“Abbiamo fiducia nelle scelte che farà il presidente della Repubblica. In ogni caso chiediamo che il Presidente del Consiglio incaricato incontri subito i rappresentanti delle regioni e dei comuni. I sindaci, in particolare, devono essere protagonisti in questa fase cruciale. Siamo direttamente interessati alla riforma del bicameralismo paritario, un sistema stantio, inefficace e costoso da superare radicalmente, con il dimezzamento conseguente dei numero dei parlamentari eletti direttamente. Ciò secondo un’esortazione più volte ripetuta e motivata proprio dal presidente Napolitano. Legautonomie, nella battaglia per la camera federale che ha fatto in questi anni, ha elaborato proprie proposte di riforma costituzionale e vorrebbe metterle a disposizione del nuovo Parlamento”. Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, presidente nazionale di Legautonomie in vista dell’incarico che sarà conferito dal presidente della Repubblica per la formazione del nuovo governo.
Dossier predisposto dal CAL Lazio per fare il punto sugli strumenti di accesso alla giustizia costituzionale attualmente a disposizione delle autonomie territoriali.
La legge 190/2012, anche detta "legge anticorruzione", si applica a tutti i soggetti pubblici e a quelli privati sottoposti al loro controllo. Entro 120 giorni dall'entrata in vigore della legge, specifiche intese da raggiungere in sede di Conferenza Unificata ne disciplineranno l'attuazione concreta negli enti locali. Molti sono gli adempimenti organizzativi previsti e le nuove responsabilità degli amministratori e dei pubblici funzionari. Dal piano triennale di prevenzione della corruzione, alle linee guida predisposte dalla CIVIT, dal responsabile anti-corruzione, che coinciderà, di norma, con la figura del segretario comunale, al codice di comportamento. Novità anche per quanto riguarda i controlli, riformati dal d.l. 174/2012, il nuovo ruolo della Corte dei Conti e le modalità e gli strumenti del controllo interno. Questi i principali temi affrontati il 4 febbraio nel corso del seminario nazionale "La legge anticorruzione e il sistema dei controlli nella Pubblica Amministrazione locale" davanti ad una folta platea di circa 200 amministratori pubblici provenienti da tutta Italia. Sono intervenuti, tra gli altri, Marco Filippeschi Presidente di Legautonomie e Sindaco di Pisa; Ermanno Granelli, Consigliere della Corte dei conti, ex vice Commissario vicario Anticorruzione; Paolo Ielo, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma; Maurizio Fiasco, Sociologo ed esperto di sicurezza pubblica.
Alberto Vannuncci, professore associato di Scienza Politica presso l'Università di Pisa, affronta il tema della corruzione e i controlli nelle pubbliche amministrazioni analizzando la legge 190/2012 e la sua reale capacità di contrasto del fenomeno corruttivo, in un articolo pubblicato dal quotidiano Italia Oggi il 25 gennaio 2013. In allegato.
Pubblichiamo in allegato un articolo di Mario Collevecchio, esperto di Legautonomie, che fà il punto sul sistema dei controlli nelle pubbliche amministrazioni alla luce delle recenti leggi varate dal governo alla fine del 2012, la cosiddetta legge anticorruzione, il d.l. n. 190/2012, e il decreto n. 174/2012 poi convertito nella legge n. 213/2012 che mira a ridurre io costi della politica.
E' on line, nella sezione del sito del CAL Lazio dedicata ai dossier, lo studio su "Il controllo sulla gestione finanziaria delle Regioni: il ruolo della Corte dei conti alla luce delle modifiche introdotte dagli artt. 1 e 1 bis del d.l. 174/2012 (convertito con modificazioni dalla L. 7 dicembre 2012, n. 213)". Il dossier ha l'obiettivo di fare il punto sulle disposizioni introdotte dal d.l. 174/2012, volte a rafforzare le forme di controllo da parte delle competenti sezioni regionali di controllo della Corte dei conti sulla gestione finanziaria delle risorse pubbliche da parte delle Regioni. In allegato il dossier.
Pubblichiamo in allegato un articolo, pubblicato su Italia Oggi dell'11 gennaio 2013, di Mariangela Di Giandomenico e Domenico Ielo, avvocati dello studio legale Bonelli Erede Pappalardo, sulla legge n. 190/2012. Legautonomie dedica alla legge 190/2012 un seminario che si svolgerà a Roma il prossimo 4 febbraio al Centro Congressi Cavour, in Via Cavour 50/A.
Entrato in vigore il 5 gennaio 2013 il decreto legislativo recante il testo unico della normativa in materia di incandidabilità alla carica di membro del Parlamento europeo, di deputato e di senatore della Repubblica, di incandidabilità alle elezioni regionali, provinciali, comunali e circoscrizionali e di divieto di ricoprire le cariche di presidente e di componente dei consigli e delle giunte delle unioni dei Comuni, di consigliere di amministrazione e di presidente delle aziende speciali e delle istituzioni di cui all’articolo 114 del testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, di presidente e di componente degli organi esecutivi delle comunità montane.
E' stata pubblicata nella G.U. n. 288 del 11 dicembre 2012 la legge 23 novembre 2012, n. 215 "Disposizioni per promuovere il riequilibrio delle rappresentanze di genere nei consigli e nelle giunte degli enti locali e nei consigli regionali. Disposizioni in materia di pari opportunità nella composizione delle commissioni di concorso nelle pubbliche amministrazioni".
Pagina 10 di 18