Il Consiglio ha approvato un disegno di legge in materia di semplificazioni, su proposta del Ministro per la Pubblica Amministrazione e la semplificazione, Giampiero D’Alia, che contiene una serie di misure di semplificazione che arricchiscono e completano il quadro degli interventi di sburocratizzazione dell’amministrazione, avviati con il cd. decreto-legge “Fare”, approvato sabato scorso dal Consiglio dei Ministri; si tratta di norme funzionali alla riduzione degli oneri amministrativi e informativi a carico di cittadini e imprese e utili per il rilancio dell’economia e l’ammodernamento del Sistema Paese.
La Società Geografica Italiana ha pubblicato "Riordino dell’assetto amministrativo italiano", una ricerca realizzata con l'obiettivo di fornire materiali di riflessione, di confronto e di valutazione per ben impostare un’operazione di riordino e di razionalizzazione dell’assetto amministrativo italiano. Nello specifico, il testo che pubblichiamo in allegato riassume le vicende che hanno portato all’attuale configurazione del ritaglio amministrativo e le pulsioni riorganizzative alle quali è stato via via sottoposto, le quali hanno generato nel tempo svariate risposte, ma non già progetti organici di adeguamento.
In allegato la deliberazione del 14 maggio 2013 della Corte dei Conti, Sezione Controllo Regione Toscana, sulla possibilità di erogare al personale dipendente delle società partecipate del Comune tutte le somme derivanti dal rinnovo del CCNL della categoria di appartenenza.
La Commissione lavoro del Senato ha avviato l’esame dello schema di decreto del Presidente della Repubblica recante regolamento in materia di proroga del blocco della contrattazione e degli automatismi stipendiali per i pubblici dipendenti.
Pubblichiamo in allegato il primo Rapporto ITACA, Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale, sulle centrali di committenza per gli appalti nei piccoli Comuni.
Alleghiamo il resoconto del Ministro della PA Filippo Patroni Griffi sulle attività svolte e sullo stato dell'arte nei settori di Funzione Pubblica e di Riforme istituzionali.
Pubblichiamo in allegato il decreto legislativo sulla trasparenza della pubblica amministrazione. Il decreto legislativo è stato inviato alla Gazzetta Ufficiale ed è in attesa di calendarizzazione per la pubblicazione.
Pubblichiamo in allegato la sentenza n. 513 del Consiglio di Stato, Sez. VI, del 28 gennaio 2013, sulla dichiarazione ex art. 38 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, riguardo alle società di capitali con più soci.
Il Tar Emilia-Romagna, Bologna, sez. I, l'11 febbraio 2013 ha depositato la sentenza n. 93, relativa alla legittimità della scelta di un'amministrazione comunale di aderire ad una "società per azioni", mista a prevalente capitale privato, per l'affidamento alla stessa del servizio di gestione delle farmacie comunali. In allegato la sentenza.
La CIVIT pubblica due prospetti nei quali sono individuati, con l’indicazione, ove previsti, dei relativi termini: a) gli adempimenti che la legge n. 190 del 2012 pone a carico, rispettivamente, del Governo, del Ministro della funzione pubblica, del Dipartimento della funzione pubblica, della CiVIT, dei responsabili della prevenzione della corruzione, degli OIV, dell’AVCP, della Corte dei conti e dei prefetti;
Pagina 13 di 23