"La legge di stabilità per il 2016 contiene misure finalizzate all'adozione, con cadenza triennale, di un Piano nazionale per la lotta alla povertà e all'esclusione sociale, istituendo a tal fine un fondo presso il Ministero del lavoro al quale sono assegnati 600 milioni di Euro per il 2016 e 1000 milioni di Euro a partire dal 2017. Il Piano intende così colmare una lacuna, più volte evidenziata, che fa dell'Italia, insieme alla Grecia, l'unico paese europeo in cui manchi uno strumento generale e universale di contrasto alla povertà". In allegato l'articolo del direttore di Legautonomie, Loreto Del Cimmuto, pubblicato su Italia Oggi il 23 ottobre.  
Non un intervento spot e riferito solo ad un segmento della popolazione, ma un Piano organico contro la povertà con l'introduzione progressiva del Reddito di inclusione sociale. Alla vigilia del varo della legge di Stabilità, l'Alleanza contro la povertà, che raccoglie 35 soggetti appartenenti a istituzioni, sindacati e terzo settore, ribadisce l'urgenza di una strategia nazionale. "L'Italia ha subìto un processo di impoverimento drammatico. Prima della crisi - ha affermato Antonio Misiani, responsabile finanza locale Legautonomie e membro della commissione bilancio della Camera dei Deputati - la povertà era una realtà prevalentemente del Sud, degli anziani, delle famiglie numerose e dei disoccupati. In 7 anni i poveri sono più che raddoppiati e la povertà si è diffusa in settori sociali, demografici e territoriali che ne erano relativamente immuni. Il dato forse più sconvolgente è l'esplosione della povertà assoluta tra i lavoratori dipendenti, quintuplicata dal 2007 al 2014. È una rottura con l'esperienza storica italiana, la testimonianza che nemmeno avere un lavoro mette al riparo dalla miseria".  
Le cosiddette VLT, cioè le sale per videolotterie, sinora assoggettate alla licenza rilasciata in base all'articolo 88 del Tulps dalla questura, ora necessitano anche della Scia presentata al Comune, poichè quest'ultima attiene a presupposti e requisiti diversi, come la verifica della conformità urbanistico-edilizia, igienico-sanitaria dei locali e soprattutto della distanza da luoghi sensibili imposta da diverse leggi regionali. I giudici di Palazzo Spada ribadiscono anche un altro principio già affermato nella materia dei giochi, che rischiano di generare ludopatia: anche per le videolotterie vale la distanza minima da osservarsi da luoghi sensibili, quali ospedali, scuole, centri sportivi, luoghi di aggregazione giovanile, proprio allo scopo di proteggere soggetti potenzialmente maggiormente esposti e dunque più vulnerabili come ragazzi, anziani, disabili, infermi.  
In vista della definizione della Legge di Stabilità, L'Alleanza contro la Povertà in Italia chiede "che il contrasto alla povertà divenga una delle priorità delle politiche sociali cui destinare adeguate risorse ed azioni organiche e stabili". Questo è il messaggio che Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli, in qualità di portavoce dell’Alleanza contro la Povertà in Italia, rivolge al presidente del Consiglio Matteo Renzi ed a tutti i capigruppo del Parlamento, in una lettera inviata il 23 settembre con la richiesta di un incontro per avviare un confronto sul tema della povertà e presentare la proposta dell'Alleanza, il Reddito di inclusione sociale (Reis).  
Il Decreto ministero del lavoro e delle politiche sociali del 4 maggio 2015 relativo alla ripartizione delle risorse finanziarie afferenti il Fondo nazionale per le politiche sociali, per l’anno 2015 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 luglio 2015 (Serie generale - n.165). “Le risorse complessivamente afferenti al Fondo nazionale per le politiche sociali per l’anno 2015” si legge nell’articolo del provvedimento ammontano a 312.992.666 di euro.
Pubblichiamo un aggiornamento della Segreteria della Conferenza delle Regioni delle risorse disponibili per le politiche sociali dopo la ripartizione effettuata nella Conferenza Unificata del 7 maggio di ulteriori fondi destinati al Piano per lo sviluppo del sistema territoriale dei servizi socio–educativi per la prima infanzia (Piano Asili Nido: 100.000.000 euro), al Piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere (13.000.000 euro), e alla ripartizione del fondo nazionale per le politiche giovanili (3.924.690 euro). In allegato il documento.
In Commissione lavoro del Senato si è svolto il seguito dell’audizione informale di rappresentanti di USB, CUB e COBAS sui progetti di legge volti a proporre l’istituzione del reddito minimo di cittadinanza.
"Abbiamo raccolto dai comuni la richiesta di parlare e di fare qualcosa insieme sul gioco”. Lo sottolinea Angela Fioroni di Legautonomie Lombardia, a seguito dell'incontro con il sottosegretario Baretta, per discutere del decreto sul gioco d'azzardo che entro due settimane verrà consegnato alle Commissioni parlamentari, e che entro giugno dovrebbe essere approvato definitivamente dal Governo. “Riscontriamo in maniera positiva il fatto che il Governo consideri questo tema come di priorità sociale. Quindi è difficile scindere gli effetti economici da quelli sociali del gioco, per tale motivo la nostra richiesta è di andare a verificare le caratteristiche di questa 'impresa di stato'.  
Con un ritardo di 5 anni dalla sua istituzione, prevista dal il Dl 78/2010, le banche dati delle posizioni assistenziali presenti in tutte le pubbliche amministrazioni, confluiranno in una anagrafe generale, istituzione che sarà condivisa tra tutte le amministrazioni con l'obiettivo di assicurare una conoscenza dei bisogni sociali e del sistema integrato di interventi e servizi. Una operazione che servirà a raccogliere informazioni su beneficiari e prestazioni necessarie per gestire, programmare, monitorare la spesa, valutare gli interventi ed elaborare statistiche e studi.
La crisi c'è, ma non per il gioco d'azzardo. I numeri parlano chiaro: 100 miliardi è il fatturato (4% del PIL nazionale) dell'industria del gioco d'azzardo; 8 sono i miliardi di tasse corrispondenti; 400.000 sono le slot-machine dislocate nel territorio nazionale; oltre 6000 i locali e agenzie autorizzate.  
Pagina 17 di 19