Senza l'apporto degli immigrati il sistema pensioni non regge. Ed il problema, "serissimo", non si porrà tra 10 anni ma è immediato. A lanciare l'allarme il presidente dell'Inps Tito Boeri, dal palco del Festival del Lavoro. Un'allerta, di Boeri, che arriva insieme ad un apprezzamento al governo per l'operazione vitalizi e gli intenti sugli assegni d'oro ed ad un'altro warning, quello su quota 100, definita "un grave fardello". Con il calo dei flussi, ha spiegato Boeri, l'arrivo di migranti "comincia ad essere non più sufficiente" a controbilanciare "il calo degli autoctoni. Le previsioni ci dicono che nel giro di pochi anni perderemmo città intere e questo è un problema molto serio per il nostro sistema pensionistico. Anche se gli italiani ricominciano a fare i figli, ci vorranno almeno 20 anni prima che comincino a pagare contributi". "Il problema è serissimo e immediato. Avere immigrati regolari ci permette di avere flussi contributivi significativi".
Legautonomie esprime totale solidarietà e vicinanza al sindaco di Cusano Milanino, Lorenzo Gaiani, suo dirigente nazionale, che è stato fatto oggetto, con una lettera anonima, di minacce di morte e pesanti insulti, per il suo impegno a favore delle politiche per l’integrazione degli immigrati e per sicurezza.L’accusa che viene rivolta al sindaco è quella di  aver firmato il protocollo sull'accoglienza diffusa che e stato sottoscritto da moltissimi altri  sindaci della città metropolitana di Milano. “Legautonomie” ha dichiarato il Presidente, Marco Filippeschi, Sindaco di Pisa, “è impegnata a sostenere le politiche per l’integrazione dei richiedenti asilo presso i comuni, contribuendo a diffondere interventi condivisi e inclusivi, ma non ignora le difficoltà che spesso incontrano i sindaci per il clima pesante e violento che si respira da tempo in molte realtà locali, e che si esplicitano anche in questi episodi”.Legautonomie invita il sindaco Gaiani, e tutti i sindaci impegnati sul fronte dell’immigrazione a non abbassare la guardia, mantenendo alto il senso civico che da sempre caratterizza le istituzioni locali del nostro Paese.  
Pagina 1 di 2