Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva, su proposta del Ministro della pubblica amministrazione e semplificazione, il decreto con la disciplina degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni da parte delle Pubblica amministrazione. Il testo conferma sostanzialmente l'impianto di quello già approvato in sede preliminare. Infatti sono state introdotte limitate modifiche, in massima parte di carattere tecnico e formale, in accoglimento di osservazioni contenute nei pareri del Garante della privacy e delle vari componenti della Conferenza Unificata (Regioni, province e Comuni).
Nell'approfondimento tematico di Legautonomie e Agenzia Dire di questa settimana si parla di riforma dell'approvazione del ddl anticorruzione. Gli interventi di: Oriano Giovanelli, deputato Pd e membro dell'ufficio di presidenza di Legautonomie; Graziano Delrio, presidente dell'Anci; Donatella Ferranti, deputata Pd e membro della commissione Giustizia della Camera; Giancarlo Lehner, deputato di Popolo e territorio membro commissione Giustizia Camera.
La legge 190/2012, anche detta "legge anticorruzione", si applica a tutti i soggetti pubblici e a quelli privati sottoposti al loro controllo. Entro 120 giorni dall'entrata in vigore della legge, specifiche intese da raggiungere in sede di Conferenza Unificata ne disciplineranno l'attuazione concreta negli enti locali. Molti sono gli adempimenti organizzativi previsti e le nuove responsabilità degli amministratori e dei pubblici funzionari. Dal piano triennale di prevenzione della corruzione, alle linee guida predisposte dalla CIVIT, dal responsabile anti-corruzione, che coinciderà, di norma, con la figura del segretario comunale, al codice di comportamento. Novità anche per quanto riguarda i controlli, riformati dal d.l. 174/2012, il nuovo ruolo della Corte dei Conti e le modalità e gli strumenti del controllo interno. Questi i principali temi affrontati il 4 febbraio nel corso del seminario nazionale "La legge anticorruzione e il sistema dei controlli nella Pubblica Amministrazione locale" davanti ad una folta platea di circa 200 amministratori pubblici provenienti da tutta Italia. Sono intervenuti, tra gli altri, Marco Filippeschi Presidente di Legautonomie e Sindaco di Pisa; Ermanno Granelli, Consigliere della Corte dei conti, ex vice Commissario vicario Anticorruzione; Paolo Ielo, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma; Maurizio Fiasco, Sociologo ed esperto di sicurezza pubblica.
Il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministeri ha inviato a tutte le Amministrazioni pubbliche la Circolare n. 1/2013 sulla Legge n. 190 del 2012, "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione", che spiega i tempi e i modi per la corretta attuazione della Legge 190/2012.
Pubblichiamo in allegato un articolo di Mario Collevecchio, esperto di Legautonomie, che fà il punto sul sistema dei controlli nelle pubbliche amministrazioni alla luce delle recenti leggi varate dal governo alla fine del 2012, la cosiddetta legge anticorruzione, il d.l. n. 190/2012, e il decreto n. 174/2012 poi convertito nella legge n. 213/2012 che mira a ridurre io costi della politica.
Alberto Vannuncci, professore associato di Scienza Politica presso l'Università di Pisa, affronta il tema della corruzione e i controlli nelle pubbliche amministrazioni analizzando la legge 190/2012 e la sua reale capacità di contrasto del fenomeno corruttivo, in un articolo pubblicato dal quotidiano Italia Oggi il 25 gennaio 2013. In allegato.
E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 265 del 13.11.2012 la legge 6 novembre 2012, n. 190 "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalita' nella pubblica amministrazione". Il provvedimento entra in vigore il 28 novembre 2012.
Con una circolare di 10 pagine inviata all'Ance e alle altre associazioni delle imprese di costruzioni, il capo di gabinetto del ministero dello Sviluppo economico, Mario Torsello, chiarisce l'ambito di applicazione del D.Lgs n. 192/2012 contro i ritardi dei pagamenti nelle transazioni commerciali.
Pubblichiamo in allegato un articolo, pubblicato su Italia Oggi dell'11 gennaio 2013, di Mariangela Di Giandomenico e Domenico Ielo, avvocati dello studio legale Bonelli Erede Pappalardo, sulla legge n. 190/2012. Legautonomie dedica alla legge 190/2012 un seminario che si svolgerà a Roma il prossimo 4 febbraio al Centro Congressi Cavour, in Via Cavour 50/A.
Pagina 12 di 23