Giudizio di legittimità costituzionale degli artt. 12, 14 e 16 della legge della Regione Piemonte 28 settembre 2012, n. 11 (Disposizioni organiche in materia di enti locali), promosso dal Tribunale amministrativo regionale per il Piemonte nel procedimento vertente tra la Comunità montana Alpi del Mare e la Regione Piemonte. La Corte  ritiene che le disposizioni censurate, nella parte in cui ne prevedono il commissariamento e la soppressione, siano in contrasto con: 1) l’art. 123, primo comma, Cost., essendo la relativa disciplina riconducibile ai «principi fondamentali di organizzazione e funzionamento» della regione e, dunque, ad una materia coperta dalla cosiddetta riserva di statuto, sottratta alla legislazione regionale ordinaria; 2) l’art. 123, secondo comma, Cost., dovendo la soppressione delle comunità montane essere disposta esclusivamente attraverso il procedimento legislativo rafforzato prescritto per le modifiche statutarie e non già tramite legge regionale ordinaria;che, nel corso del giudizio, è intervenuta la legge regionale statutaria Piemonte 3 maggio 2016, n. 7, recante «Modifiche agli articoli 3, 4, 8 e 97 della legge regionale statutaria 4 marzo 2005, n. 1 (Statuto della Regione Piemonte)» che ha modificato i parametri interposti evocati dal TAR rimettente, che, pertanto, secondo la giurisprudenza costante di questa Corte (ex plurimis, ordinanze n. 102 e n. 35 del 2015), occorre restituire gli atti al giudice a quo affinché questi, a fronte del mutamento del quadro normativo, proceda a un rinnovato esame della rilevanza e dei termini delle questioni.
Documento predisposto da Legautonomie per avere un immediato confronto con il ddl approvato dal CdM il 19 novembre 2009 rispetto al precedente
Con l’approvazione del nuovo Titolo V della Costituzione si è aperta la strada a incisive e profonde trasformazioni dei meccanismi istituzionali e finanziari che governano il Paese.
Il confronto in sede di Commissione Affari Costituzionali della Camera sul ddl 3118 (Carta delle autonomie) è stato avviato martedì 20 aprile con l’audizione delle associazioni delle autonomie locali. All’incontro hanno preso parte, in rappresentanza di Legautonomie, Ilaria Bugetti, sindaco di Cantagallo (Po) e il Direttore Loreto Del Cimmuto. In allegato il documento presentato da Legautonomie.
Il Congresso regionale si è svolto in preparazione del XV Congresso nazionale della Lega delle Autonomie locali, che si svolgerà a Firenze 22 e 23 gennaio 2010, e precede l'avvio delle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia Al Congresso regionale si è discusso sui temi di più stretta attualità quali: la crisi economica e sociale; l'attuazione del federalismo fiscale; il codice delle autonomie; il patto di stabilità. E' stato, inoltre, l'occasione per una riflessione più generale sul ruolo delle autonomie locali nella storia dell'unità nazionale.
Presentato all'Audizione c/o la 1° Commissione Affari Costituzionali del Senato della Repubblica il 14 giugno 2007
Pagina 1 di 18