L'Indagine è stata realizzata su un campione di 70 comuni con popolazione compresa tra 30.000 e i 250.000 abitanti, per tracciare un primo bilancio delle misure introdotte dalla Finanziaria 2008 e di valutare le caratteristiche principali delle nuove politiche di decentramento
L'Associazione nazionale dei Direttori Generali interviene con un documento approvato questo febbraio 2010 nel dibattito in corso sulla funzione di vertice della struttura di gestione degli Enti locali.
Il testo del decreto-legge 25 gennaio 2010, n. 2 coordinato con la legge di conversione 26 marzo 2010, n. 42, approvata dal Senato il 23 marzo scorso. In allegato anche un intervento di Mario Collevecchio di primo commento alla Legge.
"La cooperazione intercomunale e il ruolo della Provincia nella nuova rete delle autonomie", è il tema dell'iniziativa organizzata da ReForm e dalla Provincia di Pisa, che si è tenuta a Pisa il 23 febbraio 2010. Pubblichiamo in allegato lo schema di intervento di Loreto del Cimmuto, direttore di Legautonomie, che ha partecipato all'incontro.
Legautonomie ha preso parte all’audizione informale del 10 febbraio 2010 presso le Commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera in merito all'esame del disegno di legge per la conversione del dl 25 gennaio 2010, n 2 su “Interventi urgenti concernenti enti locali e regioni”. Tre, in sintesi, le istanze di maggior rilievo presentate. Legautonomie chiede che vengano soppresse le disposizioni contenute nel disegno di legge che riguardano questioni organizzative e regolamentari proprie delle autonomie locali, che attengono più propriamente al dibattito che prossimamente si aprirà in merito al ddl sulla “Carta delle autonomie”.
La ricerca è stata presentata nel corso del Convegno nazionale di Legautonomie su: "I piccoli comuni: una scommessa per il sistema Paese", Senigallia, 11 maggio 2007
Pagina 2 di 18