo fiscale, e componente della presidenza di Legautonomie svolto il 30 maggio nel corso del seminario di approfondimento sul federalismo municipale (dlgs 23/2011). Il seminario è stato organizzato da Legautonomie Toscana e da Reform.
"Il quadro del federalismo fiscale si va faticosamente componendo in tempi che saranno più lunghi di quelli inizialmente previsti dalla legge delega 42/2009". Guglielmo Poletti, Presidente di Legacoop, interviene nell'ultimo numero di "Governareilterritorio.it" sul tema del federalismo fiscale.
Dopo il confronto del 25 maggio in sede di Conferenza Unificata (preceduto da un incontro politico fra i vertici della Conferenza delle Regioni, dell’Upi e dell’Anci, e il Ministro Raffaele Fitto) si è arrivati ad un parere favorevole sullo schema di disegno di legge delega per l'istituzione e la disciplina della Conferenza della Repubblica.
La ricerca è un elaborato sulla situazione economico finanziaria delle società dei Comuni capoluogo di Regione. Curata da Giuseppe Farneti e Emanuele Padovani dell'Università di Bologna, è stata presentata nel corso del convegno: "La valutazione delle società partecipate nell'ottica del federalismo municipale" organizzato da Bureau van Dijk (Roma il 5 maggio 2011)
Il Decreto legislativo n. 68/2011 sulla fiscalità delle Regioni e delle Province e sui costi e fabbisogni standard nel settore sanitario è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 109 del 12 maggio 2011. Il provvedimento, che pubblichiamo in allegato, andrà in vigore dal 27 maggio 2011.
Pagina 10 di 21