Venerdì 22 settembre, la Sala del Tempio di Adriano ha ospitato la presentazione del progetto ‘Crescita Digitale in Comune’ realizzato da Legautonomie con il supporto tecnico di Ancitel e Leganet.  “Si tratta di un’occasione storica per colmare il gap digitale del Paese – ha detto il presidente Marco Filippeschi - coinvolgendo nell’attuazione della rete pubblica per la banda ultra larga i comuni italiani che possono così diventare protagonisti attivi del rilancio del territorio, aprendo all’innovazione non solo del territorio ma della stessa struttura pubblica con la formazione di nuove e giovani competenze” . [...Consulta la relazione del Presidente di Legautonomie, Marco Filippeschi] [...Consulta la relazione di Sinfi] [...Consulta la relazione di Infratel] [...Consulta la relazione dell'Unione Montana Appennino Reggiano] [...Leggi Comunicato Stampa evento] [...Consulta la Rassegna stampa] [...Vedi il video di presentazione di 'Crescita digitale in Comune'] [...Leggi la scheda di presentazione del progetto] [...Vedi i video degli interventi]
Legautonomie esprime totale solidarietà e vicinanza al sindaco di Cusano Milanino, Lorenzo Gaiani, suo dirigente nazionale, che è stato fatto oggetto, con una lettera anonima, di minacce di morte e pesanti insulti, per il suo impegno a favore delle politiche per l’integrazione degli immigrati e per sicurezza.L’accusa che viene rivolta al sindaco è quella di  aver firmato il protocollo sull'accoglienza diffusa che e stato sottoscritto da moltissimi altri  sindaci della città metropolitana di Milano. “Legautonomie” ha dichiarato il Presidente, Marco Filippeschi, Sindaco di Pisa, “è impegnata a sostenere le politiche per l’integrazione dei richiedenti asilo presso i comuni, contribuendo a diffondere interventi condivisi e inclusivi, ma non ignora le difficoltà che spesso incontrano i sindaci per il clima pesante e violento che si respira da tempo in molte realtà locali, e che si esplicitano anche in questi episodi”.Legautonomie invita il sindaco Gaiani, e tutti i sindaci impegnati sul fronte dell’immigrazione a non abbassare la guardia, mantenendo alto il senso civico che da sempre caratterizza le istituzioni locali del nostro Paese.  
Sintesi del piano di Legautonomie presentato a Roma il 22 settembre 2017 al Tempio di Adriano. in allegato il Comunicato finale.
Al convegno sarà illustrata la Strategia Italiana per la banda ultralarga che ha come obiettivo generale quello di sviluppare una infrastruttura di telecomunicazioni sull’intero territorio nazionale, intervenendo in questa fase, nelle aree cosiddette bianche, a fallimento di mercato. 
Sono in discussione, presso la Commissione Trasporti, le modifiche al Codice della strada. Da una lettura delle proposte emendative Legautonomie esprime forte preoccupazione per quanto riguarda le modifiche inerenti l'accertamento della sosta   che comporterebbero l'impossibilità per gli accertatori di sanzionare tutto ciò che non sia sosta a pagamento o, nel caso di azienda di tpl e corsie preferenziali.
Enrico Gualandi è stato una figura di spicco della politica nazionale e locale e, a dieci anni dalla sua scomparsa, Legautonomie insieme al Comune di Imola e all'Anci Emilia Romagna organizza un incontro per ricordarlo.L'iniziativa si terrà domani, 21 luglio, alle ore 18. 00 presso la Sala del Consiglio comunale di Imola. Interverranno: Marco Filippeschi, presidente nazionale di Legautonomie e sindaco di Pisa  e Daniele Manca, presidente ANCI Emilia Romagna e sindaco di Imola Scarica l'invito.
Pagina 1 di 10