«Davanti a questo Governo gialloverde è necessario creare un’alternativa seria e concreta. I Sindaci popolari possono rappresentare il vero rilancio del Centro Sinistra» ha detto il Presidente Ricci, che questa mattina è intervenuto a Studio24.
Due convegni  incentrati sulla realtà degli amministratori locali e sulla figura del sindaco, nel corso dei quali verrà presentato il libro “Primo, cittadino. Perché l’Italia può (ri)partire dai sindaci” con l’autore Matteo Ricci, Presidente di Ali e Sindaco di Pesaro, che nel volume racconta la sua esperienza personale di primo cittadino e l’incontro con altri dieci sindaci di diversa estrazione politica e geografica. In allegato le locandine dei due appuntamenti.
"Il dibattito sull'Autonomia è il solito teatrino dentro al Governo, utile a Lega e M5S ma pericoloso per il Paese, che non è governato. L'Autonomia non va avanti perché non è una vera riforma. È una bandierina. Apriamo allora un ragionamento per una riforma complessiva che riguardi l'intero sistema delle autonomie territoriali italiane". Lo ha detto Matteo Ricci, Presidente ALI-Autonomie Locali Italiane e sindaco di Pesaro.
“E’ uno scandalo”. Matteo Ricci, Presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro, tuona contro la nuova minaccia di revoca della concessione ad Autostrade: “Di Maio la smetta con questo balletto. Così sta bloccando o rallentando miliardi di opere pubbliche che Atlantia deve realizzare. Il governo piuttosto sblocchi i cantieri”, attacca su twitter, allegando articoli con tanto di titoli: “La revoca costa 20 miliardi”.
Roma, 27 giugno 2019 - “Il Governo taglia le gambe a tutti quei comuni che in questi anni hanno scelto di fondersi per favorire lo snellimento della macchina amministrativa e quindi di una seria semplificazione dei servizi offerti ai cittadini. A dircelo sono i dati pubblicati questa mattina relativi al 2019 che mettono in evidenza il taglio delle risorse per tutti gli enti locali che dal 2013 hanno deciso di fondersi” lo ha detto il Presidente di Ali (Autonomie Locali Italiane) e Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci.
"Ogni giorno alzano la posta, e continuano a prendere in giro gli italiani. Oggi Salvini ripete che vuole abbassare le tasse, sposta sempre in avanti l'orizzonte! Ci avevano promesso una legge di bilancio che avrebbe portato crescita economica e invece ad oggi è aumentata la povertà, i soldi non ci sono, la disoccupazione giovanile è salita, ieri l'Istat nel suo rapporto annuale ha parlato di Pil negativo e ha detto che siamo di fronte al peggior calo delle nascite degli ultimi 100 anni. La propaganda va bene all'inizio, ma poi i nodi vengono al pettine, e gli italiani capiranno sulla loro pelle se le cose sono migliorate o no". Così il presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro Matteo Ricci.  
"Basta correntismo! Dividere il fronte democratico sarebbe drammatico. Da tempo c’è una parte della maggioranza e una parte della minoranza  del Partito democratico che teorizzano di fare due partiti. I sindaci non permetteranno divisioni. I sindaci popolari contro il populismo e le correnti". Lo scrive su twitter Matteo Ricci, presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro.
"Basta correntismo! Dividere il fronte democratico sarebbe drammatico. Da tempo c’è una parte della maggioranza e una parte della minoranza  del Partito democratico che teorizzano di fare due partiti. I sindaci non permetteranno divisioni. I sindaci popolari contro il populismo e le correnti". Lo scrive su twitter Matteo Ricci, presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro.
"Basta correntismo! Dividere il fronte democratico sarebbe drammatico. Da tempo c’è una parte della maggioranza e una parte della minoranza  del Partito democratico che teorizzano di fare due partiti. I sindaci non permetteranno divisioni. I sindaci popolari contro il populismo e le correnti". Lo scrive su twitter Matteo Ricci, presidente di ALI-Autonomie Locali italiane e sindaco di Pesaro.
Sergio Mattarella apre il Meeting delle città creative a Fabriano, nella giornata del forum dei sindaci: "L’iniziativa sottolinea l’importanza del ruolo dell’Unesco, che l’Italia sostiene con grande convinzione", rimarca il presidente della Repubblica. Dall’ambiente allo sviluppo sostenibile: l’assemblea mondiale dei primi cittadini discute delle sfide del futuro. "La missione dei sindaci è la qualità della crescita", ha detto Matteo Ricci salendo sul palco del teatro Gentile. Insieme a lui, nel ristretto novero tricolore delle città creative Unesco, anche Giuseppe Sala (Milano), Virginio Merola (Bologna) e Francesco De Pasquale (Carrara). "Sempre più persone vivranno nelle città - ha continuato - La sfida è fare combaciare l’esigenza di crescita, perché senza non c’è lavoro né redistribuzione della ricchezza, con la qualità della vita".
Pagina 1 di 4