La ricerca è un elaborato sulla situazione economico finanziaria delle società dei Comuni capoluogo di Regione. Curata da Giuseppe Farneti e Emanuele Padovani dell'Università di Bologna, è stata presentata nel corso del convegno: "La valutazione delle società partecipate nell'ottica del federalismo municipale" organizzato da Bureau van Dijk (Roma il 5 maggio 2011)
L'Indagine è stata realizzata su un campione di 70 comuni con popolazione compresa tra 30.000 e i 250.000 abitanti, per tracciare un primo bilancio delle misure introdotte dalla Finanziaria 2008 e di valutare le caratteristiche principali delle nuove politiche di decentramento
Nell'XI ricorrenza della Giornata mondiale dell'acqua, 22 marzo, Legautonomie Calabria presenta un'indagine sul tema della gestione idrica. Lo studio, che pubblichiamo in allegato, affronta il tema con esclusivo riferimento alla gestione economica dei comuni calabresi, che sono le istituzioni titolate ad offrire il servizio "finale" ai cittadini.
L’Eurispes anticipa i dati di una delle sezioni del sondaggio contenuto all’interno del Rapporto Italia 2011, attraverso cui è stata misurata la fiducia dei cittadini nei confronti delle Istituzioni. La rilevazione, realizzata tramite questionario, ha riguardato 1.532 cittadini ed è stata conclusa a metà gennaio 2011.
Nel 2010 il Pil ai prezzi di mercato è stato pari a 1.548.816 milioni di euro correnti, con un aumento dell’1,9% rispetto all’anno precedente. La variazione del Pil in volume è stata pari all’1,3%. I dati finora disponibili per gli altri paesi indicano un aumento del Pil in volume dell’1,3% nel Regno Unito, dell’1,6% in Francia, del 2,8% negli Stati Uniti, del 3,6% in Germania e del 3,9% in Giappone.
Pubblichiamo il Rapporto sullo stato di salute dei bilanci comunali calabresi 2011, presentato lunedì 24 gennaio a Catanzaro. Lo studio compara i bilanci locali con la media nazionale e ne individua i valori massimi e minimi, mettendo in evidenza le differenze fra i comuni e i differenti livelli di spesa in base al parametro dimensionale.
" Il sistema di protezione e cura delle persone non autosufficienti. Prospettive, risorse e gradualità degli interventi", è il titolo di un Progetto riguardante le politiche nazionali a favore delle persone non autosufficienti voluto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e realizzato dall'IRS (Istituto per la Ricerca Sociale).
"Proiezione degli effetti sui singoli comuni capoluoghi di provincia: chi ci perde e chi ci guadagna?", questo è titolo dello studio, curato dal sen. Marco Stradiotto, in materia di federalismo municipale (Dlgs n. 292, stime e proiezioni sulla base del testo depositato presso la COPAFF). L'indagine mette a confronto i trasferimenti dallo Stato ai Comuni nel 2010 da un lato, e dall'altro il totale del gettito dalle imposte devolute in base al decreto attuativo sul fisco comunale. Ciò che ne risulta è che dai 6 mld e 400 mln di trasferimenti del 2010 si passerebbe a 5 mild 960 mln di gettito garantito dalle imposte devolute: perdita secca di 445 mln.
Lo studio esamina le scelte previdenziali delle famiglie italiane utilizzando i dati dell'indagine sui bilanci della famiglie della Banca d'Italia sul 2008. I risultati dell'analisi, concentrata sull'adeguatezza della ricchezza pensionistica delle famiglie, indicano che la ricchezza pensionistica risulta inadegaa pe settori significativi della popolazione italiana.
Cresce nel 2009, insieme all'indebitamento, la difficoltà delle famiglie di far fronte agli imprevisti. E' quanto emerge dalla sesta edizione del Rapporto "Distribuzione del reddito e condizioni di vita in Italia", relativo agli anni 2008-2009, divulgato dall'Istat.
Pagina 11 di 15