E’ stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 208 del 18 dicembre 2012 alla Gazzetta n. 294 del 18 dicembre 2012 il Dl Sviluppo bis – legge 18 dicembre 2012 n. 222. Il provvedimento ha ottenuto il via libera il 13 dicembre scorso, dall’Aula di Montecitorio (261 sì, 55 no e 131 astenuti).
Il 29 novembre 2012 è stato presentato alla Camera dei Deputati il ddl semplificazioni-bis, "Nuove disposizioni di semplificazione amministrativa a favore dei cittadini e delle imprese", che era stato approvato dal Cdm nella seduta del 16 ottobre 2012. Le semplificazioni-bis varate intervengono lavoro e previdenza, infrastrutture, beni culturali, edilizia, privacy, ambiente agricoltura. Si tratta del secondo provvedimento in materia di semplificazione, che segue il decreto-legge n. 5/2012, il cosiddetto Semplifica Italia. In allegato il testo del ddl di semplificazione presentato alla Camera il 29 novembre 2012 (A.C. 5610).
Venerdì 7 dicembre 2012 alle ore 17 si svolgerà la presentazione del volume scritto dal Presidente di Legautonomie Lazio, Bruno Manzi, dal titolo "Per un nuovo modello di governance del territorio", edito da Gangemi editore. Il testo sarà illustrato a pubblico e stampa presso la Sala mostre e convegni di Gangemi editore, in via Giulia 142 a Roma. Saranno presenti, oltre all'autore, il Prof. Francesco Mercadante, curatore della collana "Nuovo millennio", Piero Badaloni, giornalista, già Presidente della Regione Lazio, e Fabio Melilli, Presidente del Consiglio delle autonomie locali del Lazio e della Provincia di Rieti. In allegato il volantino dell'iniziativa.
In Italia dal 1962 al 2011 frane e alluvioni sono costati circa 69,5 miliardi di euro. Sono questi alcuni dei dati che emergono dal Rapporto di Federutility presentato nel corso in un convegno dedicato a dissesto idrogeologico ed emergenze idriche nell’era dei cambiamenti climatici. Lo studio, che pubblichiamo di seguito, ha anche evidenziato che quasi il 10% del territorio italiano (29.517 chilometri quadrati) e’ a rischio idrogeologico, in particolare il 4,1% e’ soggetto ad alluvioni mentre il 5,7% a frane e valanghe.
Il Consiglio dei ministri, nella seduta del 30 ottobre, ha approvato un disegno di legge "recante norme e deleghe in materia di infrastrutture, trasporti e territorio". Il ddl prevede la consultazione pubblica per le opere strategiche: "per promuovere un più alto livello di partecipazione delle popolazioni e dei territori rispetto alla realizzazione di opere strategiche, viene introdotta in Italia la procedura di 'consultazione pubblica'". Così spiega Palazzo Chigi in una nota.
Il Dipartimento del Tesoro ha avviato, nel febbraio 2010, la rilevazione delle consistenze degli attivi delle Amministrazioni pubbliche finalizzata alla redazione del Rendiconto patrimoniale a valori di mercato (art. 2, comma 222, periodo undicesimo della legge n.191 del 2009 - L.F. 2010). La conoscenza puntuale e sistematica dell’attivo rappresenta il punto di partenza di un progetto più ampio volto a promuovere la valorizzazione e lo sviluppo delle potenzialità del patrimonio pubblico. Per rispondere all’esigenza di una conoscenza puntuale e sistematica del patrimonio pubblico è stato adottato un approccio “dal basso verso l’alto”, e la rilevazione è condotta, con cadenza annuale, a livello di ogni singola Amministrazione. In allegato pubblichiamo delle slide del MEF diffuse il 25 ottobre in occasione di un seminario per le politiche di riduzione del debito pubblico, relative alle strategie per la riduzione del debito attraverso la dismissione del patrimonio.
E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 247 del 22-10-2012 la delibera 11 luglio 2012 n.78 del CIPE sul "Fondo per lo sviluppo e la coesione. Riprogrammazione delle risorse regionali residue 2007-2013 (Mezzogiorno).
In allegato la sentenza del Consiglio di Stato in tema di conferenza dei servizi e poteri del Consiglio comunale.
In allegato la sentenza del Tar Lombardia, Milano, del 12 luglio 2012, n.1980, sulla revoca di rappresentanti del comune in enti, aziende ed istituzioni.
Pagina 11 di 19