L’Assemblea del Senato, con un voto di fiducia (216 sì, 33 no e 4 astenuti), ha convertito definitivamente in legge il decreto-legge recante misure urgenti per la crescita del Paese.
Pubblichiamo in allegato la relazione del Ministro Passera in Commissione ambiente della Camera sugli orientamenti del Governo in materia di politiche infrastrutturali e politiche abitative, "La strategia del Governo nel processo di infrastrutturazione organica del Paese".
Pubblichiamo in allegato la bozza del decreto-legge crescita e sviluppo predisposto dal Governo e la relazione.
La Banca d'Italia ha pubblicato la Relazione Annuale 2011 - che viene diffusa in occasione dell’Assemblea ordinaria annuale dei partecipanti al capitale dell’Istituto - anticipata dalle "Considerazioni finali" del Governatore. La Relazione contiene un’ampia analisi dei principali sviluppi dell’economia italiana e internazionale nell’anno precedente e nei primi mesi di quello in corso. Fornisce un dettagliato resoconto delle decisioni di politica monetaria e delle altre attività istituzionali della banca: vigilanza sulle banche e sugli altri intermediari finanziari; supervisione sui mercati; sorveglianza e offerta diretta di servizi di pagamento. Riporta la situazione di bilancio dell’Istituto. In allegato.
Infrastrutture, ristrutturazioni edilizie, risparmio energetico. Venerdì 26 maggio è attesa sul tavolo del Consiglio dei Ministri la bozza del "provvedimento di urgenza in materia di infrastrutture e trasporti". Nel testo all'esame del Governo è previsto un aumento delle detrazioni delle spese per le ristrutturazioni edilizie dall'attuale 36 al 50 per cento: "dall’imposta lorda si detrae un importo pari al 50 per cento delle spese documentate, fino ad un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 96 mila euro".
Il presidente dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Corrado Calabrò ha presentato il bilancio di fine mandato (2005-2012). Secondo l'Authority "il ritardo nello sviluppo della banda larga costa all'Italia l’1 e l’1,5% del Pil". Per quanto riguarda la banda larga fissa, spiega l’Agcom, l’Italia è sotto la media europea, con 21 linee ogni 100 abitanti contro le 27 dell’Europa, per numero di famiglie connesse a internet (62% contro il 73%) e a internet veloce (52% contro 67%), per gli acquisti e per il commercio on line. Per le esportazioni mediante l’Ict l’Italia è fanalino di coda in Europa; solo il 4% delle pmi vendono online, mentre la media Ue-27 è del 12%. In allegato il documento completo.
UniCredit Piccole Imprese ha pubblicato il rapporto "Le aggregazioni di rete: modello vincente per la sostenibilità e lo sviluppo delle imprese italiane - 2011-2012". In allegato il testo della breve ricerca.
Il Cipe, il comitato Interministeriale per la programmazione economica, nella seduta del 23 marzo 2012, ha approvato l'assegnazione di circa 2 miliardi di euro. In allegato l'esito della seduta relativo al Programma delle infrastrutture strategiche.
Nel corso dell’esame dei provvedimenti concernenti la valorizzazione dei territori montani, la Commissione bilancio del Senato ha deliberato l’adozione del disegno di legge n. 2566 approvato, in prima lettura, dalla Camera. Il Presidente Azzolini ha comunicato che in tempi ravvicinati verrà programmata l'audizione del Ministro per gli affari regionali.
A cura di Legautonomie nota sulle principali disposizioni riguardanti le autonomie territoriali del decreto legge sulla concorrenza  
Pagina 3 di 8